Home BOLLATESE Tentano maxi truffa nel Rhodense: presi dai Cc

Tentano maxi truffa nel Rhodense: presi dai Cc

truffaArrestati i maghi della truffa, una banda composta da almeno 3 persone, di cui uno ancora minorenne.
Poste in essere truffe per decine di migliaia di euro ed un curriculum criminale di diverse pagine.
Questo è il profilo di Toselli Luigi, del 57, milanese che ha adottato due slavi: Kuzman, classe 71 e il figlio naturale di questo ultimo di 17 anni.
Tutti si chiamano Toselli, ma il legame di Luigi e Kuzman è essenzialmente d’affari: truffe ai danni di facoltose persone.
Così ci provano con un architetto del rhodense, proprietario di una villa dal valore di oltre 3milioni di euro in Toscana.
Kuzman fa finta di essere un ricco uomo d’affari di Dubai interessato all’acquisto dello stabile, Luigi l’intermediario immobiliare che come parcella chiede 165mila euro in contanti.
Cominciano i contatti tra le parti ed i Toselli (che operano naturalmente con altri nomi) sanno far bene la loro parte, così nel novembre dell’anno scorso avviene un primo incontro in cui il finto intermediario si fa consegnare ben 75.000 euro.
Il giorno dell’incontro l’uomo, dopo essersi fatto dare i soldi in un ristorante milanese, con una scusa riesce a scappare, lasciando con un palmo di naso l’architetto, che, sentendo odore di bruciato avvisa i Carabinieri della Compagnia di Rho.
I militari risalgono grazie alle indagini svolte alla vera identità dell’intermediatore e dell’arabo intenzionato all’acquisto della casa e scoprono che l’architetto si trova di fronte ad una banda specializzata in truffe.
Viene quindi organizzato un nuovo incontro finalizzato a concludere la transazione con la dazione dei rimanenti 90.000 euro per l’intermediazione da parte dell’architetto, e dei 3.500.000 euro da parte dei Toselli.
Ancora una volta presso un ristorante di Milano, l’architetto consegna una borsa con denaro vero, il finto intermediatore finanziario apre una valigetta facendo vedere che è piena di mazzette da 500 euro.
Il fatto è che al ristorante, questa volta, nel tavolo accanto a quello dei truffatori e dell’architetto, ci sono i carabinieri che bloccano tutti.
La valigetta è piena di soldi finti, con stampata sul dorso la scritta “facsimile”.
I tre Toselli (il minorenne faceva finta di essere la persona a cui sarebbe dovuta essere intesta la casa) vengono condotti in caserma. In contemporanea i carabinieri di Pordenone effettuano una perquisizione presso l’abitazione dei truffatori, a Sesto al Reghena..
In totale i militari hanno trovato oltre 5000 banconote con scritta “fac simile” di varie monete (euro, dollari, franchi svizzeri), biglietti da visita riportanti nomi fittizi in arabo, materiale vario per il confezionamento di mazzette di banconote e materiale informatico e cartaceo inerente diverse transazioni immobiliari/commerciali. Tutto è stato sottoposta a sequestro e sono in corso ulteriori indagini per verificare quali altre truffe abbia posto in essere la “famiglia” Toselli.
I due maggiorenni sono stati tradotti a San Vittore.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

mascherine scuola

Studenti contro la scuole chiuse, il Tar del Lazio riconosce le carenze del Dpcm

La prima sezione del Tar Lazio si è pronunciata oggi sulla richiesta di sospensiva dell'ultimo Dpcm, dando  una grande soddisfazione a un gruppo di...
Annasio coda

Limbiate. in tantissimi per il saluto all’ambasciatore, la moglie: “tradito da qualcuno vicino” |...

  Questa mattina, fin dall'apertura della camera ardente nel  Municipio di Limbiate, alle 10, si è formata una lunga coda di  persone per rendere omaggio...
Rapine Saronno Lodi

Arrestata la banda di rapinatori che seminava il terrore sulla linea Saronno-Lodi | VIDEO

Questa mattina sono stati arrestati 6 giovani tra i 20 e 26 anni accusati di essere i componenti della banda di rapinatori che ha...

Salvati da un canile lager: a Uboldo arrivati 30 cani maltrattati

Una trentina di cani salvati da un canile lager della Campania sono arrivati a Uboldo: sono stati inseriti nel rifugio “Una luce fuori dal...
incendio

Incendio in azienda di lavorazione metalli, maxi intervento dei Vigili del fuoco | VIDEO

Sono proseguite per tutta la notte le operazioni di spegnimento dell'incendio che si è sviluppato ieri sera alle  21  in  una fabbrica per la...
Covid Lombardia Milano

Covid, Lombardia a rischio zona arancione, tutti gli indicatori sono in aumento

La Lombardia rischia seriamente di tornare in zona arancione. La decisione verrà presa solo nel pomeriggio, ma gli indicatori che sono al vaglio della...
prima pagina notiziario

Limbiate, addio al nostro ambasciatore; Bollate resta rossa, contagi in aumento | ANTEPRIMA

La notizia di apertura di questo numero de Il Notiziario è  dedicata alla tragica morte in un agguato dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !