Home BOLLATESE 50 anni fa la tragedia di Franco che devastò Bollate

50 anni fa la tragedia di Franco che devastò Bollate

La città di Bollate e il comune di Baranzate vivono in questi giorni un triste anniversario che tutti, o quasi, hanno dimenticato: la morte di Franco, un bambino di soli 8 anni, trovato senza vita nel boschetto di robinie tra Baranzate e Bollate.

Una tragedia che scosse l'Italia intera, al punto che la "Domenica del Corriere" del 19 settebre 1967 dedicò alla triste vicenda la copertina e un ampio servizio a firma di Vittorio Notarnicola.
Il bimbo, Franco Spoto, abitava a Milano ma quando la scuola era chiusa stava in villeggiatura dai nonni di Baranzate.


In quei boschi soleva andare con i suoi amici a giocare.

Scartata la pista di un incidente giocando con loro, gli investigatori si erano rivolti alla caccia di un maniaco: le indagini sono state lunghe e complesse, fatte di interrogatori a tutti i pedofili presenti nei registri di Bollate e Milano, fino ad arrivare in via Cavezzali a Milano da un ragioniere di 35 anni il quale non aveva un allibi e gli inquirenti raccolsero una serie di indizi che portavano alla sua colpevolezza.
Prima che il Renzi confessasse, però, passarono mesi: era dicembre quando infatti l'uomo confessò l'omocidio nel carcere di San Vittore.


Sono passati 50 annia da quel terribile fatto di cronaca nera, che a Bollate sembrano aver dimenticato quasi tutti tratte Pierino Marazzani e Daniele Boniardi, che rispettivamente hanno ricordato al nostro giornale la storia e hanno custodito gelosamente l'articolo sul Corriere del povero Fracnco.

 



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Origgio, mamma ringrazia “i vigili eroi” che hanno salvato i suoi due bambini

Se c'è una prova che i vigili non facciano solo multe è quanto successo ieri nel corso del nubifragio che si è abbattuto sul...

La Misinto Beer Fest torna anche quest’anno, ma arriva dritta a casa tua!

In molti erano preoccupati, e invece la Misinto Beer Fest si farà anche quest'anno, ma con una modalità molto particolare: sarà a domicilio. IL...
Ceriano Laghetto Tennis a2

Tennis, al via da Ceriano la stagione di A2, le ragazze di casa rinunciano...

Tutto pronto, per l'esordio delle ragazze del Club Tennis Ceriano nel campionato di Serie A2 2020, che prenderà il via domenica 5 luglio. Una...
allagamenti ceriano

Alberi caduti e allagamenti, ore di super lavoro per i Vigili del fuoco |...

Alberi caduti, tetti sollevati e tanti allagamenti hanno impegnato i Vigili del fuoco per tutta la serata di ieri fino a notte inoltrata, da...

Auto intrappolata nel sottopasso a Origgio, due bambini salvati dai vigili

A causa del forte nubifragio di questo pomeriggio, si è allagato il sottopasso di viale Europa a Origgio, dov'è rimasta intrappolata l'auto di una...

Pioggia e grandine: sottopassi allagati a Ceriano e Origgio, piante cadute a Garbagnate

Il violento temporale che si è abbattuto sulla nostra zona ha creato problemi sulle strade con allagamenti e alberi caduti. Numerosi gli interventi in corso...
video

Finti matrimoni e test di lingua comprati per avere il permesso di soggiorno, 5...

La Polizia di Stato di Milano ha arrestato 5 persone,   di cui cittadini stranieri (uno di origini egiziane e una donna marocchina) in carcere...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !