HomeBUONO A SAPERSINo vaccino, no scuola? Il tema torna scottante

No vaccino, no scuola? Il tema torna scottante

Torna nell’occhio del ciclone il tema delle vaccinazioni obbligatorie.
Dallo scorso 10 marzo infatti è scaduto il termine per presentare le documentazioni relative ai vaccini alle scuole o, in alternativa un documento che attesti un’effettiva prenotazione dei vaccini ancora non effettuati.
Quali saranno i problemi per chi non si è messo in regola?

I provvedimenti sono scattati lunedì 12 marzo e, teoricamente, le famiglie che non hanno provveduto alla certificazione o a presentare una prenotazione potrebbero vedere i propri figli respinti all’ingresso da scuola.
Questo sembra un dato valido per gli asili nido e le scuole materne, come ha ben spiegato alla stampa Antonio Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi: “I bimbi delle materne o dei nidi non in possesso della documentazione necessaria non potranno entrare nelle scuole”

Il reato ipotizzabile per i dirigenti, in caso contrario, potrebbe essere quello di “omissione di atti di ufficio”.
Secondo i dati dell’Istituto Superiore di Sanità sono circa 30 mila i bambini non ancora in regola con le vaccinazioni.
Naturalmente, quando un bambino verrà “messo in regola”, potrà riprendere a frequentare il nido o la scuola materna senza problemi.
Diverso naturalmente il discorso per le scuole dell’obbligo: per i bambini dai 6 anni in su saranno le Asl a controllare l’eventuale inadempimento e fissare il ciclo vaccinale. Tutto questo potrebbe variare da Regione a Regione.

E’ quindi sempre consigliabile rivolgersi alla scuola di riferimento per avere tutte le informazioni del caso, anche perchè potrebbero scattare multe dai 100 ai 500 euro, se i solleciti della scuola alle famiglie restassero senza riscontro.
Ricordiamo che sono esonerati dall’obbligo tutti i bambini che hanno già contratto le malattie corrispondenti ai vaccini obbligatori, così come i bambini che hanno specifiche condizioni cliniche per cui il vaccino non può essere somministrato, come nel caso di gravi reazioni allergiche o leucemie.

Naturalmente tutto questo ha riacceso le polemiche, non soltanto sulla questione no vax.
Il Codacons ha infatti presentato una diffida alle Asl di tutta Italia e un esposto a 104 Procure della Repubblica perchè secondo l’associazione dei consumatori, le Asl, non possono diffondere informazioni riguardanti la salute degli alunni. Questo perché in alcune Regioni esiste l’anagrafe vaccinale per cui i nominativi degli irregolari possono essere forniti dalle Asl ai dirigenti scolastici.

I vaccini obbligatori, secondo la legge Lorenzin, confermati dalla circolare del 27 febbraio 2018 sono: anti-poliomielite, anti-difterite, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Aemophilus influenza tipo B, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Polizia Arresto

In taxi con un kg di cocaina, giovane di Paderno Dugnano arrestato a Baggio

La Polizia di Stato ha arrestato nel quartiere Baggio di Milano, un 26enne di Paderno Dugnano per detenzione ai fini di spaccio di droga. Gli...
MIlano Meda

Seveso, la Polizia provinciale ferma un 12enne in bicicletta sulla Milano-Meda

La Polizia Provinciale ha bloccato ieri un 12enne di Seveso mentre andava in bicicletta sulla Milano-Meda. Gli agenti sono stati allertati da numerosi segnalazioni di...

Maturità 2021: primo giorno di esami orali, studenti di Saronno divisi I VIDEO

Anche nei dieci istituti superiori di Saronno la campanella è suonata questa mattina, 16 giugno, per l'inizio degli esami di maturità. Dopo il sorteggio...

Invasione di piccioni a Caronno: 300 euro di multa per chi gli dà cibo

Muoversi per le strade di Caronno Pertusella senza incontrare un piccione è raro. Alcune zone stanno subendo una vera e propria invasione di questi...
Saronno Corso Italia

Saronno, ragazze minacciate in Corso Italia, i testimoni: “Violenza di giorno in pieno centro,...

La musica nel negozio maschera solo in parte la paura che serpeggia sui volti delle commesse dopo aver visto, intorno a mezzogiorno, un giovane...
estintori quarto oggiaro

Quarto Oggiaro, baby gang ruba estintori sui treni per danneggiare autobus | VIDEO

La Polizia di Stato ha identificato, e denunciato a vario titolo per danneggiamento e furto pluriaggravati, gli 8 giovani ragazzi tra i 15 e...

Saronno, minaccia due ragazze con un coltello in pieno centro: arrestato

Attimi di puro terrore sono stati vissuti oggi a Saronno, in pieno centro, dove un giovane armato di coltello ha minacciato e cercato di...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !