HomeEDITORIALIStrage di Bruxelles: i falchi, le colombe e gli struzzi

Strage di Bruxelles: i falchi, le colombe e gli struzzi

Il triplice attentato di martedì mattina a Bruxelles è l'ennesimo anello di una catena che sembra non finire mai, anzi, i tragici episodi stanno diventando sempre più frequenti, al punto che nelle strade di molte città europee sono tornati a girare i soldati, come ai tempi della guerra. Facile è oggi dire che le “intelligence” dei vari Paesi debbano collaborare di più tra loro, facile è dire che occorre rafforzare i controlli. Ma il vero problema, probabilmente, non sono né la scarsa intelligence né gli scarsi controlli, il vero problema è che gli attentati avvengono sempre in città in cui esistono quartieri–ghetto abitati quasi esclusivamente da arabi, dove il malcontento diventa rabbia e la rabbia diventa scusa per coprire i terroristi. E' questo il vero humus in cui il terrore mette radici.

Ha ragione chi insiste nel dire che bisogna sforzarsi per aumentare l'integrazione, ma ha ragione anche chi dice che non si possono aprire le porte a tutti, perché l'integrazione diventa impossibile quando si mettono centomila persone a vivere tutte insieme nella miseria. C'è chi dice che bisogna essere falchi, c'è chi dice che bisogna essere colombe, la mia impressione è che in Europa oggi si sia più che altro struzzi: si vede il problema, si sa dove è necessario intervenire, ma è difficile farlo, allora si infila la testa in un buco e non si fa nulla, né per frenare l'invasione (in Europa ci sono già 40 milioni di musulmani) né per rendere vivibili i quartieri-ghetto.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Pedemontana al posto della Milano-Meda, cantieri entro 13 mesi

I lavori per la tratta B2 di Pedemontana, da Lentate sul Seveso a Cesano Maderno, potrebbero partire nel giro di un anno e andranno...

Italiani, brava gente… arrabbiata

Gli Italiani sono un popolo che nel mondo ha un’immagine di gente allegra e simpatica, ma questa immagine io faccio molta fatica a vederla,...

Saronno, la Polizia Locale rinnova il suo parco auto con mezzi non inquinanti

Ad inizio anno sono arrivati a Saronno tre nuovi mezzi che andranno a potenziare il parco auto a disposizione del comando di Polizia Locale...

Uboldo e Origgio: blitz e camminate frenano lo spaccio nei boschi

Buone notizie sul fronte dello spaccio di stupefacenti: sembra che il fenomeno, che attanaglia da sempre il territorio del Saronnese e in particolare il...
centro comitato maria letizia verga

Da “Il Centro” 15mila euro al Comitato Maria Letizia Verga per la cura...

L’iniziativa charity de “Il Centro” a favore del Comitato Maria Letizia Verga si è conclusa con la raccolta di una cifra importante: 15.000 euro...
Bollate auto sequestrata

Bollate, auto senza assicurazione e revisione e risulta anche sequestrata

  Venerdì in tarda mattinata la polizia locale di Bollate, durante l’espletamento di controlli con l’ausilio delle telecamere di videosorveglianza fortemente volute dall’assessore con delega...

Cusano, Carmine scomparso da un mese. Chi l’ha visto?: indagini per omicidio

“Come ha detto un carabiniere: io e mio padre eravamo come due sconosciuti sotto lo stesso tetto”.  A Chi l’ha visto? su Rai Tre,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !