Home BOLLATESE Controlli di Cc e Ispettorato del lavoro

Controlli di Cc e Ispettorato del lavoro

stalker150 controlli alla circolazione stradale, contravvenzione a un ristorante cinese per la cattiva conservazione degli alimenti, altri 5 locali pubblici sottoposti a ispezione e 7 persone arrestate per operazioni varie, sono i risultati di un rafforzamento dei controlli sul territorio messo in atto dai militari della Compagnia Carabinieri di Rho nel weekend appena trascorso.
I controlli sulle attività commerciali sono stati incentrati specie nel centro di Rho, e sono stati condotti con l’ausilio dell’ Ispettorato del Lavoro di Milano, del NAS e della Compagnia di Intervento Operativo del 3° battaglione Lombardia. Verifiche sulla regolarità del personale al lavoro ma anche su conservazione dei cibi e rispetto delle norme.
Un ecuadoriano, classe 78, è stato invece arrestato a seguito di un diverbio per futili motivi con la moglie. La donna, peruviana dell’82,  è stata  aggredita violentemente con calci e pugni ed è dovuta ricorrere alle cure  mediche presso l’opsedale di Rho ottenendo una prognosi di 20 giorni a causa delle lesioni subite.
Ad un posto di controllo sul Sempione, un rumeno classe 88, ha tentato di far evitare il controllo alla compagna ucraina, che guidava in evidente stato di ubriachezza, scagliandosi conto i militari della Radiomobile, ch el’hanno dovuto arrestare per resistenza mentre la donna è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza alcolica.
A Rho è stato arrestato anche un italiano, S.G. classe 57, che doveva scontare una pena di oltre 4 anni di reclusione per detenzione di sostanze stupefacenti.
I militari hanno sottoposto a controllo anche diversi esercizi pubblici. In un ristorante cinese sono state elevate contravvenzioni per oltre 5000 euro da parte del Nas per il mancato rispetto dei  requisiti igienici del locale e nella conservazione dei cibi.
A Cesate, i militari della locale Stazione hanno poi arrestato per stupefacenti un trentenne rumeno che aveva ceduto alcune dosi di cocaina ed eroina a dei tossicodipendenti a ridosso del parco Groane, mentre a Baranzate i Carabinieri della Tenenza hanno fermato un italiano del 64 che in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all'assunzione di sostanze alcoliche, aveva forzato la porta d'ingresso e danneggiato, per futili motivi  l'appartamento di un vicino di casa.
Infine a Settimo sono state arrestate due donne di etnia rom che stavano rubando 100 euro di valore tra champagne e vini pregiati all’interno dell’Esselunga.
 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Paderno Dugnano, al via le vaccinazioni anti-Covid al Centro Anziani di Calderara

Nella mattinata di ieri, 3 marzo, sono iniziate a Paderno Dugnano le vaccinazioni anti-Covid per i cittadini over 80 presso il Centro Anziani di...
solidarietà stipendio

La solidarietà con lo stipendio garantito

A volte forse dovrei mordermi la lingua, o meglio, la penna, ma proprio non ci riesco… Noi italiani siamo un popolo che ha la...
rissa mannaia

Rissa con mannaia e mazza da baseball in centro a Desio

Una rissa tra ragazzi in pieno centro con l'uso anche di una mazza da baseball e di una mannaia usata per minacciare i rivali:...

Solaro, rapine e aggressioni a coetanei, 5 minorenni portati in comunità

Cinque minorenni tutti residenti a Solaro sono stati prelevati dai carabinieri nelle loro abitazioni per essere condotti in comunità di rieducazione su disposizione del Tribunale...

Lombardia, rischio zona rossa: parte il piano di vaccinazione di massa

Nella giornata di oggi, 3 marzo, hanno effettuato il passaggio alla zona arancione rinforzata 18 comuni della Provincia di Mantova, 9 comuni della Provincia...
Bollate droga casa

Bollate, affidata in prova ai servizi sociali, spaccia droga in casa: 36enne arrestata

Ieri pomeriggio a Bollate (MI), la Polizia di Stato ha arrestato una cittadina italiana di 36 anni per detenzione ai fini di spaccio di...

“Ci hanno chiuso a Uboldo”: petizione chiede di modificare il rondò di Saronno

Non si rassegnano i residenti al confine con Saronno: l’isolamento nel quale vivono nell’ultimo tratto di via Ceriani a Uboldo li spinge a riproporre...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !