HomeBOLLATESEGli occupano la casa (privata) e non può fare nulla

Gli occupano la casa (privata) e non può fare nulla

Alcune persone occupano una casa, un appartamento privato all’interno di un palazzo privato, e il proprietario, avvertito dai vicini, arriva sul posto, vede la situazione e va dai carabinieri a sporgere denuncia, ma si rende conto che, di fatto, non può fare nulla per mandar via gli occupanti: deve aspettare chissà quanto. E’ successo settimana scorsa in via Gorizia a Baranzate, il comune tanto decantato per essere il più multietnico d’Italia ma nel quale l’integrazione tra italiani e stranieri non sempre è semplice.

Settimana scorsa il proprietario di un appartamento (un italiano, che possiede quell’abitazione come seconda casa in attesa di affittarla) è stato chiamato dai vicini che hanno notato la porta d’ingresso forzata e si sono resi conto che qualcuno l’aveva occupata abusivamente. L’uomo, vista la situazione, si è recato dai carabinieri della tenenza di Bollate a presentare denuncia, ma si è reso conto che riavere indietro la sua casa non sarà semplice: se non riesce a convincere gli occupanti con le buone, dovrà attendere che il Magistrato autorizzi l’intervento dei carabinieri per effettuare lo sgombero. Ma non è detto che ciò avvenga in tempi relativamente brevi, se è vero che in un altro caso simile avvenuto sempre a Baranzate il proprietario impiegò tre anni e mezzo per riavere indietro una seconda casa di sua proprietà.

Insomma, chi ha una seconda casa sfitta deve augurarsi che nessuno gliela occupi, oppure deve augurarsi di essere fortunato, come accadde qualche anno fa a Bollate, quando fu occupata la casa di un noto personaggio cittadino. Anche lui scoprì amaramente che i carabinieri non potevano fare nulla fino a quando (chissà quando) il magistrato avesse autorizzato lo sgombero, ma in quel caso fu fortunato poiché la famiglia di serbi che l’aveva occupata era stata a sua volta raggirata: un nordafricano li aveva fatti entrare facendosi pagare tanto di affitto e loro erano entrati convinti che tutto fosse in regola. Così, una volta scoperto che avevano occupato una casa privata senza autorizzazione, se ne erano andati senza opporre resistenza, con tanto di scuse. Ma purtroppo non accade sempre così, anzi…

(Nella foto d’archivio uno scorcio di via Gorizia a Baranzate)


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

solaro incidente

Solaro, incidente con auto ribaltata, 28enne in ospedale

Un ragazzo di 28 anni è stato trasportato in ospedale di codice giallo dopo un incidente in auto ieri sera a Solaro. L’allarme è scattato...
grammatica scuola

La Grammatica maschilista

Mi ricordo che, quando ero ragazzino e non c’era ancora la grande attenzione verso la discriminazione di genere, una delle mie tre sorelle mi...

Bebe Vio a Cormano, la campionessa delle paralimpiadi è testimonial “green”

Bebe Vio a Cormano come testimonial Green. Questo pomeriggio la campionessa paralimpica ha preso parte all'inizio della mossa a dimora di 1.500 piante. Bebe...
Rocco Di Clemente

Arese, morto l’imprenditore Rocco Di Clemente: fu tra i fondatori di “CasaTua”

Un grave lutto ha colpito la comunità di Arese e più in generale il mondo dell'imprenditoria della zona di Rho e Bollate. È morto oggi...

Saronno: salta il premio Ciocchina 2021, rinviati gli “oscar” delle eccellenze cittadine

Le statuette del Premio Ciocchina, le onorificenze che la città di Saronno assegna ai suoi cittadini più benemeriti anche quest'anno non verranno assegnate. Lo...

Bimba uccisa a Cabiate, iniziato a Como il processo all’ex compagno della madre

È cominciato mercoledì 20 ottobre, presso il Tribunale di Como, il processo contro Gabriel Robert Marincat, il 26enne di Camnago di Lentate di origini...

Gianetti Ruote: secondo giorno di blocco stradale tra Ceriano e Solaro, tensioni ma nessun...

Dopo giovedì, anche venerdì è giorno di protesta a Ceriano. Secondo blocco stradale consecutivo nei pressi di Gianetti Ruote di Ceriano Laghetto. Dopo il...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !