Home NEI DINTORNI Quintali di droga e armi speciali, 7 arresti della Guardia di...

Quintali di droga e armi speciali, 7 arresti della Guardia di Finanza nel Comasco

Quintali di droga, un’arma della seconda guerra mondiale e una penna-pistola di quelle viste nei film di 007, tra gli oggetti sequestrati nel corso della maxi-operazione ancora in fase di svolgimento da parte della Guardia di Finanza, che ha già portato anche all’arresto di 7 persone a cui se ne aggiungeranno a breve altre 3.

L’operazione, volta a sgominare una banda dedita al traffico internazionale di stupefacenti tra l’Albania e l’Italia vede impegnati finanzieri del Comando Provinciale di Como nelle provincie di Como, Milano e Monza Brianza.

Le indagini, dirette dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Como, dott. Antonio Nalesso, hanno permesso di disarticolare una organizzazione internazionale dedita al traffico di sostanze stupefacenti, ed in particolare di marijuana e cocaina, provenienti dall’Albania e destinate a diversi luoghi di spaccio situati in Lazio, Marche, Toscana, Veneto Lombardia, Piemonte, Abruzzo ed Emilia Romagna.

 

Nel corso dell’inchiesta, denominata “Sperem”, iniziata nel marzo del 2016, le Fiamme Gialle del Gruppo di Como hanno già sequestrato 800 kg. di marijuana, 3 kg. di cocaina, 1 penna pistola realizzata in metallo dorato pronta all’uso, unitamente a 7 proiettili calibro 22, e 1 pistola con matricola abrasa, modello Tokarev TT30 (utilizzata dall’Armata Rossa nella seconda guerra mondiale) con due caricatori e 15 cartucce calibro 7,62.

L’operazione ha permesso di incidere sull’intera filiera dell’organizzazione transnazionale azzerandone i vertici di origine albanese. Sette i responsabili complessivamente tratti in arresto tra il luglio del 2016 e l’odierna operazione: B.B., albanese di 36 anni, residente ad Albavilla (CO), V.M., albanese di 32 anni, residente a Inverigo (CO), R.B. di 34 anni, residente a Como, M.S., italiano di 38 anni, residente a Veduggio Con Colzano (MB), X.B., albanese di 42 anni, E. R., albanese di 30 anni, B. B., montenegrino di 27 anni.
Determinante per l’esito delle indagini è stata l’individuazione di due box situati nei comuni 
di Albavilla ed Albese Con Cassano al cui interno sono stati rinvenuti e sequestrati 3 kg. di cocaina, 14 kg. di Marijuana, 1 penna pistola carica e 7 proiettili calibro 22.

La sostanza stupefacente era stata occultata in un ingegnoso doppiofondo, ricavato all’altezza della plancia di una Smart, difficile da individuare ed apribile unicamente con l’utilizzo di uno spillo che permetteva lo sblocco meccanico dello stesso, mentre la marijuana  era stata conservata all’interno di un frigo congelatore per gelati per trattenerne gli odori.

I successivi approfondimenti investigativi permettevano di delineare l’intero organigramma criminale e ricostruire nel dettaglio la rotta seguita dalla sostanza stupefacente.

I finanzieri di Como sottoponevano a sequestro nella città di Brindisi 145 kg. di marijuana e, successivamente, 645 kg. di marijuana e 1 pistola con matricola abrasa. Nella circostanza venivano arrestati in flagranza i due corrieri albanesi e il gestore del deposito di nazionalità montenegrina.

Lo stupefacente, qualora immesso sul mercato, avrebbe fruttato guadagni superiori a 2.5 milioni di euro.

A conclusione degli accertamenti investigativi, su disposizione del G.I.P. del Tribunale di Como, dottoressa  Maria Luisa Lo Gatto, le Fiamme Gialle comasche stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 3 soggetti (2 albanesi e 1 italiano residenti in provincia di Como) per traffico di sostanze stupefacenti, nonchè il sequestro preventivo, di 2 appartamenti e 5 conti correnti. 

 



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Caronno, la scrittrice per ragazzi Nicoletta Bortolotti pubblica il suo nono libro

La chiusura forzata anche delle case editrici ha bloccato l’uscita di nuovi libri per qualche mese, ma di certo non ha fermato Nicoletta Bortolotti...
controllo ponti milano-meda

Milano-Meda: i ponti sono garantiti ancora per un anno

I tre principali ponti brianzoli della Milano-Meda sono certificati ancora per un anno. Concluse nei giorni scorsi le prove di carico, per i ponti...

Paderno, furgone abbatte barriera del passaggio a livello di Palazzolo e fugge: treni in...

Ha abbattuto una barriera in movimento del passaggio a livello di Palazzolo e poi è scappato facendo perdere le proprie tracce. E' successo poco...

Raddoppia l’Isola del Riuso di Caronno: beni riciclabili a prezzi simbolici

“Siamo in dirittura d’arrivo. Manca poco e l’ampliamento dell’Isola del Riuso sarà cosa fatta”, dicevano gli amministratori comunali di Caronno Pertusella a marzo, prima...
Ceriano Alice capelli

Da Ceriano la lezione di Alice: dona i suoi capelli per chi lotta contro...

“Per donare il sangue sono troppo piccola, ma questo posso farlo”. Così Alice ha spiegato la sua decisione di tagliarsi i lunghi capelli per...
saronno ospedale comitato

Saronno: sull’ospedale il Comitato chiede conto alla Regione

Il  Comitato per la salvaguardia e il rilancio dell’Ospedale di Saronno chiede conto alla Regione Lombardia sul piano di investimenti e sul futuro del...

Origgio, postina ferita in un incidente sulla Varesina

Una postina si è ferita in un incidente accaduto nel tardo pomeriggio di oggi sulla trafficata Varesina di Origgio. Si tratta di un maxitamponamento...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !