Home APERTURA Referendum, aperti i seggi fino alle 23. Si vota con un clic...

Referendum, aperti i seggi fino alle 23. Si vota con un clic e senza tessera elettorale

Seggi aperti in Lombardia dalle 7 di stamattina fino alle 23 di questa sera per il referendum sull’autonomia.Non si tratta di un referendum per “staccare” la Lombardia dal resto dell’Italia, ma di uno strumento previsto dalla Costituzione Italiana col quale avviare un confronto con Roma perché la Lombardia abbia più autonomia (e dunque versi a Roma meno soldi) su una serie di specifici temi.

IL QUESITO Chi si recherà al voto dovrà rispondere Sì o No (oppure scheda bianca) ad un preciso quesito: “Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione della sua specialità, nel quadro dell’unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 116 terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all’articolo richiamato?”.

DOVE SI VOTA Per votare domenica occorre andare nel solito seggio in cui si va a votare per le elezioni comunali o politiche e per tutti i referendum nazionali: stesso seggio e stessa sezione. Non occorre portare al seggio la tessera elettorale, questa serve solo per sapere in che sezione si deve votare. Chi l’avesse smarrita e non ricordasse il numero del suo seggio, può chiederlo direttamente in comune. Per votare serve invece avere un documento valido.

IL VOTO ELETTRONICO La curiosità di questo voto è che, per la prima volta, in Lombardia non si voterà con la classica scheda, ma con un “tablet” che si troverà già in cabina: una volta entrati, il presidente del seggio attiverà il tablet, il cittadino votante dovrà mettere solo un dito su “Sì” se vuole più autonomia, oppure su “No” se non la vuole, oppure su “Scheda bianca” se non vuole esprimersi. Poi comparirà una seconda schermata sul tablet in cui si dovrà premere “Vota” per confermare il voto espresso, oppure “Cambia” nel caso si sia commesso un errore e si vuole rifare il voto. Ma si può rifare il voto solo una volta.

LO SCRUTINIO Il vantaggio del voto elettronico è che alle ore 23 e 1 minuto si potrà già sapere immediatamente l’esito del voto, inclusa l’affluenza alle urne, con scrutinio immediato. Lo stesso referendum si svolgerà anche in Veneto, ma lì ci sarà il voto tradizionale su scheda per cui in Veneto l’esito del voto si saprà solo nella nottata.



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

lentate droga

Lentate, spacciavano droga a Milano: perquisizione coi cani, 20enne arrestato, 24enne denunciato

Domenica mattina 17 gennaio,  la Polizia di Stato ha arrestato un 20enne di Lentate sul Seveso per detenzione e spaccio di stupefacenti, e denunciato...
Limbiate rimozione

Limbiate, da 10 mesi in giro con auto confiscata, i vigili lo aspettano a...

Un uomo di Limbiate ha continuato a circolare indisturbato con l’auto confiscata e non assicurata per ben 10 mesi, fino a quando, finalmente, la...

Lombardia zona rossa, Fontana e Moratti contro il Governo: oggi ricorso al Tar

È ancora polemica in Regione per la decisione del Governo di porre la Lombardia tra le regioni in zona rossa. Nelle ultime ore è...
Novate lite spara panico

Arrestato a Solaro per spaccio e ai domiciliari, arrestato di nuovo a Bollate...

I carabinieri di Bollate hanno fermato ieri mattina un 28enne arrestato pochi giorni fa per spaccio di droga che avrebbe dovuto restare agli arresti...

Riapre il punto tamponi a Caronno, ma non è boom di test

Il punto tamponi per il test rapido del Covid-19, allestito a Caronno Pertusella nell’ex scuola “Dante Alighieri” di via Ariosto ha riaperto due sole...
Corsico incidente

Incidente a Corsico, marito morto e moglie grave: costituito il pirata, è senza patente

Ieri pomeriggio si è costituito nella caserma dei carabinieri di Corsico un 32enne marocchino che ha dichiarato di essere alla guida della Bmw che...
Saronno sant'Antonio

Sant’Antonio in zona rossa: primo anno senza il corteo storico a Saronno

Dai contadini del Trecento al mito di Cecilia Gallerani, dalla peste del Manzoni alla chiesa di Carlo Borromeo: per 13 edizioni un “viaggio nel...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !