Home EDITORIALI A Tabiano, dalle terme ai profughi

A Tabiano, dalle terme ai profughi

Alcuni giorni fa sono andato a Tabiano, una località vicina a Salsomaggiore un tempo famosa per le sue terme, per i suoi hotel e negozi. Oggi in certe vie appare una città fantasma: hotel chiusi, negozi abbandonati, strade vuote.

Però si vedono in giro parecchi richiedenti asilo. Tabiano ha 492 abitanti e ospita 120 profughi (tutti uomini, tutti giovani, neppure una donna, neppure un anziano) poiché tre albergatori hanno messo a disposizione i loro hotel, con buona pace degli altri che sfidano la crisi cercando di richiamare ancora i turisti.
Un giornalista della Gazzetta di Parma mi ha spiegato che gli albergatori che ospitano i profughi ricevono dallo Stato, per la loro gestione, 27 euro netti al giorno a profugo, ossia un milione e 182mila euro netti all’anno da dividere in tre.

A quel punto, non certo per razzismo ma perché ho una testa sulle spalle, mi sono chiesto: ma quanto spende l’Italia ogni anno per ospitare i richiedenti asilo?

Ebbene, ho cercato a lungo in Internet, ma una risposta certa non l’ho trovata, forse non esiste: c’è chi dice 885 milioni di euro all’anno, chi  1.162 milioni, chi 3,3 miliardi, chi dice cifre ben più alte.

Numeri lontanissimi tra loro. Ma perché non dirlo con chiarezza? Io non dico, come fa qualcuno, che sia giusto pensare prima agli Italiani senza casa nè lavoro che non ai profughi, perché sarebbe una guerra tra poveri, ma qui con la scusa dell’emergenza si sta gestendo una marea di soldi in modo che non mi pare chiaro.

Ho l’impressione che dietro a questa ospitalità ci sia chi (italiano) sta facendo tanti, tanti soldi e credo sia un diritto di tutti noi Italiani avere risposte precise, sapere quanti soldi si spendono, se ci sono controlli rigidi, se tali soldi vengono spesi davvero e sempre a fini umanitari o se non diventino a volte l'ennesimo contributo “a pioggia” a qualche furbo.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Milano e provincia zona rossa? Ipotesi lockdown: spostamenti vietati e negozi chiusi

Spostamenti vietati tra le regioni e chiusura di negozi e attività. Il governo assieme alle regioni va verso la definizione di zone rosse nelle...
Saronno Suriano Comandante Caraninieri

Saronno, Fortunato Suriano è il nuovo comandante dei Carabinieri

A Saronno il Capitano Fortunato Suriano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri. La Compagnia Carabinieri di Saronno ha un nuovo Comandante: il Capitano Fortunato...
video

Ceriano, palloncini arancioni e rombo di motori al funerale di Simone, morto a...

Strade piene e un silenzio surreale per l’ultimo saluto a Simone Vavassori, il 15enne di Ceriano Laghetto, da poco residente a Misinto, morto domenica...

Paderno, ragazza cade e batte la testa dopo essere stata disarcionata da cavallo

Nella serata di giovedì 29 ottobre una giovane ragazza di 22 anni ha battuto violentemente la testa al suolo dopo essere caduta da cavallo....

Covid, a Gerenzano un decesso e 36 positivi in due giorni

Un cittadino di Gerenzano non ce l'ha fatta: è morto per coronavirus, facendo salire a tre le vittime del paese dall'inizio della pandemia.   "A nome...

Coronavirus, scuola media di Cislago in quarantena per 14 giorni

In seguito ai dati allarmanti delle ultime settimane, l'Ats Insubria ha dato l'ok per la chiusura della scuola media Aldo Moro di Cislago. La...

Tram Limbiate – Milano, da lunedì servizio bus gestito da Air Pullman

Già da giovedì sera, sulla linea Limbiate – Milano al posto dei tram di Atm circolano i bus di Air Pullman e da lunedì...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !