HomeEDITORIALIDopo la Crimea... il Veneto

Dopo la Crimea… il Veneto

La Crimea ha votato in massa per ritornare a far parte della Russia, dopo essere stata per una cinquantina d'anni un pezzo di Ucraina solo a causa di decisioni imposte dall'alto. Ora che il popolo ha potuto dire la sua, è stato un plebiscito: ha votato l'83,1% della popolazione, e ciò vuol dire che sono andati a votare praticamente tutti quelli che non vivono altrove, e il 96,6% ha detto di voler tornare sotto la Russia. Il mondo occidentale ha balbettato che una simile espressione di popolo è inaccettabile e illegale, che viola i trattati internazionali. Parole onestamente incredibili da Paesi che si dicono liberi, ma sono parole che hanno un loro perchè. Se l'Occidente avallasse l'idea che un popolo può (giustamente) decidere il suo destino, sarebbe il disastro, perchè spinte simili ci sono in molte altre aree, per esempio in Spagna con la Catalogna e i Paesi Baschi, in Gran Bretagna con la Scozia e… in Veneto. Sì, perchè in Veneto la voglia di autonomia dall'Italia è silenziosa ma molto forte. Proprio in questi giorni il sito Plebiscito.eu ha lanciato un curioso referendum tra i veneti chiedendo se vogliono l'indipendenza dall'Italia: in due soli giorni, ha raccolto ben 700mila Sì. Capite ora perchè il libero Occidente dice no all'immensa forza del voto espresso dal popolo di Crimea?

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Grave incidente tra Ceriano e Rovello, tre feriti in un frontale | FOTO

È di pochi istanti fa l'incidente che si è verificato sulla Sp31, strada provinciale che da Ceriano Laghetto porta a Rovello Porro. Si...

Monza e Brianza, 380mila euro per migliorare sicurezza e impianti di videosorveglianza

"Migliorare la sicurezza sui territori, anche con con la realizzazione di nuovi impianti di videosorveglianza". È questo uno degli obiettivi fondamentali di Regione Lombardia...

Caronno: scoperta serra di marijuana in casa, 48enne ai domiciliari

Aveva allestito alcune stanze di casa come serre, con tanto di lampade solari, per la produzione di marijuana: è così finito in manette un...
Limbiate Istituto via pace

Limbiate, 26 insegnanti in isolamento nell’Istituto comprensivo di via Pace

A Limbiate ci sono 26 docenti in isolamento fiduciario nell'istituto comprensivo di via Pace. Sono 13 maestre della primaria di via Pace e 13...

Busto Arsizio, incidente sul lavoro: operaio 49enne muore schiacciato da un tornio

Nella mattinata di oggi, mercoledì 5 maggio, Christian Martinelli, operaio di 49 anni di Sesto Calende, è morto dopo essere rimasto schiacciato da un'enorme...
Bollatese Teva Nerviano lavoratori

La Teva di Nerviano chiuderà: molti lavoratori a rischio anche a Bollate e dintorni

Annunciata la chiusura della Teva di Nerviano: ci lavorano anche molti residenti del Bollatese. La Teva Italia di Nerviano chiuderà nel 2022, lasciando a casa...

Lombardia, approvata in consiglio regionale una mozione contro il coprifuoco

Nella giornata di oggi, martedì 4 maggio, il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato una mozione avanzata dal centrodestra circa l'abolizione del coprifuoco in...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !