HomeEDITORIALILa legge non è uguale per tutti

La legge non è uguale per tutti

“La legge è uguale per tutti”, così ci insegna, da sempre, la giurisprudenza. Una regola così ovvia che non dovrebbero neppure ricordarcela. Ma in Italia, purtroppo, non sempre è così, purtroppo in Italia ci sono ancora diseguaglianze. La più clamorosa è stata ribadita pochi giorni fa proprio da uno degli organi supremi della nostra Giustizia: la Corte di Cassazione. Nella sentenza 11868, infatti, la Corte stabilisce che le nuove regole previste dall'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori non si possono applicare ai dipendenti pubblici.

In sostanza, le aziende private possono licenziare i loro dipendenti senza che (in determinati casi) possa scattare il reintegro, mentre le aziende pubbliche e gli enti pubblici non possono farlo. Perchè? La Corte si attorciglia in spiegazioni poco convincenti per giustificare la propria decisione, spiegazioni che ci lasciano molto perplessi.

La regola dev'essere semplice: lo Statuto dei lavoratori deve valere per tutti nello stesso modo, non può valere in un modo per alcuni e in un altro per altri. Ma, se proprio si volessero fare delle differenze, sarebbe giusto tutelare di più i lavoratori privati, che devono rispondere a “capi” che guardano solo alla logica del profitto; invece in Italia si fa l'esatto contrario: si tutela di più chi è già più tutelato (il dipendente pubblico) e si tutela di meno chi è già meno tutelato (il dipendente privato).

Illogico e profondamente ingiusto. E non venite a dirmi che però, adesso, si possono licenziare i dipendenti pubblici che firmano il cartellino e poi vanno a fare shopping: se fossimo un Paese normale, questo doveva avvenire da quando il cartellino è stato inventato.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

yoga caronno

Caronno, yoga day nel segno del verde: piantati alberi da frutto donati al comune...

“Namastè”. Con il tradizionale saluto si è celebrato oggi, solstizio d’estate, l’International yoga day: istituita nel 2014 dall’Assemblea delle Nazioni Unite, la giornata rende...
senago incidente

Senago, auto finisce contro il muro di una casa: grave 21enne alla guida |FOTO

    Terribile incidente  nel centro di Senago, una macchina è finita contro la recinzione di una casa. Il ragazzo di 21 anni alla guida, ha...

Codice errato, impossibile pagare la Tari: disagi e proteste a Origgio

Disagi sui pagamenti della rata unica della Tari: per un errore del software di Saronno Servizi, le bollette sono pervenute alle famiglie – a...

Cesano Maderno, investe una donna e fugge: denunciata 20enne positiva all’alcoltest

Nella serata di ieri, domenica 20 giugno, una donna, mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, è stata investita a da un pirata...
paderno rapine supermercati

Paderno Dugnano, 5 rapine in 3 mesi nei supermercati, 41enne arrestato

I Carabinieri della Tenenza di Paderno Dugnano hanno  eseguito un'ordinanza di arresto con custodia in carcere nei confronti di un pluripregiudicato 41enne residente a...

Disabili e pandemia. Gerenzano: “Mia figlia promossa e… abbandonata”

“Avrei preferito che mia figlia fosse bocciata piuttosto che farle concludere le superiori senza che abbiamo le idee chiare sul suo futuro, su quale...

Omicidio Arese, dopo avere ucciso la moglie, ha provato ad ammazzare anche il figlio

“Ho ucciso tua madre, ora tocca a te”. Sono le parole che avrebbe pronunciato Jaime Moises Rodriguez Diaz, il 41enne messicano che sabato mattina...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !