HomePrima PaginaOffese fra genitori e insegnanti, sciolta la commissione mensa

Offese fra genitori e insegnanti, sciolta la commissione mensa

Bianca-mensaI metodi di valutazione dei pasti e i contrasti fra genitori e insegnanti, tre dei quali si sono dimessi, ha portato allo scioglimento della Commissione mensa delle scuole di Caronno Pertusella. E' finito nella bufera l'organo deputato al controllo sulla qualità dei cibi, tanto che il sindaco Loris Bonfanti annuncia un nuovo regolamento per definire metodi e tempi delle verifiche.

L'antefatto della vicenda è che 2013 è stata indetta una gara d’appalto – di durata quadriennale – per la fornitura di pasti caldi per le scuole e per le famiglie meno abbienti. La ditta appaltatrice, a partire da settembre, ha preparato 1200 pasti al giorno per materna, elementari, medie e centri di ritrovo. Al contempo è stata istituita una commissione mensa che, dopo alcuni mesi di “rodaggio” del servizio, ha iniziato i controlli di sua competenza. Ebbene, secondo la versione di un gruppo di genitori del movimento Caronno Cinque Stelle, “fin da subito sono state molteplici le segnalazioni di infrazioni al Comune (in primo luogo sulla qualità dei pasti) affinché le anomalie segnalate venissero in qualche modo sanate”, si legge in una nota. I controlli si sono fatti più intensi fino al 18 marzo scorso, “giorno in cui i membri della Commissione mensa si sono visti costretti a fare intervenire le forze dell'ordine per poter effettuare un controllo alla scuola Sant'Alessandro, dove veniva loro negato l’accesso alla mensa”. Successivamente il sindaco ha bloccato gli accessi a tutte le mense e vietato riprese e fotografie, il che ha suscitato ancora più lamentele. “Lo scioglimento della commissione – afferma il primo cittadino – è un passo automatico quando si dimette una delle componenti, nel caso in questione tre insegnanti. L'organismo di controllo tornerà pienamente operativo quando saranno nominati altri docenti”. Non verrà lasciato, però, tutto come prima. Bonfanti annuncia infatti che “stiamo lavorando per apportare modifiche al regolamento, al fine di garantire un clima sereno: ad esempio ogni membro dovrà comportarsi in modo rispettoso nei confronti degli altri, non com'è accaduto di recente, con genitori e insegnanti che si offendevano a vicenda. Non potrà più accadere, inoltre, che qualche mamma porti fuori da scuola uno dei piatti col cibo e nemmeno che chi fa parte della commissione pretenda di entrare in mensa facendo i controlli quando vuole, filmando video e scattando fotografie; per non parlare di chi parla direttamente coi bambini chiedendo loro un parere sui cibi mangiati, con l'alto rischio di influenzarne l'opinione. Le verifiche vanno fatte, ed è giusto che sia così, ma nei dovuti modi: con regole e tempi ben stabiliti”. Il sindaco, inoltre, garantisce sulla qualità dei cibi, “perché ci atteniamo perfettamente alle tabelle ministeriali approvate dall'Asl. E non dimentichiamo che nella commissione c'è un tecnologo nutrizionista che ha sempre attestato la serietà e la professionalità della ditta appaltatrice. Se non fossi certo di questo, non assolverei al ruolo di tutore della salute pubblica, che compete al sindaco”. 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Anche Gerenzano ha il suo Valentino: campione di minimoto premiato dal sindaco

Anche Gerenzano ha il suo Valentino Rossi: è la giovane promessa Valentino Sponga, 13 anni, pilota di moto che con passione e determinazione sta...
Garbagnate PD Macrì

Garbagnate, il Pd si porta avanti, presentato il candidato sindaco per il 2022

Il Partito democratico di Garbagnate ha presentato oggi il candidato sindaco per le elezioni comunali che si svolgeranno nella primavera del 2022. L’assemblea degli iscritti...

Petizione popolare a Caronno: “Vogliamo un parco e un’area cani”

Al via la raccolta firme per trasformare in parco giochi e area cani il boschetto tra via Nino Bixio e via Bainsizza a Caronno...

Bollate, volontari al lavoro nel weekend per togliere le scritte dai muri

Un fine settimana impegnativo quello dei volontari guidati da Alessandro Parisi, coordinatore della Velostazione di Bollate, che si sono dedicati alla pulizia dei muri...

Saronno, Caronno, Origgio, Uboldo, Gerenzano, Cislago: in 800 col reddito di cittadinanza ma senza...

Nella zona del Saronnese sono 798 i percettori del reddito di cittadinanza, dei quali lavora solo qualche decina. Tutta colpa di una legge troppo...
rovello porro

Quattro camion rubati a Seveso per bloccare le strade di Rovello e assaltare il...

Una banda di malviventi ha rubato quattro camion per la raccolta rifiuti di Gelsia Ambiente stanotte a Seveso per mettere a segno l’assalto al...
Solaro Monegato

Monegato, da Solaro, primo italiano a completare l’ultramaratona Sparta-Atene di 246 km

Piergiuseppe Monegato, di Solaro, è uno dei finishers della più importante ultramaratona del mondo, la Sparta-Atene, sulla distanza di 246 km. Precisamente, Monegato, è...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !