Home Prima Pagina Colpiti da legionella, un morto. Timori per gli impianti idrici

Colpiti da legionella, un morto. Timori per gli impianti idrici

imageLa legionella, grave malattia che provoca una polmonite spesso mortale, ha colpito due uomini di Cislago: un 68enne di via Istria, che fortunatamente ha sconfitto la malattia all'ospedale di Desio, e un'83enne di via Mazzini, deceduto all'ospedale di Busto Arsizio. Il dato singolare è che le loro case si trovano nelle vicinanze, il che fa temere ai parenti che i batteri siano presenti negli impianti idrici. Certo non è il caso di fare allarmismo: sia perché non ci sono elementi che provano la propagazione della legionella in zona sia perché la famiglia dell'uomo morto non ha ancora ricevuto la cartella clinica. Fatto sta che i familiari chiedono chiarezza alle autorità sanitarie e al Comune: “In gioco c'è la salute pubblica – affermano – Pertanto restiamo in attesa di spiegazioni esaurienti e, soprattutto, di certezze circa lo stato di manutenzione degli impianti idrici”.

“Stiamo aspettando l'esito delle indagini dell'Asl – riferisce il sindaco Luciano Biscella – ma dai dati in nostro possesso gli impianti idrici sono perfettamente puliti e a norma”. Il primo cittadino, che nei giorni scorsi si è ampiamente occupato della vicenda interloquendo con gli organi competenti, invita alla prudenza: “Secondo il medico sanitario del Comune non c'è ragione di preoccuparsi di chissà quale diffusione dei batteri; comunque sia, per sicurezza, ha consigliato una pulizia accurata di tutte le tubature dell'appartamento in questione”. Biscella ha poi chiamato in causa Aqua Seprio, azienda di Mozzate che ha in gestione l'acquedotto comunale, secondo cui le analisi chimiche dell'acqua sono a norma e tutti gli impianti idrici sono puliti e in buone condizioni, a norma di legge.

 

 

 

 

 

 

 



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

ceriano cartolina

Ceriano Laghetto, le Forze dell’ordine impediscono la riapertura annunciata del ristorante

Carabinieri e Polizia locale hanno impedito questa sera a Ceriano Laghetto la riapertura del ristorante annunciata dal titolare Alfonso Bassani e dal suo dipendente...

Nuovi poveri: a Caronno pacchi di alimenti a 60 famiglie, in gran parte italiane

Anche in piena pandemia il Centro di Ascolto Caritas resta aperto. Sono tanti e tali i nuovi poveri che non si può nemmeno pensare...
bomba seregno

Droga e una bomba nelle cantine, due arrestati a Seregno

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Seregno, hanno arrestato in flagranza per spaccio di sostanze stupefacenti, due calabresi 64enni –...

Caronno, nuovo punto tamponi drive-through attivo dal 11 dicembre

A partire da venerdì 11 dicembre sarà possibile effettuare anche a Caronno Pertusella il tampone rapido per il covid in modalità drive-through, eseguibile presso...

Nuovo Dpcm, Lombardia chiede modifica: “Si pensi ai piccoli comuni”

Non si è fatta attendere la risposta del Presidente della Lombardia Attilio Fontana al nuovo dpcm presentato ieri sera da Giuseppe Conte. La Conferenza delle...
prima pagina Notiziario

Brumotti contro lo spaccio tra Senago e Bollate; vaccini antinfluenzali finiti | ANTEPRIMA

L’apertura della nuova edizione del Notiziario è affidata questa settimana all’incursione di Vittorio Brumotti dalle nostre parti, a caccia di spacciatori di droga. Il...

Nuovo Dpcm, Conte: “A Natale e Capodanno non ricevete persone non conviventi”

Coprifuoco, spostamenti vietati, pranzi e cene ridotti. Queste le novità nel nuovo Dpcm in vigore da oggi fino a metà gennaio per tutte le...
prima pagina Notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !