Home Prima Pagina Depredate dai ladri di rame le cappelle di famiglia

Depredate dai ladri di rame le cappelle di famiglia

cappelle 2I ladri di rame sono tornati al cimitero di Origgio per fare razzia delle coperture di due cappelle di famiglia. Un “bottino” da 200 chili almeno, che frutterà migliaia di euro quando il materiale sarà venduto sul mercato nero per fonderlo.

Ignoti sono penetrati nella struttura dal lato sinistro, quello dove si stanno costruendo i nuovi loculi. Proprio i ponteggi del cantiere devono avere agevolato parecchio i malviventi, che li hanno utilizzati per raggiungere la sommità delle cappelle e per trasferire oltre la cinta le lastre di rame caricate su qualche automezzo appostato fuori. Il loro è stato un lavoro certosino, da veri professionisti, perché hanno smontato le coperture in modo metodico, utilizzando strumenti adatti per estrarle dai listelli di legno dov'erano avvitate; visto che c'erano, hanno rubato anche grondaie e pluviali. I bersagli sono stati accuratamente scelti: le due tombe di famiglia, molto vicine, sono le più grandi del camposanto, dunque quelle che avevano più rame. 

Ai familiari dei defunti non è rimasto che coprire il tetto col cellophane, in attesa di sistemarlo.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

curva amadori 30

Coronavirus, la Curva Amadori funziona; lo statistico di Solaro: “mi sono commosso”

La “Curva Amadori” sta centrando le sue previsioni, i dati e i calcoli continuano a far ben sperare. L’aggiornamento quotidiano curato da Alessandro Amadori, ...
coda tigros

Coronavirus, a Bollate prime code ai supermercati anche con la spesa a turni

E’ durata solo lo spazio di un mattino l’illusione che l’introduzione dei turni per la spesa avesse risolto il problema delle code nei supermercati...

Uboldo: confinato a casa, non sa che gli hanno rubato la macchina

Confinato a casa per il Coronavirus, non si è accorto che gli avevano rubato la macchina, ritrovata a Uboldo. Protagonista della disavventura è un uomo...
Banca chiusa ceriano

Coronavirus, sportelli chiusi e confusione al Banco Bpm di Ceriano e Bollate

Sportelli chiusi senza preavviso, code e confusione fuori dalle banche del gruppo Banco Bpm questa mattina a Bollate e Ceriano Laghetto. L’istituto di credito a...
Bollate coda supermercato

Coronavirus, a Bollate la spesa a turni in base al cognome ha azzerato le...

AGGIORNAMENTO ore 16,30: Nel pomeriggio sono tornate le code  Da questa mattina è in vigore a Bollate l’ordinanza del sindaco che impone la spesa a...

Coronavirus, assessore di Cislago stampa e consegna gratis i compiti a casa

Si è messa a disposizione per stampare gratuitamente materiale didattico per chi non ha la stampante a casa: è l'assessore alla Pubblica istruzione di...

Coronavirus: i buoni spesa per i Comuni da Bollate a Garbagnate fino Paderno e...

Inizia la settimana dei buoni spesa in aiuto a quelle famiglie che non riescono a fare la spesa per via delle limitazioni imposte per...
prima pagina notiziarioil notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !