Home Senza categoria La Gianetti ora è americana, ci sono 20 milioni da investire

La Gianetti ora è americana, ci sono 20 milioni da investire

GianettiWebDopo mesi di voci e di segnali sempre più chiari, da martedì la notizia è ufficiale: la Gianetti Ruote di Ceriano Laghetto è diventata americana. La storica fabbrica di cerchi è stata acquisita da  Accuride Corporation, colosso mondiale nei componenti dei veicoli commerciali con casa madre nell'Indiana e una decina di stabilimenti sparsi negli Usa. L'impresa a stelle e strisce ha trovato l'accordo con Cln Group di Torino per l'acquisizione del 70% della Gianetti Ruote, dove lavorano attualmente 202 persone. 
L'operazione –come riferito da una nota ufficiale dell'azienda- garantisce a Gianetti Ruote contratti immediati a lungo termine con i principali costruttori europei e consente ad Accuride di concretizzare ulteriormente la propria strategia per diventare uno dei principali fornitori globali di ruote nel settore dei veicoli commerciali”.
L’attività manterrà  stabilimento di produzione e progettazione a Ceriano Laghetto, nella sede storica di via Stabilimenti: sul sito produttivo saranno effettuati investimenti per 20 milioni di euro nei prossimi 3 anni.
L'annuncio ufficiale  è stato dato martedì, nel corso di un evento creato appositamente in fabbrica, tra i capannoni storici, alla presenza di operai, impiegati e dirigenti dell'azienda cerianese, alla presenza di Scott Hazlett, senior vice president di Accuride  e di Joe Brodzinski, nuovo amministratore delegato di Gianetti Ruote. Un annuncio   salutato con entusiasmo e speranza dai dipendenti della fabbrica cerianese che in passato avevano vissuto momenti di difficoltà e vedono in questa operazione l'occasione per un definitivo rilancio dell'azienda.
“Accuride porterà avanti l’orgogliosa tradizione di Gianetti nella produzione di ruote in acciaio di altissima qualità, migliorando le già notevoli risorse di progettazione e produzione”, ha dichiarato Scott Hazlett. 
Davanti alla platea di cui facevano parte anche il sindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo, il presidente della Provincia di Monza e Brianza, Gigi Ponti, il direttore generale del Parco Groane, Mario Girelli, il comandante della Polizia locale, Giuseppe Sessa e  il parroco don Giuseppe Collini,  il nuovo Ad, Brodzinski, che per il suo nuovo incarico si trasferirà qui dagli Usa con tutta la famiglia, ha illustrato un piano di interventi molto preciso, volto a modificare anche strutturalmente la fabbrica, rinnovandone gli ambienti, aggiungendo nuove macchine e nuove tecnologie finalizzate ad aumentare considerevolmente la produzione. Nel discorso ha parlato anche di possibili nuovi inserimenti di personale, che è certamente tra le maggiori aspettative del territorio a sostegno di una delle ultime fabbriche metalmeccaniche rimaste in zona. “Sono contento per questo accordo che dovrebbe portare prospettive di crescita e rafforzamento per un'industria simbolo di Ceriano, capace negli anni di portare il nome del nostro paese in tutto il mondo” -ha commentato il sindaco Cattaneo. “Ho sentito grande determinazione nel nuovo management dell'azienda e spero che i prossimi tre anni diano i risultati attesi”. 



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

eroina

Eroina nelle Groane: arrestati a Ceriano 43enne di Limbiate e 24enne di Seveso

I carabinieri di Cesano Maderno hanno arrestato due spacciatori di droga, con un ingente quantitativo di eroina, nel Parco delle Groane, nei pressi della...
cogliate

Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano: i sindaci scrivono a Conte per rivedere la zona...

I sindaci dei Comuni di Lazzate, Misinto, Ceriano Laghetto e Cogliate si sono schierati apertamente dalla parte dei loro commercianti e questo pomeriggio hanno...

Paderno, assembramenti e mascherine abbassate: 15 multe, 10 sono minorenni

Giro di vite agli assembramenti nelle piazze e a chi non porta correttamente la mascherina. La polizia locale di Paderno Dugnano ha fatto scattare...

Lombardia zona rossa fino al 31 gennaio: negozi chiusi, parrucchieri aperti, scuole fino alla...

La Lombardia entra in zona rossa da domenica 17 almeno fino a domenica 31 gennaio. Ci saranno scuole in presenza solo fino alla prima media...
vigili del fuoco

Barlassina, pompieri in azione per incendio canna fumaria | FOTO

  I vigili del fuoco sono intervenuti questa mattina alle 11,30 a Barlassina per un incendio canna fumaria. La richiesta di intervento è partita da una...
palestra

Palestre e piscine chiuse per i Dpcm anti Covid: in Lombardia a rischio il...

Anche con il nuovo Dpcm del Governo,  palestre e piscine restano chiuse per l’emergenza Covid. Un ulteriore prolungato stop che aggrava lo stato di...
Limbiate pub muggiò

Limbiate: impossibile andare avanti, Luca e Ennio chiudono lo storico pub di Muggiò

Ennio e Luca, padre e figlio di Limbiate, si sono arresi, ad aprile chiuderanno definitivamente il pub che gestiscono da 11 anni a Muggiò.  Le...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !