HomePrima PaginaSi guasta ascensore, disabili liberati dai pompieri

Si guasta ascensore, disabili liberati dai pompieri

vigilidelfuocoUn gruppo di disabili intrappolati in casa per il guasto improvviso dell'ascensore: sono stati liberati solo grazie all'impegno e alla generosità dei Vigili del fuoco. E' successo sabato scorso a Solaro, nella palazzina di via Per Saronno, 51, l'ultima abitazione solarese prima del confine con la città degli amaretti. Qui vive da anni Joshua Mattia Paveri, professionista e membro del direttivo nazionale di Asotoi Onlus, l'associazione nazionale dei malati di osteogenesi imperfetta. L'associazione, che ha sede nazionale a Olgiate Molgora, in provincia di Lecco, svolge le riunioni periodiche del direttivo in luoghi diversi, anche per ridurre il disagio degli spostamenti dei suoi membri e questa volta l'appuntamento era proprio nell'abitazione di Joshua, a Solaro, dove sono giunti, tra gli altri, altri 4 componenti del direttivo, che hanno lo stesso problema di mobilità legato alla malattia e si spostano utilizzando delle sedie a rotelle. Tutto si è svolto senza problemi fino al momento dei saluti, verso le 18,30, quando uscendo dall'appartamento, gli ospiti si sono resi conto che l'ascensore era bloccato. L'azienda di manutenzione dell'impianto, secondo il contratto stipulato dal condominio, garantisce assistenza solo nei giorni lavorativi e non per le emergenze. Così è stato necessario chiamare i Vigili del fuoco. E' uscita una squadra da Garbagnate. “Sono arrivati molto velocemente e si sono resi conto del problema, studiando anche una possibile soluzione” -ci ha spiegato Joshua. “L'unica possibilità era portare giù a mano le persone. Abbiamo dato la precedenza ad uno dei soci che doveva correre in aeroporto per non perdere il volo, mentre per gli altri abbiamo atteso l'arrivo della Croce viola di Cesate, che ci ha messo a disposizione delle speciali sedie per gestire in sicurezza il trasporto, a mano, giù per le scale, da parte dei pompieri. L'operazione è durata in tutto circa 2 ore e mezza e si è conclusa senza grossi problemi, a parte il disagio. Io tra l'altro quella sera dovevo uscire per un impegno e quindi, a quel punto, sono rimasto a dormire fuori casa”. L'azienda di manutenzione dell'ascensore è poi intervenuta lunedì mattina ripristinando il corretto funzionamento dell'impianto. Un plauso speciale va rivolto ai Vigili del fuoco di Garbagnate e alla Croce viola, per aver dato soluzione ad una situazione altrimenti difficile da gestire.  


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Limbiate vaccino

Limbiate, ecco come funziona il nuovo centro per il vaccino anti Covid | FOTO

Avvio regolare per il nuovo centro vaccini di Limbiate, che da questa mattina sta accogliendo i primi 400 prenotati, in particolare della fascia 75-79...

Uboldo, bambino urtato da un’auto davanti a scuola: la polizia locale cerca il “pirata”

“Se qualcuno ha assistito all’incidente, si faccia avanti”. E’ l’appello della polizia locale di Uboldo, che sta ancora cercando l’automobilista che il 15 aprile...
pizza

Lazzate, clienti al tavolo, i carabinieri chiudono la pizzeria

I carabinieri hanno sanzionato e chiuso per 5 giorni una pizzeria di Lazzate in cui sono stati trovati clienti che consumavano al tavolo. Nel pomeriggio...

Garbagnate Milanese, sesso a pagamento nel centro massaggi cinese: denunciato il titolare

Nel weekend i Carabinieri di Garbagnate Milanese hanno denunciato a piede libero un 47enne cittadino cinese proprietario di un centro massaggi di Garbagnate, in...

Bollate, inaugurata la nuova tensostruttura per le emergenze della Protezione Civile

La squadra della Protezione Civile di Bollate arricchisce le proprie dotazioni acquistando una nuova tensostruttura pneumatica, la quarta, utile per ogni situazione di emergenza....
Saronno Vaccino

Vaccino: a Saronno la prima settimana 400 iniezioni al giorno, soprattutto AstraZeneca

Nella prima settimana di attività, al centro vaccinale di Saronno sono state eseguite 400 iniezioni al giorno, con 4 linee vaccinali attive, da oggi,...
scuola mascherina

Spostamenti liberi tra regioni in zona gialla, per arancione e rossa servirà il “pass”

Tra le novità che scatteranno dal prossimo 26 aprile, con la parziale riapertura di molte attività commerciali, tra cui bar e ristoranti in particolare...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !