Home BUONO A SAPERSI Arriva il bonus per i nipoti che accudiscono i nonni?

Arriva il bonus per i nipoti che accudiscono i nonni?

Buone notizie per chi ha in famiglia un anziano non autosufficiente da accudire.
Sembra proprio infatti che i 60 milioni previsti per i prossimi tre anni, per il sostegno a parenti non autosufficienti, saranno a disposizione non solo dei figli della persona anziana da accudire, ma anche dei nipoti.

Il termine usato è “caregiver”, che significa semplicemente prestatore volontario di cura: una realtà sempre più diffusa in Italia, magari non per scelta ma per necessità.

Chi ha perso il lavoro o chi ancora non riesce a trovarne uno e ha un anziano, o un disabile, in casa da accudire certemente preferisce farlo personalmente, piuttosto che afidarsi alla classica “badante”, che spesso si rivela una spesa non indifferente per molte famiglie.
I prestatori volontari di cura quindi potranno essere parenti entro il secondo grado, cioè anche i nipoti.

Dovranno assistere il proprio caro per almeno 54 ore alla settimana, compresa anche la vigilanza notturna.

La persona che assistono dovrà comunque essere riconosciuta come invalido civile.

Il provvedimento è però ancora in fase di studio e non sono pochi i problemi da affrontare.

 

I 60 milioni infatti sembrano essere pochi per garantire ai caregivers un mini assegno mensile, soprattutto se pensiamo che in Italia ci sono ben un milione di persone che svolgono questo compito.
L’unico dato certo al momento è questo: essere riconosciuto prestatore volontario di cura farà perdere a tutti gli altri familiari lavoratori la possibilità di utilizzare la legge 104, cioè quella che dà diritto a permessi straordinari dal lavoro.

Faranno eccezione solo i genitori di un disabile che potranno godere ancora i congedi aggiuntivi anche se uno di loro o un altro familiare è stato riconosciuto come “caregiver”.

Per avere informazioni più precise bisognerà aspettare   il via libera definitivo con relativi decreti attuativi della Legge di Bilancio


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

prima pagina notiziario

Omicidio in ospedale a Garbagnate; 15enne muore investito a Rovello | ANTEPRIMA

Questa settimana apriamo il notiziario con la notizia di un omicidio commesso all’interno dell’ospedale di Garbagnate Milanese: secondo quanto ricostruito dai carabinieri, un infermiere...

Attentato a Nizza, il racconto di un lavoratore di Caronno: “Barricato in studio a...

Mentre avveniva l’attentato terroristico a Nizza, questa mattina, a pochi passi dalla chiesa di Notre Dame si trovava anche Paolo Arnaboldi, di Caronno Pertusella:...

Droga, fra Garbagnate e Caronno spunta un capanno dello spaccio

Trovato nei boschi della frazione Bariola di Caronno Pertusella, in via Vivaldi al confine con Garbagnate, un accampamento dei pusher: una tenda dove spacciano...

Ladri scatenati nei cantieri di Uboldo e Origgio: rubano attrezzi usando l’autogrù

Si stanno moltiplicando i furti commessi ai danni dei cantieri edili. Al punto che si è diffusa la voce e molti responsabili mettono gli...
rissa covid

Maxi rissa al parco con catene e tirapugni, c’è anche un minorenne positivo al...

Nella giornata di ieri, alle ore 19,30 circa, a Sesto San Giovanni, i carabinieri della Compagnia di Sesto sono intervenuti nei pressi dei giardini...

Omicidio in ospedale a Garbagnate, dose letale allo zio: arrestato infermiere di Paderno

Avrebbe aumentato la dose di sedativi allo zio malato terminale presso l'ospedale di Garbagnate Milanese. Con questa accusa un infermiere di Paderno Dugnano è...
Limbiate tamponi code

Tamponi in auto a Limbiate e Monza, da domani prenotazione per evitare code

Da domani, giovedì 29 ottobre sarà attiva una pagina web  per la registrazione e l’accodamento degli utenti, in modo ordinato e controllato, per l’accesso...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !