HomeNORD MILANOTroppi studenti infortunati Paderno, non si corre a scuola

Troppi studenti infortunati Paderno, non si corre a scuola

scuola_palazzoloVentuno infortuni dall’inizio dell’anno scolastico con una media di uno a settimana. Denti (permanenti) rotti, braccia fratturate accompagnate da richieste di risarcimento che raggiungono fino i 15mila euro. Così è arrivato il divieto che da inizio settimana ha messo in subbuglio la scuola elementare di Palazzolo a Paderno Dugnano. Con una circolare il dirigente scolastico della De Vecchi Fisogni ha vietato di correre in aule, corridoi e giardino perimetrale. Ed è subito scattata la protesta da parte di alcuni genitori che in segno di dissenso hanno ritirato i propri figli durante gli intervalli. Da settembre, venti studenti sono rimasti coinvolti in sinistri all’interno dell’edificio scolastico, la metà di loro ha subìto fratture (soprattutto ai denti) durante i momenti di ricreazione. Lunedì è avvenuto il ventunesimo caso da cui è arrivata la decisione che tanto fa discutere. “Una bambina correndo in cortile ha letteralmente travolto un’insegnante che è caduta riportando fratture e contusioni per 30 giorni – si legge nella circolare emessa lo scorso venerdì a firma della preside – E’ tassativamente vietato correre sia all’interno della scuola, sia in cortile o giardino”. E lunedì è stata la giornata dell’intervallo di riflessione, delle mail di protesta alla dirigente fino ai casi più eclatanti. Trentadue alunni sui 329 totali della scuola di via Manzoni non hanno pranzato in mensa dopo il provvedimento adottato e hanno trascorso la pausa a casa. Nel frattempo alla De Vecchi Fisogni l’intervallo è stato sospeso per svolgere attività di riflessione con gli insegnanti. “Ciò che mi sta a cuore è innanzitutto il benessere dei bambini, la loro incolumità fisica ma anche la maturazione complessiva di un adeguato senso di responsabilità che include la capacità di comprendere che a scuola ci si comporta in una certa maniera – spiega il dirigente scolastico, Simona Quilici – Siamo comunque disponibili a valutare le proposte costruttive delle famiglie rispettando le norme di sicurezza. Nella maggior parte delle classi i docenti hanno svolto un lavoro educativo e i bambini hanno perfettamente compreso il senso di ciò che è stato proposto”. Nel frattempo, il divieto rimane (momentaneamente) in vigore.

Simone Carcano


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Biassono, i Vigili del Fuoco salvano uno scoiattolo caduto dentro una canna fumaria |...

Oggi, domenica 20 giugno, alle ore 8.30 intervento di soccorso particolare nel Comune di Biassono, in Via Alberto da Giussano 26B, per il recupero...
carabinieri chiusura locale

Rapinata gioielleria a Saronno, persa la refurtiva durante la fuga

Due rapinatori di una gioielleria in fuga, perdono la refurtiva inseguiti da passanti e carabinieri, e adesso sono ricercati. E' successo a Saronno questo pomeriggio...

Piove al palasport di Caronno, il Volley: “Rischiamo il prossimo campionato”

Ogni volta che c’è un temporale, continua a piovere dal tetto del palasport di Caronno Pertusella, col risultato che le partite di basket e...

Omicidio ad Arese, in casa anche i tre figli della coppia che hanno dato...

C’erano anche i tre figli della coppia questa mattina in casa ad Arese, dove un uomo di 41 anni ha ucciso a coltellate la...
Solaro investiti

Solaro, marito e moglie investiti sulla Saronno-Monza

Due persone sono state investite questa mattina a Solaro, sulla Saronno-Monza davanti alla Farmacia Comunale n.1. L’incidente si è verificato poco dopo le 9,15 in...
arese omicidio

Omicidio ad Arese, donna uccisa in casa, fermato il compagno | FOTO

Una donna di 48 anni è stata uccisa a coltellate questa mattina nella sua casa di Arese. L'allarme è scattato verso le 7 da una...

Lazzate, incidente: un’auto contro la recinzione e 2 feriti | FOTO

Un violento scontro tra due auto, di cui una finita contro una recinzione, ha causato due feriti lievi ieri sera a Lazzate. L’incidente si è...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !