HomeEDITORIALI“3 italiani su 4 sono analfabeti”

“3 italiani su 4 sono analfabeti”

Spesso ci capita di distinguere le persone tra chi ama leggere e chi ama scrivere, come se fossero due attività simili. In realtà non è così: c’è una differenza abissale tra chi legge e chi scrive. Chi scrive parla, chi legge ascolta. Chi legge è portato a sforzarsi di capire cosa l’altro ha scritto, è portato a fare un’analisi approfondita, non superficiale.

Quando si parla con una persona o si ascolta la radio o la tv, spesso si fa un’analisi molto superficiale di ciò che si sente, perché si è bombardati dalle parole, non si fa in tempo a ragionare. Chi legge, invece, ha il tempo di fermarsi a riflettere, a rileggere, e impara ad analizzare in modo approfondito.

L’altro giorno ho letto un articolo di Mimmo Càndito pubblicato sul sito de “La stampa” nel quale l’autore spiega che tre italiani su quattro sono analfabeti, poiché non sono capaci di analizzare, se non in modo superficiale, le informazioni che ricevono: “Leggono, guardano, ascoltano, ma non capiscono”, scrive Càndito. E’ un quadro allarmante quello descritto dall’autore, ma si rispecchia nella scarsissima abitudine di noi italiani ad approfondire. E mi ha ricordato le parole del mio amico albanese che mi diceva: “Oggi abbiamo la libertà di parola ma non abbiamo più la libertà di pensiero”. E’ vero, ma questa situazione ce la siamo costruita noi per pigrizia, perché un rimedio c’è: leggere molto. Leggere un giornale o un bel libro. E poi riflettere.

Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bovisio, si ribalta con l’auto rubata: feriti due 15enni, denunciato un 29enne di Limbiate

Si è ribaltato al volante dell'auto rubata, dopo una serie di manovre pericolose sull'asfalto bagnato. Nei guai è finito un 29enne di Limbiate che,...

Da fuori regione per comprare droga a Saronno e dintorni: sanzioni dei carabinieri

Prosegue senza sosta l’attività dei carabinieri di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, particolarmente diffuso nelle aree rurali e boschive di diversi comuni nella...

Uboldo: centra il 5 al SuperEnalotto e vince 50mila euro

Dopo i 500mila euro vinti al "gratta e vinci" mesi fa, Uboldo si conferma uno dei comuni più fortunati della zona.  In queste ore è...

Saronno, prime vaccinazioni nell’hub dell’Ex scuola Pizzigoni I VIDEO

Ore 8. Il signor Carlo è il primo paziente a ricevere il vaccino anti Covid nel centro allestito nella palestra dell’ex scuola Pizzigoni di...
Bollate spaccio

Operazione Arhat, 37 arresti, sgominata anche la banda che gestiva lo spaccio a Bollate...

Gestivano anche le piazze di spaccio di droga di Bollate e Baranzate alcuni dei 37 arrestati questa mattina nella maxi operazione dei carabinieri condotta...

A Uboldo raccolti 300mila punti Fidaty per comprare cibo per le famiglie in difficoltà

“Il Covid ha fatto tanto male, è tutt’ora un gravissimo problema, ma ci ha reso tutti più consapevoli di quanto sia grande il cuore...

Paderno, attivo il centro vaccini in oratorio: 50 vaccinazioni in un’ora, 2 rinunciano ad...

Alle 8:10 è stata somministrata la prima dose al centro vaccini di Paderno Dugnano. Venti minuti prima sono partite le registrazioni nella palestra dell’oratorio...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !