HomePrima PaginaLimbiate, ‘Dima’ finisce in manette: aveva una serra di marijuana nell’armadio di...

Limbiate, ‘Dima’ finisce in manette: aveva una serra di marijuana nell’armadio di casa

Una vera e propria serra di marijuana. Allestita nell’armadio di casa per far crescere ed essiccare le piante di stupefacente. E’ finita l’attività di spaccio di ‘Dima’ nome noto a Limbiate.

Nella serata invece i Carabinieri di Limbiate hanno il 21enne ucraino residente nel quartiere Mulino.

Il giovane, celibe e nullafacente, già noto alle forze dell’ordine in quanto nel 2012, quando era minorenne, si era reso responsabile di diversi reati (estorsione e furto nei confronti di coetanei), ovvero appena maggiorenne fu arrestato per furto di ciclomotore a Senago, negli ultimi tempi aveva fatto insospettire i residenti del quartiere per i suoi atteggiamenti, facendo allertare anche i Carabinieri lo tenevano sotto osservazione da tempo.

Ieri quando un equipaggio dei Carabinieri di Limbiate che lo stava seguendo, lo nota a piedi nei pressi della propria abitazione mentre stava consegnando un piccolo involucro ad un altro giovane.

Dima, vistosi scoperto, ha tentato una repentina fuga dirigendosi a casa, e mentre l’acquirente veniva trovato in possesso di un involucro di carta stagnola al cui interno c’erano 3 grammi di “marjuana”, i militari nel frattempo lo attendevano davanti alla sua porta, dove veniva bloccato mentre cercava di imboccare l’ascensore

Dalla perquisizione domiciliare i Carabinieri hanno scoperto una vera e propria serra artigianale, all’interno dell’armadio della camera il giovane aveva allestito ogni presidio per far germogliare ed essiccare la sostanza stupefacente, l’areatore, la luce UV e tutto il materiale occorrente confezionare le dosi di marjuana. In totale sono stati recuperati e sequestrati 170 grammi di “Cannabis”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Disabili e pandemia. Gerenzano: “Mia figlia promossa e… abbandonata”

“Avrei preferito che mia figlia fosse bocciata piuttosto che farle concludere le superiori senza che abbiamo le idee chiare sul suo futuro, su quale...

Omicidio Arese, dopo avere ucciso la moglie, ha provato ad ammazzare anche il figlio

“Ho ucciso tua madre, ora tocca a te”. Sono le parole che avrebbe pronunciato Jaime Moises Rodriguez Diaz, il 41enne messicano che sabato mattina...
caronno danni temporale

Vento e temporale, danni a Caronno Pertusella e pianta caduta sulla Milano-Meda

Numerosi interventi dei Vigili del fuoco nella nostra zona per il maltempo di questo pomeriggio, domenica 20 giugno. Situazioni più critiche nella zona tra...

Biassono, i Vigili del Fuoco salvano uno scoiattolo caduto dentro una canna fumaria |...

Oggi, domenica 20 giugno, alle ore 8.30 intervento di soccorso particolare nel Comune di Biassono, in Via Alberto da Giussano 26B, per il recupero...
carabinieri chiusura locale

Rapinata gioielleria a Saronno, persa la refurtiva durante la fuga

Due rapinatori di una gioielleria in fuga, perdono la refurtiva inseguiti da passanti e carabinieri, e adesso sono ricercati. E' successo a Saronno questo pomeriggio...

Piove al palasport di Caronno, il Volley: “Rischiamo il prossimo campionato”

Ogni volta che c’è un temporale, continua a piovere dal tetto del palasport di Caronno Pertusella, col risultato che le partite di basket e...

Omicidio ad Arese, in casa anche i tre figli della coppia che hanno dato...

C’erano anche i tre figli della coppia questa mattina in casa ad Arese, dove un uomo di 41 anni ha ucciso a coltellate la...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !