Home EDITORIALI Gino e Maria lo capiscono, i ministri no

Gino e Maria lo capiscono, i ministri no

Tra i tanti, c'è anche il problema carceri in Italia. Fanno schifo, non sono degne di un paese civile (come altre cose, del resto). E' un problema che si trascina da almeno trent'anni nei quali si sono succeduti vari ministri della Giustizia, incapaci di trovare soluzioni realmente efficaci e limitatisi a promuovere l'introduzione di provvedimenti di indulto e amnistia (5 volte dal 1981, l'ultima nel 2006) per cercare di svuotare le celle. Eppure il signor Gino e la signora Maria, che non hanno mai fatto i ministri, ma sono due tra i nostri preziosissimi lettori, un'idea geniale per evitare il sovraffollamento delle carceri l'avevano avuta, anzi, addirittura due: costruirne di nuove o, meglio, utilizzare i tanti immobili abbandonati dello Stato, tra i quali anche numerose ex caserme militari in disuso. Però, Gino e Maria vorrebbero anche che i Tribunali fossero molto più rapidi a decidere se uno in carcere ci deve andare davvero perchè è colpevole e si spera di rieducarlo (funzione principale della detenzione), evitando che molta gente ci finisca quasi “per caso” (un quinto della popolazione carceraria è ancora in attesa del primo grado di giudizio) e, magari, che si riesca a far scontare in patria la pena agli stranieri (un terzo della popolazione carceraria). Prima di pensare all'ennesimo indulto.

Gabriele Bassani

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Fermi a comprare droga in macchina, rischio incidenti a Origgio e Uboldo

“Continuiamo a rischiare incidenti per colpa di chi si ferma a comprare droga”. Si moltiplicano le segnalazioni di automobilisti esasperati da quanto sia divenuta...
lavori strada

Milano-Meda: cantieri mobili di giorno e chiusure di notte per manutenzione

Riprendono da stanotte i cantieri sulla Milano – Meda per attività di manutenzione straordinaria e per le indagini previste nell’operazione ponti sicuri. I controlli sotto...
vaccino sindaci

Vaccino: Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano lo fanno in proprio, nella sede della Croce...

Da questo pomeriggio gli anziani over 80 di Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano Laghetto, stanno ricevendo la vaccinazione anti-Covid dal loro medico di base,...
carabinieri controllo Groane

Carabinieri travestiti da runners prendono pusher 22enne tra Solaro e Limbiate

Nella giornata di sabato 6 marzo i Carabinieri del Nucleo operativo di Saronno hanno arrestato un 22enne di origine marocchina per spaccio di sostanze...

8 marzo, “Just Like a woman” uno spettacolo sull’universo femminile col patrocinio di Saronno

«Femminicidio fenomeno impressionante, scuote la coscienza del paese». Lo ha detto questa mattina il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione al...

Covid, Draghi valuta l’idea di una super zona rossa per tutta Italia da settimana...

La situazione covid in Italia è tornata a complicarsi ulteriormente nelle ultime settimane e, nonostante le misure restrittive prese negli ultimi giorni (tra cui...

Troppo difficile lavorare a casa? A Origgio si può fare smart-working a Villa Borletti

Possono essere tanti gli ostacoli allo smart-working: figli a casa da scuola che hanno bisogno di attenzioni, rumori e vociare continui, incombenze domestiche varie....
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !
"