HomeNEI DINTORNIDuro colpo allo spaccio di droga nel Rhodense

Duro colpo allo spaccio di droga nel Rhodense

 I Carabinieri della Compagnia di Rho hanno inferto un duro colpo al fenomeno dello spaccio di droga, che nell’ultimo periodo si era particolarmente concentrato nella zona circostante a Piazza Silone del Comune di Settimo Milanese.

L’attività dei Carabinieri è scaturita dalle molteplici segnalazioni, ricevute anche da residenti della zona che avevano notato una persistente presenza nella citata piazza per lo più di ragazzi e giovani in particolare nelle ore notturne, nonché da un grave incendio che si era verificato il 17 febbraio, sempre a Settimo Milanese, presso un circolo ricreativo, a seguito del quale erano stati anche evacuati 2 appartamenti sovrastanti poiché risultati gravemente lesionati e di cui ne era stato immediatamente identificato e denunciato in stato di libertà l’autore, ovvero lo stesso gestore italiano 41enne, pregiudicato, gestore del predetto circolo. I primi accertamenti avevano subito consentito di chiarire che il gestore aveva appiccato dolosamente l’incendio all’interno del locale, utilizzando 3 litri di benzina come “accellerante”, con la finalità di rimanervi all’interno per togliersi la vita, tuttavia desistendo una volta accese le fiamme per poi darsi alla fuga, a causa della sua situazione di disagio, in particolare legata a debiti economici  che aveva contratto a causa della propria tossicodipendenza.

E proprio approfondendo quest’ultimo aspetto, i Carabinieri del Nucleo Operativo di Rho e della Stazione di Settimo Milanese hanno accertato che il predetto si rifornisse abitualmente di stupefacente da un geometra italiano 40enne di Settimo Milanese, pregiudicato il quale, a sua volta, manteneva frequenti contatti con diversi soggetti, tra cui in particolare un giovane italiano 23enne di Settimo, impiegato e pregiudicato, che in particolare è risultato essere dedito a frequenti cessioni di sostanze stupefacenti, per lo più cocaina e marijuana, proprio nel ritrovo di Piazza Silone.

I carabinieri pertanto, nella giornata di ieri, hanno effettuato una serie di perquisizioni locali e domiciliari con l’ausilio anche del Nucleo Cinofili di Casatenovo con unità antidroga, al termine delle quali sono stati rinvenuti:

– gr. 31 di cocaina, gr. 1 di hashish, nr. 21 cartucce cal. 12, materiale vario per il confezionamento delle dosi e la somma contante di € 420, ritenuta provento di attività illecita, il tutto occultato all’interno dello studio professionale del citato geometra, sito a Settimo Milanese in via IV novembre;

– gr. 1,4 di cocaina, nr. 1 bilancino e materiale vario per il confezionamento delle dosi, occultati presso l’abitazione del giovane 23enne, sita poco distante dal predetto studio professionale.

Pertanto, al termine delle attività, tutto il citato materiale illecito è stato sottoposto a sequestro penale, il 23enne impiegato è stato deferito in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio, mentre il geometra 40enne, tratto in arresto in flagranza per detenzione di sostanze stupefacenti nonché detenzione abusiva di munizioni e trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo presso il Tribunale di Milano.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Cesano Maderno, investe una donna e fugge: denunciata 20enne positiva all’alcoltest

Nella serata di ieri, domenica 20 giugno, una donna, mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, è stata investita a da un pirata...
paderno rapine supermercati

Paderno Dugnano, 5 rapine in 3 mesi nei supermercati, 41enne arrestato

I Carabinieri della Tenenza di Paderno Dugnano hanno  eseguito un'ordinanza di arresto con custodia in carcere nei confronti di un pluripregiudicato 41enne residente a...

Disabili e pandemia. Gerenzano: “Mia figlia promossa e… abbandonata”

“Avrei preferito che mia figlia fosse bocciata piuttosto che farle concludere le superiori senza che abbiamo le idee chiare sul suo futuro, su quale...

Omicidio Arese, dopo avere ucciso la moglie, ha provato ad ammazzare anche il figlio

“Ho ucciso tua madre, ora tocca a te”. Sono le parole che avrebbe pronunciato Jaime Moises Rodriguez Diaz, il 41enne messicano che sabato mattina...
caronno danni temporale

Vento e temporale, danni a Caronno Pertusella e pianta caduta sulla Milano-Meda

Numerosi interventi dei Vigili del fuoco nella nostra zona per il maltempo di questo pomeriggio, domenica 20 giugno. Situazioni più critiche nella zona tra...

Biassono, i Vigili del Fuoco salvano uno scoiattolo caduto dentro una canna fumaria |...

Oggi, domenica 20 giugno, alle ore 8.30 intervento di soccorso particolare nel Comune di Biassono, in Via Alberto da Giussano 26B, per il recupero...
carabinieri chiusura locale

Rapinata gioielleria a Saronno, persa la refurtiva durante la fuga

Due rapinatori di una gioielleria in fuga, perdono la refurtiva inseguiti da passanti e carabinieri, e adesso sono ricercati. E' successo a Saronno questo pomeriggio...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !