Home NORD MILANO Maxi evasione della cooperativa per l'assistenza, denunciati padre e figlio

Maxi evasione della cooperativa per l’assistenza, denunciati padre e figlio

Evasione fiscale per 3,5 milioni di euro, 128 lavoratori irregolari e 18 in nero: così la Cooperativa sociale onlus riusciva a battere la concorrenza nel settore dell’assistenza domiciliare a persone anziane e disabili, secondo quanto ricostruito dalla Guardia di Finanza.

Le fiamme gialle hanno denunciato padre e figlio, di Saronno e Garbagnate Milanese, rispettivamente amministratore di fatto e di diritto della cooperativa.

E’ il risultato dell’indagine condotta dal Gruppo della Guardia di Finanza di Como.

Gli accertamenti, effettuati anche attraverso un costante confronto con la maggior parte dei soci cooperatori dalle cui dichiarazioni è stata appurata la loro mancata partecipazione alla vita associativa, hanno permesso di riqualificare l’Ente in impresa commerciale, con conseguente perdita delle agevolazioni fiscali ai fini delle imposte dirette, Iva e Irap.

Grazie alla totale esenzione dal pagamento delle imposte, la cooperativa ha potuto praticare prezzi più vantaggiosi, tale da incrementare gli affari e distorcere le corrette regole della concorrenza.

Complessivamente, sono stati rilevati 18 lavoratori in nero, i quali, operavano sotto la completa direzione dell’amministratore di fatto e di un socio volontario, coordinatore del

personale infermieristico, nonché 129 soci lavoratori irregolari di cui 23 assunti con un contratto di lavoro già da tempo disapprovato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Per la rilevazione dei lavoratori in nero ha trovato applicazione l’istituto della “Maxisanzione” nonché ulteriori violazioni in materia di lavoro che hanno determinato sanzioni per 190.000 euro.

Da un punto di vista fiscale, la cooperativa, negli anni d’imposta 2013 e 2014, ha omesso di dichiarare al Fisco ricavi per 2,5 milioni di euro, Iva per 850 mila euro e ritenute Irpef trattenute ai lavoratori pari a 200 mila euro.

Per questo motivo, le fiamme gialle comasche hanno segnalato alla Procura di Como l’amministratore di diritto, D. V. S., 27 anni, residente a Garbagnate Milanese (MI) ed il padre D. V. R., 50 anni, residente a Saronno nella sua qualità di amministratore di fatto, per il reato di omessa dichiarazione previsto dall’art. 5 del D. Lgs. 74/2000.

 



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

ceriano pistola

Ceriano, nell’ex bosco della droga trovata la quinta pistola

Spunta anche la quinta pistola nell'ex bosco della droga di Ceriano Laghetto. E' solo l'ultimo inquietante ritrovamento   nell'area  dei boschi del Parco delle Groane...

Scuole, a Uboldo mancano 14 aule: sui banchi in palestra, alla Talent House e...

  Situazione critica in vista della riapertura delle scuole a Uboldo. Fra elementari e medie servono almeno 14 aule in più per garantire il distanziamento...
Bollate deltaplano schiantato albero

Bollate: “Un deltaplano s’è schiantato su un albero!”

Bollate: “Un deltaplano s’è schiantato su un albero!”, invece... Domenica sera poco dopo le 22 in via Zandonai, sul confine del Parco centrale, si è...

Pedemontana: camion si ribalta all’altezza di Lomazzo

E' rimasto leggermente ferito il conducente dell'autoarticolato che oggi, 7 luglio, alle ore 13, si è ribaltato sulla rampa dell'autostrada Pedemontana. Il motivo dell'incidente,...

Cormano: commercio abusivo, 3mila euro di multa e sequestro di 15 orologi

Un’operazione contro il commercio abusivo è stata condotta all’alba di sabato 4 luglio dalla Polizia Locale di Cormano nella zona di via Leopardi. Da tempo...
video

“Cosa c’è?” “Tanti soldi!” assalti al bancomat con esplosioni, arresti nei campi nomadi |...

https://youtu.be/vBRvUeWIZj8 La Polizia di Stato ha arrestato una banda di criminali con base nei campi nomadi Milano, accusata di assalti ai bancomat con esplosivo e...
Paderno ladri piccone Camera del Lavoro

Paderno: ladri con il piccone alla Camera del lavoro

A Paderno i ladri sono entrati in azione con il piccone alla Camera del lavoro. Hanno preso a martellate una finestra e un muro della...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !