Home Prima Pagina Troppi furti? "Portiamo il controllo di vicinato nel Saronnese e nel Bollatese"

Troppi furti? “Portiamo il controllo di vicinato nel Saronnese e nel Bollatese”

foto 2In Inghilterra si chiama Neighbourhood Watch: è un modo per sentirsi più sicuri fra vicini di casa e nella comunità, una forma preventiva degli atti criminosi il cui fine è creare maggiore attenzione e coesione sociale. Come? Tenendo gli occhi aperti, avvicinando persone sospette per chiedere come mai si aggirano nella zona, verificando perché suona l'allarme del dirimpettaio, mettendo in guardia il vicinato quando si verifica un furto… Attenzione che si può mantenere alta, semplicemente, anche quando si porta fuori il cane. Partendo dal presupposto che vigili e carabinieri non possono essere dappertutto giorno e notte, in effetti, questa potrebbe essere una valida attività di prevenzione per combattere le piaghe dei furti nelle case, borseggi e teppismi sempre più frequenti in zona. A dimostrarlo è il vasto seguito ottenuto dal caronnese Gianfrancesco Caccia, che ha importato questa pratica prima a Caronno Pertusella e poi in altri 24 comuni. Fra questi, però, non ci sono quelli del Saronnese e del Bollatese, un'ampia zona dove Caccia si mette a disposizione per estendere il controllo di vicinato: “Molti sono diffidenti – rileva – Addirittura ci sono vigili che pensano che vogliamo sostituirli, politici e cittadini che credono si tratti di ronde. In realtà non è affatto così, perché per ogni situazione a rischio vanno chiamate le forze dell'ordine”. L'associazione Controllo di Vicinato è disposta a spiegarlo nel corso di assemblee pubbliche come quelle a cui è stata invitata in molti comuni, fino ad approdare a Roma, nel quartiere Saxa Rubra. “Se il problema sono i fondi, posso assicurare che ci vuole poco per attivare questa pratica – precisa Gianfrancesco Caccia – Basta mettere a disposizione una sala per l'assemblea e poi acquistare dei cartelli a 35 euro l'uno. Un investimento minimo ma che può fare molto per la sicurezza della gente”.

Per informazioni cliccare sull'indirizzo www.controllodelvicinato.it.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

curva amadori 30

Coronavirus, la Curva Amadori funziona; lo statistico di Solaro: “mi sono commosso”

La “Curva Amadori” sta centrando le sue previsioni, i dati e i calcoli continuano a far ben sperare. L’aggiornamento quotidiano curato da Alessandro Amadori, ...
coda tigros

Coronavirus, a Bollate prime code ai supermercati anche con la spesa a turni

E’ durata solo lo spazio di un mattino l’illusione che l’introduzione dei turni per la spesa avesse risolto il problema delle code nei supermercati...

Uboldo: confinato a casa, non sa che gli hanno rubato la macchina

Confinato a casa per il Coronavirus, non si è accorto che gli avevano rubato la macchina, ritrovata a Uboldo. Protagonista della disavventura è un uomo...
Banca chiusa ceriano

Coronavirus, sportelli chiusi e confusione al Banco Bpm di Ceriano e Bollate

Sportelli chiusi senza preavviso, code e confusione fuori dalle banche del gruppo Banco Bpm questa mattina a Bollate e Ceriano Laghetto. L’istituto di credito a...
Bollate coda supermercato

Coronavirus, a Bollate la spesa a turni in base al cognome ha azzerato le...

AGGIORNAMENTO ore 16,30: Nel pomeriggio sono tornate le code  Da questa mattina è in vigore a Bollate l’ordinanza del sindaco che impone la spesa a...

Coronavirus, assessore di Cislago stampa e consegna gratis i compiti a casa

Si è messa a disposizione per stampare gratuitamente materiale didattico per chi non ha la stampante a casa: è l'assessore alla Pubblica istruzione di...

Coronavirus: i buoni spesa per i Comuni da Bollate a Garbagnate fino Paderno e...

Inizia la settimana dei buoni spesa in aiuto a quelle famiglie che non riescono a fare la spesa per via delle limitazioni imposte per...
prima pagina notiziarioil notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !