HomeNEI DINTORNIQuintali di droga e armi speciali, 7 arresti della Guardia di...

Quintali di droga e armi speciali, 7 arresti della Guardia di Finanza nel Comasco

Quintali di droga, un’arma della seconda guerra mondiale e una penna-pistola di quelle viste nei film di 007, tra gli oggetti sequestrati nel corso della maxi-operazione ancora in fase di svolgimento da parte della Guardia di Finanza, che ha già portato anche all’arresto di 7 persone a cui se ne aggiungeranno a breve altre 3.

L’operazione, volta a sgominare una banda dedita al traffico internazionale di stupefacenti tra l’Albania e l’Italia vede impegnati finanzieri del Comando Provinciale di Como nelle provincie di Como, Milano e Monza Brianza.

Le indagini, dirette dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Como, dott. Antonio Nalesso, hanno permesso di disarticolare una organizzazione internazionale dedita al traffico di sostanze stupefacenti, ed in particolare di marijuana e cocaina, provenienti dall’Albania e destinate a diversi luoghi di spaccio situati in Lazio, Marche, Toscana, Veneto Lombardia, Piemonte, Abruzzo ed Emilia Romagna.

 

Nel corso dell’inchiesta, denominata “Sperem”, iniziata nel marzo del 2016, le Fiamme Gialle del Gruppo di Como hanno già sequestrato 800 kg. di marijuana, 3 kg. di cocaina, 1 penna pistola realizzata in metallo dorato pronta all’uso, unitamente a 7 proiettili calibro 22, e 1 pistola con matricola abrasa, modello Tokarev TT30 (utilizzata dall’Armata Rossa nella seconda guerra mondiale) con due caricatori e 15 cartucce calibro 7,62.

L’operazione ha permesso di incidere sull’intera filiera dell’organizzazione transnazionale azzerandone i vertici di origine albanese. Sette i responsabili complessivamente tratti in arresto tra il luglio del 2016 e l’odierna operazione: B.B., albanese di 36 anni, residente ad Albavilla (CO), V.M., albanese di 32 anni, residente a Inverigo (CO), R.B. di 34 anni, residente a Como, M.S., italiano di 38 anni, residente a Veduggio Con Colzano (MB), X.B., albanese di 42 anni, E. R., albanese di 30 anni, B. B., montenegrino di 27 anni.
Determinante per l’esito delle indagini è stata l’individuazione di due box situati nei comuni 
di Albavilla ed Albese Con Cassano al cui interno sono stati rinvenuti e sequestrati 3 kg. di cocaina, 14 kg. di Marijuana, 1 penna pistola carica e 7 proiettili calibro 22.

La sostanza stupefacente era stata occultata in un ingegnoso doppiofondo, ricavato all’altezza della plancia di una Smart, difficile da individuare ed apribile unicamente con l’utilizzo di uno spillo che permetteva lo sblocco meccanico dello stesso, mentre la marijuana  era stata conservata all’interno di un frigo congelatore per gelati per trattenerne gli odori.

I successivi approfondimenti investigativi permettevano di delineare l’intero organigramma criminale e ricostruire nel dettaglio la rotta seguita dalla sostanza stupefacente.

I finanzieri di Como sottoponevano a sequestro nella città di Brindisi 145 kg. di marijuana e, successivamente, 645 kg. di marijuana e 1 pistola con matricola abrasa. Nella circostanza venivano arrestati in flagranza i due corrieri albanesi e il gestore del deposito di nazionalità montenegrina.

Lo stupefacente, qualora immesso sul mercato, avrebbe fruttato guadagni superiori a 2.5 milioni di euro.

A conclusione degli accertamenti investigativi, su disposizione del G.I.P. del Tribunale di Como, dottoressa  Maria Luisa Lo Gatto, le Fiamme Gialle comasche stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 3 soggetti (2 albanesi e 1 italiano residenti in provincia di Como) per traffico di sostanze stupefacenti, nonchè il sequestro preventivo, di 2 appartamenti e 5 conti correnti. 

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Volley maschile, l’Italia è campione d’Europa: Yuri Romanò l’orgoglio di Paderno Dugnano

Il volley maschile è campione d'Europa. Un'altra grande vittoria che inorgoglisce il Paese dopo la vittoria della pallavolo femminile agli Europei di poche settimane...

Maltempo: sottopassi allagati, crolli, situazione critica in provincia di Varese | FOTO

Pioggia intensa e vento stanno creando grossi problemi dal primo pomeriggio di oggi soprattutto nella provincia di Varese per sottopassi allagati e crolli sulle...

La figlia di Bearzot a Gerenzano: sarà intitolato al padre il centro sportivo

Avrà luogo domani, domenica 19 settembre, l’intitolazione del centro sportivo di Gerenzano a Enzo Bearzot. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale e dell’Asd Gerenzanese Calcio, che...

Origgio nel circuito “Ville aperte in Brianza”: visite guidate a Villa Borletti e...

Quest’anno anche Origgio partecipa alla manifestazione “Ville aperte in Brianza”, organizzata dalla Provincia di Monza e Brianza e giunta alla sua 19ma edizione. Hanno...
solaro rotatoria

Solaro, auto ribaltata nella rotatoria, anche un bambino tra i feriti

Un incidente nella rotatoria, con auto ribaltata, ha provocato il ferimento di tre persone questa mattina a Solaro, tra cui un bambino di 12...
gianetti 0408

Gianetti, nessun accordo, tutti licenziati: rabbia dei sindacati contro azienda e Ministero

Una riunione fiume, durata oltre 12 ore, venerdì in Regione Lombardia, non è servita a trovare una soluzione meno drastica per i 152 lavoratori...

Paderno, venerdì sera di fuoco a Palazzolo: in fiamme un’auto abbandonata

Venerdì sera in fiamme a Paderno Dugnano. Poco dopo le 20:30 è andata a fuoco una vecchia Jaguar in sosta in via Faverio Pogliani....
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !