Home Prima Pagina Depredate dai ladri di rame le cappelle di famiglia

Depredate dai ladri di rame le cappelle di famiglia

cappelle 2I ladri di rame sono tornati al cimitero di Origgio per fare razzia delle coperture di due cappelle di famiglia. Un “bottino” da 200 chili almeno, che frutterà migliaia di euro quando il materiale sarà venduto sul mercato nero per fonderlo.

Ignoti sono penetrati nella struttura dal lato sinistro, quello dove si stanno costruendo i nuovi loculi. Proprio i ponteggi del cantiere devono avere agevolato parecchio i malviventi, che li hanno utilizzati per raggiungere la sommità delle cappelle e per trasferire oltre la cinta le lastre di rame caricate su qualche automezzo appostato fuori. Il loro è stato un lavoro certosino, da veri professionisti, perché hanno smontato le coperture in modo metodico, utilizzando strumenti adatti per estrarle dai listelli di legno dov'erano avvitate; visto che c'erano, hanno rubato anche grondaie e pluviali. I bersagli sono stati accuratamente scelti: le due tombe di famiglia, molto vicine, sono le più grandi del camposanto, dunque quelle che avevano più rame. 

Ai familiari dei defunti non è rimasto che coprire il tetto col cellophane, in attesa di sistemarlo.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

test sierologici

Coronavirus, test sierologici, da Bollate a Saronno, ecco a chi potrebbe arrivare la telefonata

Da ieri, lunedì 25 maggio, i residenti di diversi comuni della zona potrebbero ricevere una chiamata telefonica da Roma per partecipare ai test sierologici...
lavoro Regione Lombardia imprese

Coronavirus, da Regione Lombardia finanziamenti per la riapertura delle piccole imprese

Da Regione Lombardia contributi a fondo perduto per coprire fino al 70% dei costi sostenuti da piccole e micro imprese per riaprire in sicurezza. Saranno...

Uboldo, impenna la moto al semaforo: multa e fermo per 60 giorni

Singolare quanto successo a un giovane centauro di Gerenzano: gli è costato caro impennare la moto, sottoposta a fermo amministrativo per 60 giorni. E’ capitato...
Lazzate volley

Campionato chiuso per Coronavirus, con una partita in meno Lazzate esclusa dalla serie...

L’Asd Lazzate volley “beffata” dalla Federazione che, applicando un sistema di classifica alquanto discutibile, ha di fatto tagliato fuori la squadra lazzatese da ogni...
lainate droga bar

Lainate, hascisc nel biliardino e altra droga nel bar: 2 arresti

I carabinieri di Lainate hanno arresato due persone per il reato di spaccio all’interno di un bar della città. L’intervento risale a sabato sera,...
Arese omicio truffa condanna

Arese: lo spietato omicida condannato anche per truffa

Lo spietato omicida di Arese è stato condannato anche per truffa. Come se non bastasse l’ergastolo a cui è già stato condannato in primo e...
bonus biciclette città metropolitana Milano

Area metropolitana di Milano: a chi spetta il bonus bici?

Il bonus-bici (o monopattino) di 500 euro spetta a tutti i residenti della Città metropolitana di Milano? Forse (ma al momento nessuno sa dare una...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !