Home BUONO A SAPERSI Addio principe azzurro, torna di moda il matrimonio d'interesse?

Addio principe azzurro, torna di moda il matrimonio d’interesse?

Niente più matrimoni romantici in Italia? In un’epoca in cui le separazioni e i divorzi sono sempre più in aumento e in una situazione economica e lavorativa precaria, sembra proprio che le donne italiane siano sempre più propense a scegliere l’uomo della loro vita con un po’ più di pragmatismo.

In realtà non esistono dati certi, ma queste affermazioni sono avvalorate dalle ricerche di mercato di molti siti di incontri online dedicati agli uomini che cercano relazioni con donne più giovani, che assicurano che oggi prevale la voglia di sicurezza.
E’ finita l’era dei matrimoni multipli (più matrimoni di breve durata nel corso della vita), e anche quella, forse più di moda all’estero che in Italia, del “toy – boy”, cioè la tendenza a scegliere un partner più giovane? Sembrerebbe di sì.
Fino a 50 anni fa le donne spesso non si sposavano con l’uomo di cui erano più innamorate: preferivano il pretendente che sembrava potesse farle vivere meglio.
Oggi questa tendenza è di nuovo in auge: la rivincita del buon partito, insomma.

Le donne più giovani cercherebbero relazioni con uomini già affermati e con una solida posizione economica.
Per un paio di generazioni le cose erano andate diversamente, facendo scendere in secondo piano le questioni economiche nelle scelte delle donne.

“Ma ora la tendenza è nuovamente cambiata, rivalutando il vecchio principio del matrimonio come ricerca di un buon riparo per il futuro – spiegano i responsabili del portale Aristofonte.com – In passato milioni di matrimoni di questa natura hanno resistito nel tempo, dimostrandosi di una solidità ferrea, al contrario dei matrimoni dettati dall’effimera passione del momento”.
Oggi dunque, come si faceva una volta, si pensa al partner con emozione ma anche con un minimo di calcolo, aspetto in grado di garantire alle coppie una maggiore solidità, anche perchè le difficoltà lavorative e economiche spesso minano l’intesa anche della coppia più innamorata.

La novità sarebbe che se prima erano soprattutto gli uomini a cercare questo una relazione con una donna più giovane, oggi sono proprio le giovanissime a volere uomini più grandi di loro.
Così Aristofonte.com sta raccogliendo numerose adesioni sia tra il pubblico maschile che tra quello femminile. Sono molte infatti le ragazze che si sono registrate, soprattutto nella fascia di età compresa tra i 21 e i 28 anni (72% per cento delle iscritte). E molte sono anche quelle nella fascia tra i 18 e i 20 anni.
Se questa tendenza fosse confermata anche nei prossimi anni, non sarebbe un messaggio molto confortante per le donne.
Significherebbe che tra le giovani donne prevale la disillusione non tanto nei confronti dei sentimenti, quanto nella possibilità di “farsi da sole”, trovare un lavoro appagante, in linea con i propri studi e interessi e remunerativo, che garantisca loro indipendenza economica e quindi anche emotiva. Meglio tornare tra i fornelli e prendersi cura di un uomo facoltoso, ma anche mediamente facoltoso, senza preoccuparsi più del lavoro? Tornando indietro di alemno 50 anni?

Diamo tempo al tempo, e, detto da una donna, speriamo che si tratti solo di una “moda” passeggera, e che le condizioni economiche possano permettere a una donna di scegliere il proprio compagno in base a altri parametri oltre alla sicurezza economica.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Cislago, sorgenti luminose per tutelare meglio i pedoni alla rotonda

Per la prima volta nel Saronnese, approda a Cislago il progetto “Pedone Smart”: l’illuminazione dei passaggi pedonali con speciali luci che non abbagliano e...

Ikea ci riprova con Rescaldina, al posto di un pezzo di Auchan

Dopo il "no" ricevuto nel 2014 dal Comune sull'accordo di programma aperto da Regione Lombardia, Ikea torna a Rescaldina, ma stavolta l'obiettivo è diverso:...

Caronno, il Politecnico di Milano disegna il futuro della Casa del Fascio

Il Politecnico di Milano farà uno screening della vecchia Casa del Fascio di Caronno Pertusella, per accertare lo stato dell’immobile e la fattibilità di...
De Rosa Morricone

“Ho raccontato Morricone, per ricordarlo come merita”, da Solaro le parole di De Rosa

Nell’immensa eredità culturale lasciata dal maestro Ennio Morricone, spentosi a Roma, all’inizio della settimana, all’età di 91 anni, c’è sicuramente il racconto della sua...
Bollate mascherine parlamento europeo

Da Bollate al Parlamento europeo: ecco le mascherine con i colori dell’Inter di Tina

Le maschere nerazzurre di Tina, da Bollate, arrivano fino al Parlamento Europeo. In questi tempi di pandemia, molte piccole aziende o artigiani hanno riconvertito le...
Gerenzano Tigros pubblicità Oreall

Gerenzano: si gira al supermercato Tigros la nuova pubblicità della L’Oréal

Ciak si gira… al supermarket Tigros la nuova pubblicità della L’Oréal Spot. Per ringraziare i lavoratori impegnati durante l'emergenza Covid. L’Oréal, gruppo francese leader mondiale nel...
ceriano droga

Ceriano, pistola e droga sottoterra, nuova scoperta col metal detector | FOTO

I volontari che stanno setacciando l'ex bosco della droga di Ceriano Laghetto con il metal detector, hanno portato alla luce all'inizio di settimana tre...
prima pagina Notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !