HomeBOLLATESENuovi particolari sulla vicenda del video choc

Nuovi particolari sulla vicenda del video choc

krgghuL'aggressione subita da S., la ragazza brutalmente picchiata davanti al Primo Levi di Bollate da G., una coetanea di Bollate infuriata per ragioni sentimentali, ha fatto letteralmente il giro d'Italia, se non del mondo. Oggi a mezzogiorno Radio Ventiquattro, la radio del Sole 24 Ore, annunciava che il video che ha crudamente ripreso la scena del pestaggio aveva raggiunto le centomila visualizzazioni, e il numero ha continuato a crescere in maniera virale per tutto il giorno. E' stato anche mostrato in diversi Tg nazionali.  Immagini che hanno scosso tutti, scatenando in rete un'ondata di indignazione, una grande solidarietà verso la vittima e una lunga serie di insulti sui profili Facebook della “picchiatrice”.
Intanto sulla vicenda si sono appresi nuovi particolari. La ragazza picchiata non sarebbe stata inizialmente l'obiettivo dell'altra: questa era infuriata con un'amica di S., per ragioni legate a un ragazzo, ma S. l'avrebbe difesa verbalmente scatenando su di lei l'ira della bionda, prima a parole, poi a calci e sberle. A raccontarlo è stata la stessa ragazza S. in un'intervista telefonica messa in rete da SocialChannel, nella quale parla insieme a sua zia raccontando la paura di tornare a scuola, al punto che la famiglia starebbe valutando di ritirarla dall'Itc bollatese. E nell'intervista raccontano anche di minacce subite da parte di un'amica di S. dopo la pubblicazione del video e la conseguente denuncia ai carabinieri.
A rimetterci pesantemente in questa vicenda, oltre alla ragazza, è l'immagine di tutta Bollate, che televisioni e giornali nazionali hanno dipinto come una sorta di Bronx nostrano, immagine che questa città e i suoi cittadini rischiano di portarsi dietro a lungo, a causa di un episodio che ha colpito nel profondo la sensibilità nazionale.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Saronno, la Polizia Locale rinnova il suo parco auto con mezzi non inquinanti

Ad inizio anno sono arrivati a Saronno tre nuovi mezzi che andranno a potenziare il parco auto a disposizione del comando di Polizia Locale...

Uboldo e Origgio: blitz e camminate frenano lo spaccio nei boschi

Buone notizie sul fronte dello spaccio di stupefacenti: sembra che il fenomeno, che attanaglia da sempre il territorio del Saronnese e in particolare il...
centro comitato maria letizia verga

Da “Il Centro” 15mila euro al Comitato Maria Letizia Verga per la cura...

L’iniziativa charity de “Il Centro” a favore del Comitato Maria Letizia Verga si è conclusa con la raccolta di una cifra importante: 15.000 euro...
Bollate auto sequestrata

Bollate, auto senza assicurazione e revisione e risulta anche sequestrata

  Venerdì in tarda mattinata la polizia locale di Bollate, durante l’espletamento di controlli con l’ausilio delle telecamere di videosorveglianza fortemente volute dall’assessore con delega...

Cusano, Carmine scomparso da un mese. Chi l’ha visto?: indagini per omicidio

“Come ha detto un carabiniere: io e mio padre eravamo come due sconosciuti sotto lo stesso tetto”.  A Chi l’ha visto? su Rai Tre,...
ambulanza

Incidente sul lavoro a Rozzano, quattro operai travolti e ustionati dall’acido formico

Sono in totale quattro gli operai che sono rimasti feriti in un incidente sul lavoro verificatosi oggi, mercoledì 26 gennaio, a Rozzano, nell'azienda farmaceutica...
Bollate condanna autocertificazione

Baranzate, trovato un cadavere a ridosso dell’autostrada A8 Milano-Varese

Il cadavere di un uomo dall’età apparente di 50 anni è stato trovato questa mattina in un prato tra la Varesina e l’autostrada A8,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !