HomePrima PaginaOperai “funamboli”, carichi sospesi: sequestrato cantiere della piscina di Saronno

Operai “funamboli”, carichi sospesi: sequestrato cantiere della piscina di Saronno

PiscinaSaronno

Sequestrato il cantiere della piscina comunale di Saronno per gravi irregolarità nelle norme di sicurezza. Questa mattina, i carabinieri del Nucleo operativo tutela del lavoro, sono intervenuti nell'area di cantiere della piscina, dove erano in corso le opere per la realizzazione dell'impianto fotovoltaico sul tetto dell'edificio e, con il supporto anche di ispettori della Direzione Territoriale del Lavoro di Varese, hanno proceduto al sequestro preventivo del cantiere della piscina comunale di Saronno situato in via Cesare Miola.  Gli uomini dell'Arma, transitando casualmente dalla via Cesare Miola, diretti ad altro cantiere privato in città, scorgevano dal tetto della piscina comunale, ad un altezza di almeno 14 metri, due operai che “con andamento funambolico, privi di qualsivoglia dispositivo di sicurezza e con sprezzo della loro vita” – si legge testualmente nella nota fornita dallo stesso comando, operavano sul tetto della struttura eseguendo tra l’altro operazioni di carico che ne potevano compromettere la stabilità.

Per questo motivo, i carabinieri sono immediatamente intervenuti, interrompendo i lavori ed invitando gli operai a scendere dal tetto. Sono quindi scattate veirifiche più approfondite nel corso delle quali si accertava che “un lato del tetto dava direttamente su un percorso adibito all’accesso di bambini che effettuavano un campus estivo e che inconsapevolmente si trovavano esposti al rischio di caduta di corpi dall’alto”.

Pertanto appurati i gravi pericoli, al fine di tutelare la vita e la salute dei lavoratori, quella dei bambini e degli istruttori partecipanti al campus, i militari interrompevano le attività, non prima di aver messo in sicurezza l’area di cantiere, evitando preventivamente ogni possibile conseguenza.

I lavori in questione consistono nella posa in opera di pannelli solari sul tetto della piscina comunale che è gestita dalla partecipata del comune di Saronno la Saronno Servizi Spa Nel pomeriggio, terminate le incombenze burocratiche sono state denunciate, 4 persone (coordinatore dei lavori e responsabili delle ditte esecutrici dei lavori) per le gravi violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro e sono state inoltre elevate ammende per complessivi 61.000 euro. Dell’accaduto è stata data notizia al Pm Pasquale Addesso della Procura della Repubblica di Busto Arsizio. 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Anche Gerenzano ha il suo Valentino: campione di minimoto premiato dal sindaco

Anche Gerenzano ha il suo Valentino Rossi: è la giovane promessa Valentino Sponga, 13 anni, pilota di moto che con passione e determinazione sta...
Garbagnate PD Macrì

Garbagnate, il Pd si porta avanti, presentato il candidato sindaco per il 2022

Il Partito democratico di Garbagnate ha presentato oggi il candidato sindaco per le elezioni comunali che si svolgeranno nella primavera del 2022. L’assemblea degli iscritti...

Petizione popolare a Caronno: “Vogliamo un parco e un’area cani”

Al via la raccolta firme per trasformare in parco giochi e area cani il boschetto tra via Nino Bixio e via Bainsizza a Caronno...

Bollate, volontari al lavoro nel weekend per togliere le scritte dai muri

Un fine settimana impegnativo quello dei volontari guidati da Alessandro Parisi, coordinatore della Velostazione di Bollate, che si sono dedicati alla pulizia dei muri...

Saronno, Caronno, Origgio, Uboldo, Gerenzano, Cislago: in 800 col reddito di cittadinanza ma senza...

Nella zona del Saronnese sono 798 i percettori del reddito di cittadinanza, dei quali lavora solo qualche decina. Tutta colpa di una legge troppo...
rovello porro

Quattro camion rubati a Seveso per bloccare le strade di Rovello e assaltare il...

Una banda di malviventi ha rubato quattro camion per la raccolta rifiuti di Gelsia Ambiente stanotte a Seveso per mettere a segno l’assalto al...
Solaro Monegato

Monegato, da Solaro, primo italiano a completare l’ultramaratona Sparta-Atene di 246 km

Piergiuseppe Monegato, di Solaro, è uno dei finishers della più importante ultramaratona del mondo, la Sparta-Atene, sulla distanza di 246 km. Precisamente, Monegato, è...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !