HomeEDITORIALIA Tabiano, dalle terme ai profughi

A Tabiano, dalle terme ai profughi

Alcuni giorni fa sono andato a Tabiano, una località vicina a Salsomaggiore un tempo famosa per le sue terme, per i suoi hotel e negozi. Oggi in certe vie appare una città fantasma: hotel chiusi, negozi abbandonati, strade vuote.

Però si vedono in giro parecchi richiedenti asilo. Tabiano ha 492 abitanti e ospita 120 profughi (tutti uomini, tutti giovani, neppure una donna, neppure un anziano) poiché tre albergatori hanno messo a disposizione i loro hotel, con buona pace degli altri che sfidano la crisi cercando di richiamare ancora i turisti.
Un giornalista della Gazzetta di Parma mi ha spiegato che gli albergatori che ospitano i profughi ricevono dallo Stato, per la loro gestione, 27 euro netti al giorno a profugo, ossia un milione e 182mila euro netti all’anno da dividere in tre.

A quel punto, non certo per razzismo ma perché ho una testa sulle spalle, mi sono chiesto: ma quanto spende l’Italia ogni anno per ospitare i richiedenti asilo?

Ebbene, ho cercato a lungo in Internet, ma una risposta certa non l’ho trovata, forse non esiste: c’è chi dice 885 milioni di euro all’anno, chi  1.162 milioni, chi 3,3 miliardi, chi dice cifre ben più alte.

Numeri lontanissimi tra loro. Ma perché non dirlo con chiarezza? Io non dico, come fa qualcuno, che sia giusto pensare prima agli Italiani senza casa nè lavoro che non ai profughi, perché sarebbe una guerra tra poveri, ma qui con la scusa dell’emergenza si sta gestendo una marea di soldi in modo che non mi pare chiaro.

Ho l’impressione che dietro a questa ospitalità ci sia chi (italiano) sta facendo tanti, tanti soldi e credo sia un diritto di tutti noi Italiani avere risposte precise, sapere quanti soldi si spendono, se ci sono controlli rigidi, se tali soldi vengono spesi davvero e sempre a fini umanitari o se non diventino a volte l'ennesimo contributo “a pioggia” a qualche furbo.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

yoga caronno

Caronno, yoga day nel segno del verde: piantati alberi da frutto donati al comune...

“Namastè”. Con il tradizionale saluto si è celebrato oggi, solstizio d’estate, l’International yoga day: istituita nel 2014 dall’Assemblea delle Nazioni Unite, la giornata rende...
senago incidente

Senago, auto finisce contro il muro di una casa: grave 21enne alla guida |FOTO

    Terribile incidente  nel centro di Senago, una macchina è finita contro la recinzione di una casa. Il ragazzo di 21 anni alla guida, ha...

Codice errato, impossibile pagare la Tari: disagi e proteste a Origgio

Disagi sui pagamenti della rata unica della Tari: per un errore del software di Saronno Servizi, le bollette sono pervenute alle famiglie – a...

Cesano Maderno, investe una donna e fugge: denunciata 20enne positiva all’alcoltest

Nella serata di ieri, domenica 20 giugno, una donna, mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, è stata investita a da un pirata...
paderno rapine supermercati

Paderno Dugnano, 5 rapine in 3 mesi nei supermercati, 41enne arrestato

I Carabinieri della Tenenza di Paderno Dugnano hanno  eseguito un'ordinanza di arresto con custodia in carcere nei confronti di un pluripregiudicato 41enne residente a...

Disabili e pandemia. Gerenzano: “Mia figlia promossa e… abbandonata”

“Avrei preferito che mia figlia fosse bocciata piuttosto che farle concludere le superiori senza che abbiamo le idee chiare sul suo futuro, su quale...

Omicidio Arese, dopo avere ucciso la moglie, ha provato ad ammazzare anche il figlio

“Ho ucciso tua madre, ora tocca a te”. Sono le parole che avrebbe pronunciato Jaime Moises Rodriguez Diaz, il 41enne messicano che sabato mattina...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !