HomeEDITORIALIGino e Maria lo capiscono, i ministri no

Gino e Maria lo capiscono, i ministri no

Tra i tanti, c'è anche il problema carceri in Italia. Fanno schifo, non sono degne di un paese civile (come altre cose, del resto). E' un problema che si trascina da almeno trent'anni nei quali si sono succeduti vari ministri della Giustizia, incapaci di trovare soluzioni realmente efficaci e limitatisi a promuovere l'introduzione di provvedimenti di indulto e amnistia (5 volte dal 1981, l'ultima nel 2006) per cercare di svuotare le celle. Eppure il signor Gino e la signora Maria, che non hanno mai fatto i ministri, ma sono due tra i nostri preziosissimi lettori, un'idea geniale per evitare il sovraffollamento delle carceri l'avevano avuta, anzi, addirittura due: costruirne di nuove o, meglio, utilizzare i tanti immobili abbandonati dello Stato, tra i quali anche numerose ex caserme militari in disuso. Però, Gino e Maria vorrebbero anche che i Tribunali fossero molto più rapidi a decidere se uno in carcere ci deve andare davvero perchè è colpevole e si spera di rieducarlo (funzione principale della detenzione), evitando che molta gente ci finisca quasi “per caso” (un quinto della popolazione carceraria è ancora in attesa del primo grado di giudizio) e, magari, che si riesca a far scontare in patria la pena agli stranieri (un terzo della popolazione carceraria). Prima di pensare all'ennesimo indulto.

Gabriele Bassani

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

La figlia di Bearzot a Gerenzano: sarà intitolato al padre il centro sportivo

Avrà luogo domani, domenica 19 settembre, l’intitolazione del centro sportivo di Gerenzano a Enzo Bearzot. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale e dell’Asd Gerenzanese Calcio, che...

Origgio nel circuito “Ville aperte in Brianza”: visite guidate a Villa Borletti e...

Quest’anno anche Origgio partecipa alla manifestazione “Ville aperte in Brianza”, organizzata dalla Provincia di Monza e Brianza e giunta alla sua 19ma edizione. Hanno...
solaro rotatoria

Solaro, auto ribaltata nella rotatoria, anche un bambino tra i feriti

Un incidente nella rotatoria, con auto ribaltata, ha provocato il ferimento di tre persone questa mattina a Solaro, tra cui un bambino di 12...
gianetti 0408

Gianetti, nessun accordo, tutti licenziati: rabbia dei sindacati contro azienda e Ministero

Una riunione fiume, durata oltre 12 ore, venerdì in Regione Lombardia, non è servita a trovare una soluzione meno drastica per i 152 lavoratori...

Paderno, venerdì sera di fuoco a Palazzolo: in fiamme un’auto abbandonata

Venerdì sera in fiamme a Paderno Dugnano. Poco dopo le 20:30 è andata a fuoco una vecchia Jaguar in sosta in via Faverio Pogliani....

Paderno, un’altra auto chiusa nel passaggio a livello: ritardi a Palazzolo

Auto chiusa nel passaggio a livello di Palazzolo nuovo disagi all’altezza di Paderno Dugnano. Attorno alle 18:30, un’auto è rimasta chiusa nella sede ferroviaria...
draghi green pass

Obbligo di Green pass al lavoro, tutte le regole del nuovo decreto

E’ stato approvato ieri il nuovo decreto del Governo che estende l’obbligo di Green Pass per tutti i lavoratori, dal settore pubblico a quello...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !