Home BUONO A SAPERSI Più di 23 miliardi i crediti “difficili” per i Comuni, quasi la...

Più di 23 miliardi i crediti “difficili” per i Comuni, quasi la metà delle entrate correnti

Non è una novità che la Pubblica amministrazione sia in una situazione di grossa crisi in merito alla riscossione dei crediti.
Sia che si parli di crediti di parte corrente, come tasse Imu Tari, Tasi, Tosap, cioè la tassa per l’occupazione di spazi pubblici ma anche le entrate previste dalle multe stradali o dalle rette scolastiche, tema sempre più “caldo” in tutti i comuni italiani, il problema non cambia.

I dati sono forniti da Cerved, primario operatore italiano per l’analisi del rischio e la gestione del credito, che ha fatto un’attenta analisi dei bilanci. Un fenomeno in aumento, dunque, a cui sarebbe opportuno rispondere con strumenti dedicati, come la linea di servizi di supporto alla riscossione sviluppata da Cerved.
Insomma, praticamente si parla di quasi la metà del totale delle entrate (47%) che siccome non è stata incassata entro un anno ha un’alta probabilità di non venire incassata mai, perché più passa il tempo e peggio è.

Stando ai bilanci 2016, la situazione peggiore è nel Centro-Sud, ma non mancano problemi al Nord e soprattutto nelle metropoli. Come ovviare a questa situazione, che rischia di penalizzare sia i Comuni virtuosi, ma anche i cittadini più onesti, e attenti, all’interno di ogni comune?
La soluzione potrebbe essere quella di affidarsi a chi ha sviluppato strumenti e procedure dedicate che permettono di intervenire tempestivamente in via bonaria e stragiudiziale, recuperando tra il 30 e il 40% del denaro nell’arco di settimane o di mesi, mentre affidarsi alle cartelle esattoriali prevede un iter burocratico che fa passare in media 5 anni per arrivare a incassare non oltre il 5%. Questi 23 miliardi non riscossi, che rappresentano una seria carenza di liquidità per i Comuni, hanno altissime probabilità di tradursi in buchi di bilancio permanenti, con ricadute pesanti su tutti i cittadini.

I Comuni più virtuosi hanno cominciato ad accorgersene, con ottimi risultati in termini di costi e benefici.

 

LEGGI ANCHE: Studio professionale edile sconosciuto al Fisco



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Cabiate: bambina violentata a 18 mesi, arrestato 25enne di Lentate. Salvini: “Castrazione chimica”

"Per il mostro che ha commesso questo crimine orrendo l’auspicio di una vita in prigione, con castrazione chimica, senza sconti, senza pietà, in attesa...

Zona arancione domenica 24: negozi e supermercati aperti, centri commerciali chiusi

La Lombardia si è risvegliata zona arancione dopo il pasticciaccio dei dati errati sui contagi che hanno fatto schizzare l'indice RT imponendo una settimana...

Lombardia zona arancione, negozi aperti e spostamenti consentiti nel proprio Comune

Che la colpa sia della Lombardia o che sia del Governo, è certo che da domani, domenica 24 gennaio, la Regione tornerà in...
carabinieri Mariano Comense

Cabiate, bimba morta in casa: maltrattamenti e violenza sessuale dal compagno della madre

L’11 gennaio scorso una bimba di soli 18 mesi era morta all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove era stata trasportate d’urgenza per le...
carabinieri auto

Lainate, una testa di maiale e un’esplosione per l’azienda in crisi

I carabinieri sono intervenuti ieri mattina a Lainate in seguito ad un’esplosione nel parcheggio davanti alla sede di una ditta, già oggetto di atti...

Rapinano un tir e sequestrano l’autista: 4 in carcere e uno agli arresti domiciliari

Nella mattinata di oggi 23 gennaio, i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti...
Limbiate Luciano Camerra

Limbiate, lo sfogo del medico di base su Facebook: “Siamo pochi e ci trattate...

Da 36 anni medico di base a Limbiate, Luciano Camerra ha reagito all’ennesimo post su Facebook in cui si accusava in maniera generica la...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !