HomeBOLLATESETar decide: senza mini-processo nessuna sospensione nelle scuole

Tar decide: senza mini-processo nessuna sospensione nelle scuole

Tar_scuolaÈ interessante la vicenda avvenuta in una scuola media di Garbagnate milanese, la quale porta a delle profonde riflessioni sulla moderna visione della scuola e delle decisioni degli insegnanti.

In una scuola media di Garbagnate alcuni mesi fa uno studente durante il cambio d’ora è stato ripreso con un telefonino mentre si appendeva e saltava da una parte di un armadio all’altra nella sua classe. Successivamente il video è stato pubblicato in rete ed è giunto fino all’attenzione di alcuni docenti della scuola. In seguito all’evento, il Consiglio di classe ha deciso due giorni di sospensione per gli studenti protagonisti del video, ritendendo che fosse la scelta migliore per un tale comportamento.

Uno dei genitori però non ha voluto “lasciar correre” e ha deciso di presentare ricordo al Tar della Lombardia contro tale sospensione. La sentenza però ha dato ragione al genitore, perchè, secondo il tribunale, è stato violato il diritto alla difesa dal momento che le famiglie dei ragazzi sono state avvisate solo a decisone presa. Inoltre la motivazione di “comportamenti non consoni al contesto scolastico”, utilizzata dalla scuola per giustificare l’accaduto, per il Tar è risultata essere troppo generica.

La scuola, secondo il tribunale, avrebbe dovuto individuare con precisione quale sia stata l’infrazione commessa dallo studente, tale da prevederne la sospensione, poi avrebbe dovuto comunicarla ai genitori e solo successivamente, una volta dato a questi il diritto di difesa, si sarebbe dovuta valutare l’assunzione del provvedimento. Insomma, si sarebbe dovuto fare un mini processo.

Questa decisione del Tar è sicuramente lungimirante su qual’è il nuovo equilibrio che si è venuto a creare tra consiglio di Classe, genitori e professori. Quanto influenzerà una sentenza di questo tipo sulla gestione futura dei Consigli di classe?


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Omicidio Arese, dopo avere ucciso la moglie, ha provato ad ammazzare anche il figlio

“Ho ucciso tua madre, ora tocca a te”. Sono le parole che avrebbe pronunciato Jaime Moises Rodriguez Diaz, il 41enne messicano che sabato mattina...
caronno danni temporale

Vento e temporale, danni a Caronno Pertusella e pianta caduta sulla Milano-Meda

Numerosi interventi dei Vigili del fuoco nella nostra zona per il maltempo di questo pomeriggio, domenica 20 giugno. Situazioni più critiche nella zona tra...

Biassono, i Vigili del Fuoco salvano uno scoiattolo caduto dentro una canna fumaria |...

Oggi, domenica 20 giugno, alle ore 8.30 intervento di soccorso particolare nel Comune di Biassono, in Via Alberto da Giussano 26B, per il recupero...
carabinieri chiusura locale

Rapinata gioielleria a Saronno, persa la refurtiva durante la fuga

Due rapinatori di una gioielleria in fuga, perdono la refurtiva inseguiti da passanti e carabinieri, e adesso sono ricercati. E' successo a Saronno questo pomeriggio...

Piove al palasport di Caronno, il Volley: “Rischiamo il prossimo campionato”

Ogni volta che c’è un temporale, continua a piovere dal tetto del palasport di Caronno Pertusella, col risultato che le partite di basket e...

Omicidio ad Arese, in casa anche i tre figli della coppia che hanno dato...

C’erano anche i tre figli della coppia questa mattina in casa ad Arese, dove un uomo di 41 anni ha ucciso a coltellate la...
Solaro investiti

Solaro, marito e moglie investiti sulla Saronno-Monza

Due persone sono state investite questa mattina a Solaro, sulla Saronno-Monza davanti alla Farmacia Comunale n.1. L’incidente si è verificato poco dopo le 9,15 in...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !