HomeEDITORIALILa legge non è uguale per tutti

La legge non è uguale per tutti

“La legge è uguale per tutti”, così ci insegna, da sempre, la giurisprudenza. Una regola così ovvia che non dovrebbero neppure ricordarcela. Ma in Italia, purtroppo, non sempre è così, purtroppo in Italia ci sono ancora diseguaglianze. La più clamorosa è stata ribadita pochi giorni fa proprio da uno degli organi supremi della nostra Giustizia: la Corte di Cassazione. Nella sentenza 11868, infatti, la Corte stabilisce che le nuove regole previste dall'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori non si possono applicare ai dipendenti pubblici.

In sostanza, le aziende private possono licenziare i loro dipendenti senza che (in determinati casi) possa scattare il reintegro, mentre le aziende pubbliche e gli enti pubblici non possono farlo. Perchè? La Corte si attorciglia in spiegazioni poco convincenti per giustificare la propria decisione, spiegazioni che ci lasciano molto perplessi.

La regola dev'essere semplice: lo Statuto dei lavoratori deve valere per tutti nello stesso modo, non può valere in un modo per alcuni e in un altro per altri. Ma, se proprio si volessero fare delle differenze, sarebbe giusto tutelare di più i lavoratori privati, che devono rispondere a “capi” che guardano solo alla logica del profitto; invece in Italia si fa l'esatto contrario: si tutela di più chi è già più tutelato (il dipendente pubblico) e si tutela di meno chi è già meno tutelato (il dipendente privato).

Illogico e profondamente ingiusto. E non venite a dirmi che però, adesso, si possono licenziare i dipendenti pubblici che firmano il cartellino e poi vanno a fare shopping: se fossimo un Paese normale, questo doveva avvenire da quando il cartellino è stato inventato.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Anche Gerenzano ha il suo Valentino: campione di minimoto premiato dal sindaco

Anche Gerenzano ha il suo Valentino Rossi: è la giovane promessa Valentino Sponga, 13 anni, pilota di moto che con passione e determinazione sta...
Garbagnate PD Macrì

Garbagnate, il Pd si porta avanti, presentato il candidato sindaco per il 2022

Il Partito democratico di Garbagnate ha presentato oggi il candidato sindaco per le elezioni comunali che si svolgeranno nella primavera del 2022. L’assemblea degli iscritti...

Petizione popolare a Caronno: “Vogliamo un parco e un’area cani”

Al via la raccolta firme per trasformare in parco giochi e area cani il boschetto tra via Nino Bixio e via Bainsizza a Caronno...

Bollate, volontari al lavoro nel weekend per togliere le scritte dai muri

Un fine settimana impegnativo quello dei volontari guidati da Alessandro Parisi, coordinatore della Velostazione di Bollate, che si sono dedicati alla pulizia dei muri...

Saronno, Caronno, Origgio, Uboldo, Gerenzano, Cislago: in 800 col reddito di cittadinanza ma senza...

Nella zona del Saronnese sono 798 i percettori del reddito di cittadinanza, dei quali lavora solo qualche decina. Tutta colpa di una legge troppo...
rovello porro

Quattro camion rubati a Seveso per bloccare le strade di Rovello e assaltare il...

Una banda di malviventi ha rubato quattro camion per la raccolta rifiuti di Gelsia Ambiente stanotte a Seveso per mettere a segno l’assalto al...
Solaro Monegato

Monegato, da Solaro, primo italiano a completare l’ultramaratona Sparta-Atene di 246 km

Piergiuseppe Monegato, di Solaro, è uno dei finishers della più importante ultramaratona del mondo, la Sparta-Atene, sulla distanza di 246 km. Precisamente, Monegato, è...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !