Home SPORT CALCIO - Finisce pari la sfida dell'Ardor che fu sospesa per nebbia

CALCIO – Finisce pari la sfida dell’Ardor che fu sospesa per nebbia

Ardor LazzateNel recupero della gara sospesa per nebbia dello scorso 8 dicembre, Ardor Lazzate e Trevigliese impattano sull’1-1 in un match in cui le squadre si sono affrontate a viso aperto davanti ad un nutrito pubblico.  In casa Ardor, Mister Anania recupera l’influenzato Bertin e Segale al rientro dalla squalifica mentre rimane fermo ai box, per infortunio, capitan Binda. Mister Astolfi invece può proporre in avanti il nuovo arrivato Valli a fare coppia d’attacco col talentuoso Rossi. L’inizio dell’incontro è subito denso di emozioni: dopo meno di 60 secondi Nannini pesca in area Panin in ottima posizione, ma l’esterno, al posto di concludere, tenta un dribbling di troppo e si fa rimontare dalla difesa orobica. Al 5’ Castelnuovo converge dalla sinistra verso l’area di rigore entrando in contatto con Rinaldi: il Sig. Calandra tra un possibile penalty ed un nulla di fatto, preferisce ammonire il giocatore lazzatese per simulazione. Al 20’ è invece Mondini a sancire il bell’inizio dei gialloblu locali con una conclusione al volo dai 30 metri che sfiora l’incrocio dei pali prima di terminare a fondo campo. La Trevigliese però è lungi da essere avversario facile e, poco alla volta, si rende pericolosa: la prima e clamorosa occasione giunge al minuto 28. Ghilardi si propone sulla fascia destra, salta Gramegna e serve al centro Rossi che si ritrova a tu per tu con Deidda: piatto destro e risposta superlativa dell’estremo difensore che nega la gioia del gol all’avversario che poi, sulla respinta, spedisce la palla sul fondo. Gol mancato, gol subito: 36’ da calcio d’angolo la parabola di Castelnuovo è precisa per la torsione vincente di Nannini che sovrasta di testa difensori e portiere siglando il suo primo gol in maglia Ardor e il vantaggio per la squadra di casa! Trevigliese che però ci prova subito ed un minuto dopo la marcatura, è ancora superDeidda a respingere di piede il siluro di Vezzoli e poi di pugno il tap in di Rossi. Finale di tempo rovente: al 44’ sulla punzione di Serafini dai 30 metri, la sfera va a colpire, fuori area, il braccio di Castelnuovo e di lì conclude la sua corsa a fondo campo. Per l’arbitro è semplice rimessa dal fondo per l’Ardor con la conseguente protesta furibonda di tutta la Trevigliese che reclamava almeno un corner. Ne fa le spese Cortinovis che viene espulso dalla panchina. E sulle proteste si conclude il primo tempo col risultato di 1 a 0.

Prestazione quantomeno discutibile quella dell’arbitro Calandra di Varese che anche nel secondo tempo, con diverse decisioni è riuscito a scontentare entrambe le contendenti.

Nella ripresa il pallino del gioco va nella mani della Trevigliese che attacca in forza per raggiungere il pareggio. La difesa lazzatese però, guidata da Scaccabarozzi, è attenta e puntuale su ogni chiusura, negando ogni possibilità di occasione da rete agli ospiti. La svolta dell’incontro arriva al 24’ ed è, purtoppo, ancora di marca “arbitrale”. Gramegna si propone sulla fascia sinistra venendo atterrato fallosamente da Rinaldi (a seguito di quell’intervento Mister Anania sarà costretto alla sostituzione del suo terzino): l’arbitro inspiegabilmente fa proseguire il gioco e anzi, beffa delle beffe, espelle Mondini reo, dopo aver scagliato la palla fuori per permettere di soccorrere il compagno a terra, di aver affrontato “a muso duro” il capitano avversario Vezzoli. Ardor in 10 a soffrire per gli ultimi 20 minuti e Trevigliese che si rende subito pericolosa con un tiro da fuori di Gotti ben controllato da Deidda. Col passare dei minuti la pressione orobica aumenta ma nulla sembra poter scalfire il muro lazzatese, neanche al 42’ quando un cross velenoso dalla sinistra di Verga viene smanacciato in angolo da Deidda con Vezzoli a due passi dall’anticipare il portiere locale. Nulla se non un episodio, proprio al 90’! Nell’ennesima azione offensiva della Trevigliese, Vezzoli colpisce Marinoni alla testa procurandogli una ferita al capo. Ancora una volta il Sig. Calandra non considera fallosa l’azione del capitano biancoazzurro ma si limita ad interrompere il gioco per far uscire dal campo il gialloblu. In 11 contro 9 la Trevigliese trova a quel punto l’inserimento vincente di Gotti che, entrato in area, beffa Deidda con una volee mancina che termina la sua corsa sotto la traversa. È il pareggio della Trevigliese che corona la lunga pressione e frustra squadra e tifosi locali che stavano già assaporando il successo. E dopo i minuti di recupero, il triplice fischio sancisce la fine della contesa e del 2013 calcistico delle due squadre. L’appuntamento, dopo la lunga pausa, è per il 26 gennaio quando l’Ardor ripartirà da Vimodrone alla ricerca dei “tre punti” oggi sfumati in dirittura d’arrivo

ARDOR LAZZATE – TREVIGLIESE 1 – 1

 

Ardor Lazzate: Deidda, Bertin, Gramegna (dal 24’ s.t. Motta), Marinoni, Scaccabarozzi, Parravicini, Castelnuovo (dal 18’ s.t. Cicola), Segale, Nannini, Mondini, Panin (dal 31’ s.t. Vitale). A disp: Demarchi, Gentile, Galli, Illomei. All: Anania

Trevigliese: Scotti, Rinaldi (dal 36’ s.t. Maridati), Verga, Serafini, Ghilardi J., Vezzoli, Ghilardi D. (dal 14’ s.t. Fratus), Gotti, Valli, Rossi (dal 23’ s.t. Benzoni), Algisi. A disp: Corna, Di Lascio, Cortinovis, Passoni. All: Astolfi

Arbitro: Sig. Calandra di Varese

Reti: 36’ p.t. Nannini (A), 45’ s.t. Gotti (T)

Ammoniti: Castelnuovo, Marinoni, Cicola (A), Rossi, Valli, Ghilardi J., Rinaldi (T). Espulsi: 44’ p.t. Cortinovis (T) per proteste dalla panchina, 24’ s.t. Mondini (A) per proteste. Tempo di recupero: 1’ + 5’. Calci d’angolo: 7 – 4 Trevigliese

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Fermi a comprare droga in macchina, rischio incidenti a Origgio e Uboldo

“Continuiamo a rischiare incidenti per colpa di chi si ferma a comprare droga”. Si moltiplicano le segnalazioni di automobilisti esasperati da quanto sia divenuta...
lavori strada

Milano-Meda: cantieri mobili di giorno e chiusure di notte per manutenzione

Riprendono da stanotte i cantieri sulla Milano – Meda per attività di manutenzione straordinaria e per le indagini previste nell’operazione ponti sicuri. I controlli sotto...
vaccino sindaci

Vaccino: Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano lo fanno in proprio, nella sede della Croce...

Da questo pomeriggio gli anziani over 80 di Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano Laghetto, stanno ricevendo la vaccinazione anti-Covid dal loro medico di base,...
carabinieri controllo Groane

Carabinieri travestiti da runners prendono pusher 22enne tra Solaro e Limbiate

Nella giornata di sabato 6 marzo i Carabinieri del Nucleo operativo di Saronno hanno arrestato un 22enne di origine marocchina per spaccio di sostanze...

8 marzo, “Just Like a woman” uno spettacolo sull’universo femminile col patrocinio di Saronno

«Femminicidio fenomeno impressionante, scuote la coscienza del paese». Lo ha detto questa mattina il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione al...

Covid, Draghi valuta l’idea di una super zona rossa per tutta Italia da settimana...

La situazione covid in Italia è tornata a complicarsi ulteriormente nelle ultime settimane e, nonostante le misure restrittive prese negli ultimi giorni (tra cui...

Troppo difficile lavorare a casa? A Origgio si può fare smart-working a Villa Borletti

Possono essere tanti gli ostacoli allo smart-working: figli a casa da scuola che hanno bisogno di attenzioni, rumori e vociare continui, incombenze domestiche varie....
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !
"