HomePrima PaginaColpiti da legionella, un morto. Timori per gli impianti idrici

Colpiti da legionella, un morto. Timori per gli impianti idrici

imageLa legionella, grave malattia che provoca una polmonite spesso mortale, ha colpito due uomini di Cislago: un 68enne di via Istria, che fortunatamente ha sconfitto la malattia all'ospedale di Desio, e un'83enne di via Mazzini, deceduto all'ospedale di Busto Arsizio. Il dato singolare è che le loro case si trovano nelle vicinanze, il che fa temere ai parenti che i batteri siano presenti negli impianti idrici. Certo non è il caso di fare allarmismo: sia perché non ci sono elementi che provano la propagazione della legionella in zona sia perché la famiglia dell'uomo morto non ha ancora ricevuto la cartella clinica. Fatto sta che i familiari chiedono chiarezza alle autorità sanitarie e al Comune: “In gioco c'è la salute pubblica – affermano – Pertanto restiamo in attesa di spiegazioni esaurienti e, soprattutto, di certezze circa lo stato di manutenzione degli impianti idrici”.

“Stiamo aspettando l'esito delle indagini dell'Asl – riferisce il sindaco Luciano Biscella – ma dai dati in nostro possesso gli impianti idrici sono perfettamente puliti e a norma”. Il primo cittadino, che nei giorni scorsi si è ampiamente occupato della vicenda interloquendo con gli organi competenti, invita alla prudenza: “Secondo il medico sanitario del Comune non c'è ragione di preoccuparsi di chissà quale diffusione dei batteri; comunque sia, per sicurezza, ha consigliato una pulizia accurata di tutte le tubature dell'appartamento in questione”. Biscella ha poi chiamato in causa Aqua Seprio, azienda di Mozzate che ha in gestione l'acquedotto comunale, secondo cui le analisi chimiche dell'acqua sono a norma e tutti gli impianti idrici sono puliti e in buone condizioni, a norma di legge.

 

 

 

 

 

 

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Nasce la Superlega di calcio, fan club di Saronno divisi

Per il calcio europeo la nascita della Superlega ha il sapore di uno scisma. Dodici tra i più ricchi club hanno firmato ieri notte...
Limbiate vaccino

Limbiate, ecco come funziona il nuovo centro per il vaccino anti Covid | FOTO

Avvio regolare per il nuovo centro vaccini di Limbiate, che da questa mattina sta accogliendo i primi 400 prenotati, in particolare della fascia 75-79...

Uboldo, bambino urtato da un’auto davanti a scuola: la polizia locale cerca il “pirata”

“Se qualcuno ha assistito all’incidente, si faccia avanti”. E’ l’appello della polizia locale di Uboldo, che sta ancora cercando l’automobilista che il 15 aprile...
pizza

Lazzate, clienti al tavolo, i carabinieri chiudono la pizzeria

I carabinieri hanno sanzionato e chiuso per 5 giorni una pizzeria di Lazzate in cui sono stati trovati clienti che consumavano al tavolo. Nel pomeriggio...

Garbagnate Milanese, sesso a pagamento nel centro massaggi cinese: denunciato il titolare

Nel weekend i Carabinieri di Garbagnate Milanese hanno denunciato a piede libero un 47enne cittadino cinese proprietario di un centro massaggi di Garbagnate, in...

Bollate, inaugurata la nuova tensostruttura per le emergenze della Protezione Civile

La squadra della Protezione Civile di Bollate arricchisce le proprie dotazioni acquistando una nuova tensostruttura pneumatica, la quarta, utile per ogni situazione di emergenza....
Saronno Vaccino

Vaccino: a Saronno la prima settimana 400 iniezioni al giorno, soprattutto AstraZeneca

Nella prima settimana di attività, al centro vaccinale di Saronno sono state eseguite 400 iniezioni al giorno, con 4 linee vaccinali attive, da oggi,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !