HomeBUONO A SAPERSIQuanto vale il lavoro di mamma? Più di tremila euro al mese.

Quanto vale il lavoro di mamma? Più di tremila euro al mese.

La mamma è sempre la mamma, questo si sa e in Italia la mamma è la mamma all’ennesima potenza.
Il ruolo delle donne, come madri, all’interno di una famiglia tradizionale, ma anche meno convenzionale come nei casi di separazione o di madri single è infatti indiscutibile.
Si dice che essere genitori sia il mestiere più difficile del mondo, ma è vero pure che, nonostante la riconosciuta difficoltà e complessità del ruolo, si tratti dell’unico lavoro non retribuito.
Con l’avvicinarsi della festa della mamma, ProntoPro.it ha voluto calcolare quale sarebbe lo stipendio delle madri se il loro lavoro fosse retribuito, scoprendo che una mamma in media guadagnerebbe circa 3.045 euro netti al mese. Si, avete capito bene: 3 mila euro.
Come è stata calcolata questa cifra? In modo molto semplice: sono state prese in considerazione tutte le attività svolte da una mamma dentro e fuori casa, con le relative paghe orarie riconosciute a chi esercita i diversi mestieri come lavoratore professionista.

È emerso che lo stipendio mensile medio sarebbe pari a quello di chi ricopre cariche manageriali, di medici specializzati e di liberi professionisti.
Si parte dal ruolo di autista privato, richiesto per accompagnare a tutte le ore i propri bambini a scuola, in piscina, a danza, in biblioteca o dagli amici: la retribuzione oraria media per questa professione è pari a 13 euro l’ora. Teniamo anche conto che se una donna ha più di un figlio le cose si complicano in termini di orari e esigenze dei pargoli.
La mamma è poi anche uno chef a domicilio, professione sempre più in voga e che guadagna mediamente 30 euro l’ora, e teniamo conto che casalinghe o meno, le mamme garantiscono almeno il 60% dei pasti di tutta la famiglia. Qualcuno potrebbe obiettare che le mamme preparano sempre piatti semplici e veloci per i figli e non certo manicaretti da ristorante stellato. Vero, ma pensate a cosa mangiano volentieri i ragazzini: la vera lotta sta proprio nel cucinare qualche cosa che trovino gradevole, cercando di variare un minimo la loro alimentazione. Insomma, scordiamoci la “nouvelle cusine”.
Passiamo al servizio lavanderia, stireria e pulizie: si tratta sicuramente delle incombenze più faticose e odiate dalle donne, mamme e non. Sono infatti le mansioni che in media portano via più tempo dato che per svolgere questi lavori si impiegano almeno 18 ore a settimana, se non ci si può permettere una collaboratrice domestica (sempre al femminile, vero?) oppure se non si bada troppo all’ordine e alla pulizia perfette di casa.

Negli ultimi due casi, limitandosi al “minimo sindacale” le ore potrebbero infatti diminuire drasticamente.
La mamma poi è anche una perfetta personal shopper, attenta ai gusti dei figli e soprattutto al budget famigliare. Una consulente per gli acquisti ha una paga oraria pari a 50 euro: questo significa che una madre, in un mese, ne guadagnerebbe almeno 150, considerando che la sua consulenza non verte solo su scarpe e vestiti, ma anche su libri, cancelleria, articoli sportivi e giocattoli.
Ultimo ma forse il più importante, il ruolo di life coach: ogni genitore è un life coach reperibile e contattabile 24 ore al giorno, pronto ad insegnare a gestire la propria vita, il proprio tempo e i propri affetti.

La mamma è la prima life coach che incontriamo nel nostro percorso di vita e se volesse lucrare solo su questo potrebbe guadagnare 8.810 euro al mese, cifra che, giustamente, non è stata inserita nel computo.

Ecco l’elenco delle mansioni e stipendio medio delle professioni a cui si dedicano le mamme, stilato da ProntoPro.it: Cura dei bambini/servizi per l’infanzia: 7 ore settimanali, € 230,40; Lavanderia e stiro: 4 ore settimanali, € 155,40; Autista privato: 4 ore settimanali, € 208,00; Personal shopper: 1 ora settimanale, € 150,00; Colf: 14 ore settimanali, € 560,00; Chef: 10,5 ore settimanali, € 1.260,00; Insegnante privato: 6 ore settimanali, € 480,00. Facciamo il totale? 3.045,00 euro.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Caronno, paura in piazza Pertini: precipitano le piastrelle del passaggio rialzato

Attimo di forte spavento stamattina, poco prima delle 9, in pizza Pertini a Caronno Pertusella quando diverse piastrelle si sono staccate dal passaggio pedonale...
limbiate william chiappa

Limbiate, tutta l’Italia in “Ciao” al via la sfida di William

Partenza da Predoi (Bolzano), il comune più a Nord d’Italia, arrivo a Porto Palo di Capo Passero, il comune più a Sud d’Italia (esclusa...

Paderno Dugnano, maxi rissa fra albanesi al Villaggio Ambrosiano: 30enne ferito da un coccio...

Ci sono due feriti nella maxi rissa scoppiata in mezzo alla strada nella periferia di Paderno Dugnano. Si conterebbero almeno una decina di persone...

Lombardia cambia ancora: ok al cambio vaccino dopo Astrazeneca. I dubbi di insegnanti...

La Regione Lombardia ha cambiato posizione nel giro di poche ore sul richiamo del vaccino AstraZeneca per le persone che hanno meno di 60...
Limbiate vaccino

Vaccino AstraZeneca, Lombardia sospende richiamo a chi ha meno di 60 anni, in...

In Regione Lombardia sono al momento sospesi i richiami per le persone con meno di 60 anni che hanno ricevuto il vaccino AstraZeneca come...

Paderno Dugnano, ponte chiuso tra Incirano e Nova Milanese: calcinacci sulla Milano-Meda

Chiuso il ponte della Milano-Meda tra Incirano e Nova Milanese. E' il secondo cavalcavia chiuso "in via precauzionale" a Paderno Dugnano in pochi giorno....
vaccino

Stop Astrazeneca per gli under 60: seconda dose con Pfizer o Moderna

Il vaccino Astrazeneca d’ora in avanti sarà somministrato solo a persone dai 60 anni in su. Lo ha stabilito una circolare del ministero della...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !