HomePrima PaginaA Bollate, parte il conto alla rovescia: gli ultimi 25 giorni (lavorativi)...

A Bollate, parte il conto alla rovescia: gli ultimi 25 giorni (lavorativi) della Ztl

ztl varco attivoOrmai è certo, a Bollate si potrà dire addio alla Ztl, almeno per uno o due anni, ma probabilmente sarà un addio per sempre. Le telecamere funzioneranno ancora per 25 giorni (ossia per cinque settimane, dal lunedì al venerdì), poi verranno spente e resteranno spente o per sempre o per lunghissimo tempo. La data dello spegnimento è già fissata: alle ore 9 di mattina di venerdì 28 ottobre la Ztl morirà.

Qualcuno di voi potrebbe pensare che non sia così: il 6 novembre si svolgerà il referendum per decidere se tenere o no la Ztl a Bollate e, se vinceranno i Sì, allora la Ztl continuerà. In realtà, non è così. Infatti, il referendum (come spiegavamo qualche settimana fa) non chiederà se si vuole mantenere la Ztl o no, bensì chiederà se si vuole mantenere una Ztl più piccola oppure se si vuole eliminarla del tutto.

Ecco dunque che la situazione diventa complessa: se al Referendum vincerà il No alla Ztl, le telecamere resteranno spente per sempre. Se invece vincerà il Sì alla Ztl più piccola, allora non si potranno riaccendere le telecamere rapidamente, ma passeranno uno o due anni almeno prima che la Ztl ritorni. Infatti, si dovrà ricominciare tutto l’iter da capo, perché si tratta, in sostanza, di una Ztl nuova.

Si dovrà fare un nuovo progetto, si dovranno fare le delibere, si dovrà mandare il tutto ad una nuova approvazione del Ministero a Roma (con i tempi che il Ministero ha), poi, una volta ottenuto il via libera del Ministero, si dovranno stanziare i fondi per spostare i pali con le telecamere (per creare un’area di Ztl più piccola), si dovranno effettuare gli spostamenti dei pali, i nuovi collegamenti elettrici, la nuova segnaletica stradale, si dovrà rifare l’archivio delle auto col permesso di entrare (solo chi risiede o lavora dentro la piccola Ztl), si dovrà ripubblicizzare il tutto… Insomma, se anche dovesse vincere nel referendum il Sì alla Ztl, le telecamere resteranno spente per almeno uno o (più probabilmente) due anni.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Nasce la Superlega di calcio, fan club di Saronno divisi

Per il calcio europeo la nascita della Superlega ha il sapore di uno scisma. Dodici tra i più ricchi club hanno firmato ieri notte...
Limbiate vaccino

Limbiate, ecco come funziona il nuovo centro per il vaccino anti Covid | FOTO

Avvio regolare per il nuovo centro vaccini di Limbiate, che da questa mattina sta accogliendo i primi 400 prenotati, in particolare della fascia 75-79...

Uboldo, bambino urtato da un’auto davanti a scuola: la polizia locale cerca il “pirata”

“Se qualcuno ha assistito all’incidente, si faccia avanti”. E’ l’appello della polizia locale di Uboldo, che sta ancora cercando l’automobilista che il 15 aprile...
pizza

Lazzate, clienti al tavolo, i carabinieri chiudono la pizzeria

I carabinieri hanno sanzionato e chiuso per 5 giorni una pizzeria di Lazzate in cui sono stati trovati clienti che consumavano al tavolo. Nel pomeriggio...

Garbagnate Milanese, sesso a pagamento nel centro massaggi cinese: denunciato il titolare

Nel weekend i Carabinieri di Garbagnate Milanese hanno denunciato a piede libero un 47enne cittadino cinese proprietario di un centro massaggi di Garbagnate, in...

Bollate, inaugurata la nuova tensostruttura per le emergenze della Protezione Civile

La squadra della Protezione Civile di Bollate arricchisce le proprie dotazioni acquistando una nuova tensostruttura pneumatica, la quarta, utile per ogni situazione di emergenza....
Saronno Vaccino

Vaccino: a Saronno la prima settimana 400 iniezioni al giorno, soprattutto AstraZeneca

Nella prima settimana di attività, al centro vaccinale di Saronno sono state eseguite 400 iniezioni al giorno, con 4 linee vaccinali attive, da oggi,...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !