HomeBUONO A SAPERSIPrimo trapianto della testa: un grosso dubbio

Primo trapianto della testa: un grosso dubbio

 I siti e i giornali di tutto il mondo in questi giorni hanno dato notizia che è riuscito in Cina il primo trapianto di testa da un corpo a un altro, per ora effettuato utilizzando due cadaveri ma che presto potrebbe avvenire su viventi, come confermato ufficialmente a Vienna nel corso di una conferenza stampa dal neurochirurgo italiano Sergio Canavero (nella foto).

Da un punto di vista scientifico è una notizia eccezionale e una soddisfazione per il contributo italiano a questa impresa, ma dal punto di vista linguistico ci sorge un grosso dubbio.

Provate a immaginare se foste voi il paziente e vi dicessero: “Le facciamo il trapianto della testa”. Cosa rispondereste? “Scusate, un momento… cerchiamo di capirci!”. La domanda che sorge inevitabile è la seguente: è giusto parlare di “trapianto di testa” o non è piuttosto giusto parlare di “trapianto di corpo”?

Ciò che definisce una persona risiede nella testa: il cervello, le idee, i pensieri, la personalità… Se trapiantiamo la testa a un individuo, si otterrà un individuo diverso, o no?

Se cerchiamo su Wikipedia il significato della parola “trapianto”, otteniamo: “Il trapianto è un intervento chirurgico che prevede la sostituzione di un organo o di un tessuto con un altro prelevato dallo stesso individuo (omotrapianto o autotrapianto), da un altro individuo (allotrapianto) o da un individuo di specie diversa (xenotrapianto)”.

Non è dunque è più corretto parlare di “trapianto di corpo”, anziché di “trapianto di testa”? Io mi tengo la mia testa e mi trapiantate il corpo di un altro. Giusto per evitare spiacevoli fraintendimenti…


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Maltempo: sottopassi allagati, crolli, situazione critica in provincia di Varese | FOTO

Pioggia intensa e vento stanno creando grossi problemi dal primo pomeriggio di oggi soprattutto nella provincia di Varese per sottopassi allagati e crolli sulle...

La figlia di Bearzot a Gerenzano: sarà intitolato al padre il centro sportivo

Avrà luogo domani, domenica 19 settembre, l’intitolazione del centro sportivo di Gerenzano a Enzo Bearzot. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale e dell’Asd Gerenzanese Calcio, che...

Origgio nel circuito “Ville aperte in Brianza”: visite guidate a Villa Borletti e...

Quest’anno anche Origgio partecipa alla manifestazione “Ville aperte in Brianza”, organizzata dalla Provincia di Monza e Brianza e giunta alla sua 19ma edizione. Hanno...
solaro rotatoria

Solaro, auto ribaltata nella rotatoria, anche un bambino tra i feriti

Un incidente nella rotatoria, con auto ribaltata, ha provocato il ferimento di tre persone questa mattina a Solaro, tra cui un bambino di 12...
gianetti 0408

Gianetti, nessun accordo, tutti licenziati: rabbia dei sindacati contro azienda e Ministero

Una riunione fiume, durata oltre 12 ore, venerdì in Regione Lombardia, non è servita a trovare una soluzione meno drastica per i 152 lavoratori...

Paderno, venerdì sera di fuoco a Palazzolo: in fiamme un’auto abbandonata

Venerdì sera in fiamme a Paderno Dugnano. Poco dopo le 20:30 è andata a fuoco una vecchia Jaguar in sosta in via Faverio Pogliani....

Paderno, un’altra auto chiusa nel passaggio a livello: ritardi a Palazzolo

Auto chiusa nel passaggio a livello di Palazzolo nuovo disagi all’altezza di Paderno Dugnano. Attorno alle 18:30, un’auto è rimasta chiusa nella sede ferroviaria...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !