Home CRONACA - Retata nei boschi dello spaccio, 16 arresti nel Comasco - VIDEO

Retata nei boschi dello spaccio, 16 arresti nel Comasco – VIDEO

Un nuovo, massiccio, intervento dei carabinieri contro lo spaccio di droga.

E’ scattata questa mattina all’alba l’operazione “Foresta verde” con la quale decine di carabinieri della Compagnia di Cantù con il supporto del Reparto operativo e delle altre compagnie del comando provinciale di Como, hanno eseguito 16 arresti per spaccio di droga.

Le operazioni hanno coinvolto le  province di Como, Milano, Bergamo e Lecco.

Lo spaccio di sostanze stupefacenti avveniva soprattutto nelle aree boschive della provincia di Como e l’attività di contrasto origine dagli approfondimenti avviati nel 2016 dalla Stazione Carabinieri di Lomazzo. 

Nello specifico, l’indagine, condotta dal suddetto Comando, ha consentito di:
documentare l’operatività di 3 gruppi criminali (capeggiati da cittadini nordafricani i quali si sono avvalsi di persone italiane aventi i ruoli di pali o vedette) dediti alle illecite attività nel settore dello spaccio di sostanze stupefacenti nelle aree boschive, adibite a piazze di spaccio e situate nei comuni di Cadorago, Fino Mornasco, Bulgarograsso, Appiano Gentile, Oltrona di San Mamette e Lurate Caccivio (CO);
censire ben 8 piazze di spaccio convenzionalmente denominate: “rettilineo”, “il murett”, “ruspa”, “buco”, “laghetto”, “cimitero di Bulgorello”, “iveco” e “strada rossa”;
delineare i ruoli specifici ricoperti da ciascuno degli indagati nell’ambito dei sodalizi, dediti alla commercializzazione al dettaglio di narcotico del tipo cocaina, eroina, hashish e marjuana;
arrestare 4 persone (delle quali 3 in flagranza di reato), denunciarne 8 in stato di libertà e procedere a 57 segnalazioni nei confronti di altrettanti assuntori di sostanze stupefacenti;
rinvenire e sottoporre a sequestro di 588 gr di hashish, 111 gr di cocaina, 55 gr di eroina, 55 gr di marijuana.

L’ennesima operazione si inquadra nel contesto d’insieme già delineato nel recente passato nel quali sono stati adottati, in flagranza di reato, provvedimenti restrittivi presso il Parco Lura e presso la zona boschiva di Cadorago, dando pieno riscontro all’incessante attività di monitoraggio di tali aree degradate, dispiegata attraverso i numerosi sopralluoghi e servizi di appostamento, nonché indagini di ampio respiro, messe in opera dalla compagnia di Cantù e dai suoi Comandi periferici.

I destinatari delle misure cautelari (14 in carcere e 2 agli arresti domiciliari) sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

LEGGI ANCHE Duro colpo allo spaccio di droga nel Rhodense

LEGGI ANCHE Quintali di droga, armi e denaro, 23 arresti in Provincia di Milano e non solo – VIDEO

 

ECCO IL VIDEO

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Covid Lombardia Milano

Lombardia in arancione rafforzata da mezzanotte, scuole chiuse, aree gioco vietate

Dalla mezzanotte di oggi e fino al 14 marzo tutta la Lombardia sarà in zona arancione rinforzata (scuole chiuse, solo i nidi aperti). Il presidente...

Saronno, le ritirano per sbaglio la patente nuova: “Ho guidato un anno senza saperlo”

Da circa un anno circolava con la patente scaduta senza saperlo: non perché non l’avesse rinnovata, ma perché la polizia locale di Saronno le...
carabinieri

Cusano, lite per l’eredità, lo zio accoltella due nipoti

Ieri mattina  a Cusano Milanino, i carabinieri della locale stazione  sono intervenuti in via Mazzini per un'accesa lite famigliare al culmine della quale lo...

Paderno Dugnano, al via le vaccinazioni anti-Covid al Centro Anziani di Calderara

Nella mattinata di ieri, 3 marzo, sono iniziate a Paderno Dugnano le vaccinazioni anti-Covid per i cittadini over 80 presso il Centro Anziani di...
solidarietà stipendio

La solidarietà con lo stipendio garantito

A volte forse dovrei mordermi la lingua, o meglio, la penna, ma proprio non ci riesco… Noi italiani siamo un popolo che ha la...
rissa mannaia

Rissa con mannaia e mazza da baseball in centro a Desio

Una rissa tra ragazzi in pieno centro con l'uso anche di una mazza da baseball e di una mannaia usata per minacciare i rivali:...

Solaro, rapine e aggressioni a coetanei, 5 minorenni portati in comunità

Cinque minorenni tutti residenti a Solaro sono stati prelevati dai carabinieri nelle loro abitazioni per essere condotti in comunità di rieducazione su disposizione del Tribunale...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !