Home BUONO A SAPERSI Arriva il bonus per i nipoti che accudiscono i nonni?

Arriva il bonus per i nipoti che accudiscono i nonni?

Buone notizie per chi ha in famiglia un anziano non autosufficiente da accudire.
Sembra proprio infatti che i 60 milioni previsti per i prossimi tre anni, per il sostegno a parenti non autosufficienti, saranno a disposizione non solo dei figli della persona anziana da accudire, ma anche dei nipoti.

Il termine usato è “caregiver”, che significa semplicemente prestatore volontario di cura: una realtà sempre più diffusa in Italia, magari non per scelta ma per necessità.

Chi ha perso il lavoro o chi ancora non riesce a trovarne uno e ha un anziano, o un disabile, in casa da accudire certemente preferisce farlo personalmente, piuttosto che afidarsi alla classica “badante”, che spesso si rivela una spesa non indifferente per molte famiglie.
I prestatori volontari di cura quindi potranno essere parenti entro il secondo grado, cioè anche i nipoti.

Dovranno assistere il proprio caro per almeno 54 ore alla settimana, compresa anche la vigilanza notturna.

La persona che assistono dovrà comunque essere riconosciuta come invalido civile.

Il provvedimento è però ancora in fase di studio e non sono pochi i problemi da affrontare.

 

I 60 milioni infatti sembrano essere pochi per garantire ai caregivers un mini assegno mensile, soprattutto se pensiamo che in Italia ci sono ben un milione di persone che svolgono questo compito.
L’unico dato certo al momento è questo: essere riconosciuto prestatore volontario di cura farà perdere a tutti gli altri familiari lavoratori la possibilità di utilizzare la legge 104, cioè quella che dà diritto a permessi straordinari dal lavoro.

Faranno eccezione solo i genitori di un disabile che potranno godere ancora i congedi aggiuntivi anche se uno di loro o un altro familiare è stato riconosciuto come “caregiver”.

Per avere informazioni più precise bisognerà aspettare   il via libera definitivo con relativi decreti attuativi della Legge di Bilancio



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

auto scan limbiate

Limbiate, arriva l’auto-scan sulle strade: multe e sequestri ai mezzi senza assicurazione

Da questa settimana i vigili di Limbiate hanno a disposizione un nuovo strumento per il controllo del territorio. Si chiama autoscan e consentirà di...
Palazzo Lombardia Regione

Lombardia zona rossa, rinviata a settimana prossima la decisione del Tar

È stata rinviata a settimana prossima la decisione del Tar del Lazio sul ricorso presentato dalla Lombardia contro l'inserimento della Regione in zona rossa....

Caronno Pertusella, 37enne trovato morto in strada nella notte

Un uomo di 37 anni è morto questa notte a Caronno Pertusella. L’allarme è scattato alle 3, con una chiamata alla centrale unica di emergenza,...

Cislago, nuovo parco pubblico in Via Nobile. Cartabia: “Non sarà un’area feste”

Lo scorso dicembre, la Giunta Cartabia ha approvato il progetto definitivo-esecutivo per la realizzazione di un nuovo parco pubblico a Cislago. La nuova area...

Bambino di 10 anni travolto da un’auto a Caronno Pertusella

Un bambino di dieci anni è stato investito questo pomeriggio a Caronno Pertusella: fortunatamente se l’è cavata con contusioni ed escoriazioni, ma poteva andare...
diesel Euro 3

Saronno tra le prime 10 città d’ Europa per morti da smog

Era – è proprio il caso di dirlo - nell’aria, ora i dati lo confermano: Saronno è tra le città in Europa dove si...
Senago incidente

Senago, incidente tra 3 auto, una ribaltata. 4 feriti

Uno scontro tra tre veicoli ha provocato il ribaltamento di un’autovettura sulla via Varese a Senago. L’incidente si è verificato intorno alle 12,30. Sul posto...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !