HomeNEI DINTORNISoldi per togliere il malocchio al malato, arrestati madre e figlio nomadi

Soldi per togliere il malocchio al malato, arrestati madre e figlio nomadi

In ospedale, “travestita” da paziente, chiedeva soldi ad una donna per togliere il malocchio al marito ricoverato. Dopo avere incassato i primi 4000 euro, è stata arrestata dai carabinieri.
E’ successo all’interno dell’ospedale di Magenta (Mi). Qui l’altra mattina sono entrati in azione i carabinieri della stazione di Bareggio e della Compagnia di Abbiategrasso, che hanno tratto in arresto due nomadi, madre e figlio, rispettivamente di 64 e 32 anni, già noti alla Giustizia, poiché ritenuti responsabile di truffa aggravata.

Una 70enne di Bareggio ha raccontato ai carabinieri che all’inizio del mese di novembre, nell’Ospedale di Magenta dove era ricoverato il marito, era stata avvicinata da una donna in vestaglia e pantofole presentatasi come una degente.

Quest’ultima le aveva riferito di essere una veggente e di aver “sentito” che i problemi di salute del coniuge erano dovuti al malocchio, offrendosi al contempo di effettuare dietro pagamento alcuni riti per scongiurarne gli effetti.
La vittima, preoccupata per le condizioni del marito, su esplicita richiesta telefonica della truffatrice, le aveva consegnato dapprima 3.000 euro in contanti, seguiti da altri 1.000. La 64enne, nei giorni scorsi, aveva nuovamente telefonato alla vittima, prospettando l’esecuzione di ulteriori riti particolarmente efficaci, a fronte del pagamento di altri 5.000 euro.
La donna, insospettita dall’ulteriore richiesta, ha raccontato la storia al figlio, assieme al quale si è recata in caserma.
I militari, dopo averne raccolto le dichiarazioni, l’hanno accompagnata all’appuntamento, fissato dentro il bar del nosocomio e qui hanno bloccato la truffatrice, in vestaglia e pantofole, subito dopo che aveva preso la una busta contenente il denaro richiesto.

L’attività di controllo e osservazione discreta sul posto ha consentito ai carabinieri di rintracciare presso la struttura anche il figlio, nella cui autovettura sono stati rinvenuti gli abiti e le scarpe che la madre aveva poco prima tolto per indossare il travestimento da degente.

Per gli arrestati, dopo il processo con rito direttissimo, è stata disposta la custodia cautelare nel carcere San Vittore a Milano mentre proseguono gli accertamenti per verificare eventuali, ulteriori truffe consumate dai due nomadi.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Polizia Arresto

In taxi con un kg di cocaina, giovane di Paderno Dugnano arrestato a Baggio

La Polizia di Stato ha arrestato nel quartiere Baggio di Milano, un 26enne di Paderno Dugnano per detenzione ai fini di spaccio di droga. Gli...
MIlano Meda

Seveso, la Polizia provinciale ferma un 12enne in bicicletta sulla Milano-Meda

La Polizia Provinciale ha bloccato ieri un 12enne di Seveso mentre andava in bicicletta sulla Milano-Meda. Gli agenti sono stati allertati da numerosi segnalazioni di...

Maturità 2021: primo giorno di esami orali, studenti di Saronno divisi I VIDEO

Anche nei dieci istituti superiori di Saronno la campanella è suonata questa mattina, 16 giugno, per l'inizio degli esami di maturità. Dopo il sorteggio...

Invasione di piccioni a Caronno: 300 euro di multa per chi gli dà cibo

Muoversi per le strade di Caronno Pertusella senza incontrare un piccione è raro. Alcune zone stanno subendo una vera e propria invasione di questi...
Saronno Corso Italia

Saronno, ragazze minacciate in Corso Italia, i testimoni: “Violenza di giorno in pieno centro,...

La musica nel negozio maschera solo in parte la paura che serpeggia sui volti delle commesse dopo aver visto, intorno a mezzogiorno, un giovane...
estintori quarto oggiaro

Quarto Oggiaro, baby gang ruba estintori sui treni per danneggiare autobus | VIDEO

La Polizia di Stato ha identificato, e denunciato a vario titolo per danneggiamento e furto pluriaggravati, gli 8 giovani ragazzi tra i 15 e...

Saronno, minaccia due ragazze con un coltello in pieno centro: arrestato

Attimi di puro terrore sono stati vissuti oggi a Saronno, in pieno centro, dove un giovane armato di coltello ha minacciato e cercato di...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !