Home EDITORIALI La guerra fredda che non vogliamo

La guerra fredda che non vogliamo

notiziarioLunedì i governi di 14 Paesi della Ue hanno annunciato l’espulsione di numerosi diplomatici russi, come atto di solidarietà alla Gran Bretagna. Anche l’Italia, per non essere da meno, ne ha espulsi due. E’ stata, nel complesso, la più grande espulsione di massa di diplomatici del
la storia recente e molti osservatori la ritengono l’inizio della seconda Guerra fredda. Fin qui sono fatti noti. Ma sorge una domanda: chi ha deciso che l’Italia deve partecipare a questa nuova Guerra fredda? Chi ha deciso che l’Italia si deve schierare (sulla fiducia, perché di prove precise, al di là delle congetture, al momento non se ne vedono) con la Gran Bretagna anziché restare neutrale come hanno fatto, per esempio, Svizzera e Austria? Voi direte: “L’ha deciso il governo”.
Ed è qui il problema: che governo può far entrare l’Italia in una Guerra fredda, se in Italia un governo non c’è? Il governo Gentiloni si è dimesso ufficialmente sabato, le espulsioni sono state notificate lunedì: Gentiloni è rimasto in carica solo per sbrigare l’ordinaria amministrazione.
Chi l’ha detto che, anziché restare indipendenti, dobbiamo schierarci con Trump e May? Forse perché sono nostri alleati? Certo, ma anche la Turchia è nostra alleata e, quando ha impedito agli italiani di effettuare legittime perforazioni petrolifere a Cipro, violando tutti i trattati internazionali, Trump e May dov’erano? Perché non si sono mossi a difesa dell’Italia? Questa solidarietà ci pare un po’ a senso unico.
Piero Uboldi


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Saronno Suriano Comandante Caraninieri

Saronno, Fortunato Suriano è il nuovo comandante dei Carabinieri

A Saronno il Capitano Fortunato Suriano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri. La Compagnia Carabinieri di Saronno ha un nuovo Comandante: il Capitano Fortunato...
video

Ceriano, palloncini arancioni e rombo di motori al funerale di Simone, morto a...

Strade piene e un silenzio surreale per l’ultimo saluto a Simone Vavassori, il 15enne di Ceriano Laghetto, da poco residente a Misinto, morto domenica...

Paderno, ragazza cade e batte la testa dopo essere stata disarcionata da cavallo

Nella serata di giovedì 29 ottobre una giovane ragazza di 22 anni ha battuto violentemente la testa al suolo dopo essere caduta da cavallo....

Covid, a Gerenzano un decesso e 36 positivi in due giorni

Un cittadino di Gerenzano non ce l'ha fatta: è morto per coronavirus, facendo salire a tre le vittime del paese dall'inizio della pandemia.   "A nome...

Coronavirus, scuola media di Cislago in quarantena per 14 giorni

In seguito ai dati allarmanti delle ultime settimane, l'Ats Insubria ha dato l'ok per la chiusura della scuola media Aldo Moro di Cislago. La...

Tram Limbiate – Milano, da lunedì servizio bus gestito da Air Pullman

Già da giovedì sera, sulla linea Limbiate – Milano al posto dei tram di Atm circolano i bus di Air Pullman e da lunedì...

Ipotesi lockdown per la Città metropolitana di Milano: spostamenti vietati e chiusure

Spostamenti vietati e chiusure delle attività ritenute "non essenziali". La città metropolitana di Milano va verso un lockdown mirato per contenere i contagi da...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !