Home EDITORIALI Una casa e una famiglia

Una casa e una famiglia

Che il posto fisso non esista più non doveva certo venircelo a raccontare il nostro premier Matteo Renzi. I numerosi giovani e meno giovani se ne sono accorti da tempo e si sono rimboccati le maniche tra la ricerca di un co.co.pro, di un contratto a tempo determinato quando va bene, di una collaborazione saltuaria o di contratti a chiamata. Ora però quello che la gente si aspetta è che la società faccia i conti con questa nuova realtà, che non solo non permette più ad una donna di vivere la sua maternità con serenità, o ad una persona di permettersi il lusso di stare male, ma non garantisce neppure la possibilità di acquistare una casa e a fatica di affittarla. Matteo Renzi che il posto fisso è una chimera per molti dovrebbe infatti spiegarlo alle banche e a loro dovrebbe chiedere di rivedere le caratteristiche lavorative necessarie per l’accensione di un mutuo. Una coppia di precari potrà dire infatti addio alla possibilità di acquistare una casa, anche se la loro precarietà garantisce entrate ogni mese da anni, e dovrà quindi ricorrere sempre al posto fisso dei propri genitori, se non sono a loro volta precari, per poter avere un garante che li supporti nell’acquisto evitando il rischio di cadere nei circoli viziosi dell’usura. Caro Renzi è evidente che il mondo del lavoro è cambiato e che diritti sindacali sono oramai un lusso per pochi eletti, trovi lei però il modo di far rispettare la dignità dei tanti precari che chiedono la possibilità di avere una casa e una famiglia.

Daniela Salerno


 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

gito Italia

Il Giro d’Italia 2021 passerà anche da Senago, l’anticipazione del sindaco

Il titolo del post pubblicato dal sindaco di Senago  Magda Beretta sulla sua pagina facebook, sembra davvero inequivocabile. “Senago si tinge di rosa” e...
Baranzate bomba musulmano

Baranzate, “Ho una bomba, voglio morire da musulmano!” e si spoglia nudo in strada

Qualche giorno fa a Baranzate un uomo si è messo a gridare in strada “Ho una bomba, voglio morire da musulmano!” e si è...

Desio, focolaio covid nel reparto di ortopedia dell’ospedale: positivi 12 pazienti e 3 operatori...

Occhi puntati sull'Ospedale di Desio, dove si sarebbe acceso un focolaio di covid all'interno del reparto di ortopedia. Stando alle informazioni filtrate per ora,...

Garbagnate Milanese, piromani appiccano un incendio nella chiesa dell’ex ospedale

Nel pomeriggio di domenica 21 febbraio dei vandali hanno fatto irruzione all'interno della chiesa abbandonata dell'ex Ospedale G. Salvini di Garbagnate Milanese, appiccando un...
Baranzatese Covid positivo test sierologici

Un atleta è positivo: la Baranzatese distribuisce a tutti i test sierologici

Un atleta della Baranzatese è risultato positivo al Covid e la società sportiva distribuisce a tutti i test sierologici. La lotta al Covid passa anche...
fily misinto

Misinto, in ricordo di Fily, 60mila euro alla ricerca contro i tumori

Nel terzo anniversario della morte di Filippo Finocchio, scomparso a soli 15 anni per un tumore, l’associazione Insieme per Fily, nata per mantenere il...
Attanasio ambasciatore limbiatee

Limbiate, venerdì in Comune l’addio all’ambasciatore morto in Congo, sabato funerali al centro sportivo

La salma dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Attanasio, di Limbiate, insieme a quella del carabiniere Vittorio Iacovacci, di Sonnino (Latina), morti nell’agguato di lunedì...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !