HomeEDITORIALILa Uefa, il presidente e il razzismo

La Uefa, il presidente e il razzismo

Il presidente della Federcalcio italiana, Carlo Tavecchio, è stato squalificato per 6 mesi dalla Uefa dopo aver pronunciato una deprecabile frase in cui definiva “mangia banane” un calciatore africano. Giusta la sanzione europea, perché certi errori non si possono commettere. Come è giusto che noi giornalisti abbiamo regole ferree imposte dal nostro Ordine quando parliamo dei migranti: basta un minimo di superficialità, infatti, per accendere il fuoco del razzismo.

Tuttavia, c’è un errore di fondo in tutte queste Istituzioni: l’errore di credere che, per reprimere l’odioso razzismo, basti non pronunciare alcune parole, basti nascondere un sentimento che, purtroppo, serpeggia in molte persone. In realtà, per evitare che in Italia il razzismo esploda (e prima o poi potrebbe succedere, perché la nostra sensazione è che stia crescendo) non è sufficiente usare linguaggi appropriati, occorre che si cominci a imporre il rispetto delle regole. Troppa gente, infatti, è superficiale: se vede una persona di colore per strada, la identifica come un venditore abusivo, se vede un nordafricano, pensa a uno spacciatore, se vede un romeno, teme che sia un ladro… Questo offende la nostra intelligenza ma offende innanzitutto i moltissimi stranieri onesti, che rispettano le regole imposte dalla legge italiana: sono loro i primi a chiedere che in Italia si facciano rispettare le regole a tutti, per evitare che la gente generalizzi giudizi errati e il seme dell’odio continui a crescere.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Scomparso da Cesano Maderno: Chi l’ha visto? sulle tracce di Angelo

Anche Chi l’ha visto? si mobilita per trovare Angelo. Un 56enne di Cesano Maderno (Monza e Brianza) scomparso da domenica 17 ottobre. “Dopo il...

A Uboldo uno dei panettoni più buoni al mondo: medaglia di bronzo al pasticciere...

“Bisogna sapere innovarsi, migliorarsi, restare al passo coi tempi, reinventarsi per proporre novità: altrimenti non vai avanti”. E’ lo stile di vita e lavorativo...
marco penza costa rica

Limbiate, trovato in Costa Rica il corpo di Marco Penza

Il mare del Costa Rica ha restituito il corpo di Marco Penza, il giovane di Limbiate disperso da qualche giorno nel Paese del Centramerica....

Limbiate, ritrovato il corpo di Marco Penza, il volontario morto travolto da un’onda in...

Dopo quattro giorni di ricerche, nella serata di ieri, domenica 24 ottobre, la Guardia Costiera del Costarica ha ritrovato il corpo di Marco Penza,...
Paolo Patrizi Cogliate

Cogliate, Paolo Patrizi, 6 anni dopo l’addio alle gare, ri-vince il campionato italiano bike...

Tornato alle gare dopo 6 anni, si è tolto lo sfizio di vincere di nuovo un titolo tricolore. Paolo “Pool” Patrizi ha compiuto l’impresa...

Alfonso Signorini, l’intervista a Verissimo: “A Cormano, la mia infanzia e il bullismo”

"Non vedevo più quei posti da tanto. La mia casa non l'ho più vista da quando se ne sono andati i miei genitori". Alfonso...

Incendio al distributore tra Senago e Paderno: vigili del fuoco in azione

Incendio al distributore di benzina Eni di via Risorgimento, al confine tra Senago e Paderno Dugnano. È accaduto oggi, domenica 24 ottobre. Quello che inizialmente...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !