HomeAPERTURAReferendum, aperti i seggi fino alle 23. Si vota con un clic...

Referendum, aperti i seggi fino alle 23. Si vota con un clic e senza tessera elettorale

Seggi aperti in Lombardia dalle 7 di stamattina fino alle 23 di questa sera per il referendum sull’autonomia.Non si tratta di un referendum per “staccare” la Lombardia dal resto dell’Italia, ma di uno strumento previsto dalla Costituzione Italiana col quale avviare un confronto con Roma perché la Lombardia abbia più autonomia (e dunque versi a Roma meno soldi) su una serie di specifici temi.

IL QUESITO Chi si recherà al voto dovrà rispondere Sì o No (oppure scheda bianca) ad un preciso quesito: “Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione della sua specialità, nel quadro dell’unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 116 terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all’articolo richiamato?”.

DOVE SI VOTA Per votare domenica occorre andare nel solito seggio in cui si va a votare per le elezioni comunali o politiche e per tutti i referendum nazionali: stesso seggio e stessa sezione. Non occorre portare al seggio la tessera elettorale, questa serve solo per sapere in che sezione si deve votare. Chi l’avesse smarrita e non ricordasse il numero del suo seggio, può chiederlo direttamente in comune. Per votare serve invece avere un documento valido.

IL VOTO ELETTRONICO La curiosità di questo voto è che, per la prima volta, in Lombardia non si voterà con la classica scheda, ma con un “tablet” che si troverà già in cabina: una volta entrati, il presidente del seggio attiverà il tablet, il cittadino votante dovrà mettere solo un dito su “Sì” se vuole più autonomia, oppure su “No” se non la vuole, oppure su “Scheda bianca” se non vuole esprimersi. Poi comparirà una seconda schermata sul tablet in cui si dovrà premere “Vota” per confermare il voto espresso, oppure “Cambia” nel caso si sia commesso un errore e si vuole rifare il voto. Ma si può rifare il voto solo una volta.

LO SCRUTINIO Il vantaggio del voto elettronico è che alle ore 23 e 1 minuto si potrà già sapere immediatamente l’esito del voto, inclusa l’affluenza alle urne, con scrutinio immediato. Lo stesso referendum si svolgerà anche in Veneto, ma lì ci sarà il voto tradizionale su scheda per cui in Veneto l’esito del voto si saprà solo nella nottata.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

scuola covid

Contagi nelle scuole della Lombardia: 67mila studenti e 5.415 classi in quarantena

Sono oltre 67mila gli studenti della Lombardia attualmente in quarantena perché contatti stretti di casi positivi. Lo rivela il Corriere della Sera dando i...

Cusano Milanino, Carmine è scomparso da 3 settimane: l’appello a Chi l’ha visto? su...

Dov’è finito Carmine D’Errico? Anche Chi l’ha visto? si occupa della scomparsa del 65enne di Cusano Milanino. La segnalazione è stata lanciata direttamente da...

Covid: a Bollate, gli “Angeli a sei zampe” aiutano chi è positivo

Gli instancabili “Angeli a sei zampe”. Instancabili, sempre presenti e soprattutto sensibili: ancora una volta i volontari dell’associazione “Bollate a sei zampe” meritano un encomio...
bulli

Rho, aggressioni, minacce e bullismo con i video su Telegram, arrestati 6 minorenni

Sei minorenni che frequentano un istituto superiore di Rho sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di atti persecutori, diffusione di riprese e registrazioni...

Saronno, perso finanziamento da 4 milioni per la scuola Rodari. L’ex Assessore Ciceroni: “Sindaco...

Caos nella giunta comunale di Saronno. Nella giornata di ieri, martedì 18 gennaio, il sindaco Augusto Airoldi ha ufficializzato in maniera formale, tramite videomessaggio, una...
Bollate don Mario Mascheroni

Bollate, l’addio a don Mario di Cassina Nuova e Cascina del Sole

Si è spento don Mario Mascheroni, ex parroco a Cassina Nuova e Cascina del Sole. La notizia è arrivata nella giornata dell’Epifania e ha lasciato...

Trenord, treni soppressi. Regione Lombardia: in quarantena il 32% dei ferrovieri

Arrivano al 26% le assenze per i macchinisti e al 32% per i capitreno. Praticamente più di 1 ferroviere su 4 di Trenord è...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !