HomeNEI DINTORNIL'eroina in cima alle vendite nei boschi dello spaccio

L’eroina in cima alle vendite nei boschi dello spaccio

droga GrandateL’ennesima operazione antidroga messa a segno dai carabinieri evidenzia la crescita dell’eroina tra gli stupefacenti smerciati nei boschi della zona.

Nel corso del pomeriggio di ieri, nell’ambito di un apposito servizio predisposto dalla Compagnia di Cantù e volto al monitoraggio e alla repressione dello spaccio nelle aree boschive di Grandate, i militari della Stazione di Fino Mornasco hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, B.A., cittadino marocchino classe 1988, irregolare sul territorio dello Stato, responsabile dei reati di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’ennesima operazione si inquadra nel contesto d’insieme già delineato nel corso degli ultimi mesi nei quali sono stati adottati analoghi provvedimenti restrittivi e l’esecuzione di ordinanze di custodia cautelare che hanno posto un imponente argine all’increscioso fenomeno.

L’attività di monitoraggio delle aree boschive, dispiegata attraverso numerosi sopralluoghi e servizi di appostamento, nonché interventi di natura repressiva, insomma, non si arresta.

Il sistema repressivo predisposto ha fatto sì che il soggetto, dedito alla vendita al dettaglio di sostanze stupefacenti e stanziatosi da poco nella zona boschiva di Grandate denominata “Percorso Vita” (nei pressi della Stazione Ferroviaria), non avesse vie di fuga.

La zona, salita agli onori delle cronache nel corso degli ultimi giorni proprio per l’annosa problematica, è costantemente monitorata e, alla prima avvisaglia di fatti-reato commessi, viene investigativamente “aggredita” in tempi rapidissimi come testimoniato dal repentino risultato operativo raggiunto dalla Stazione Carabinieri di Fino Mornasco.

I militari operanti, al momento opportuno, sono intervenuti reprimendo lo spaccio in atto: bloccato un assuntore, in possesso di narcotico appena acquistato, e lo spacciatore, intercettato dopo un accenno di fuga  e immobilizzato.

L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale “Bassone” di Como in attesa di giudizio di convalida.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Origgio nel circuito “Ville aperte in Brianza”: visite guidate a Villa Borletti e...

Quest’anno anche Origgio partecipa alla manifestazione “Ville aperte in Brianza”, organizzata dalla Provincia di Monza e Brianza e giunta alla sua 19ma edizione. Hanno...
solaro rotatoria

Solaro, auto ribaltata nella rotatoria, anche un bambino tra i feriti

Un incidente nella rotatoria, con auto ribaltata, ha provocato il ferimento di tre persone questa mattina a Solaro, tra cui un bambino di 12...
gianetti 0408

Gianetti, nessun accordo, tutti licenziati: rabbia dei sindacati contro azienda e Ministero

Una riunione fiume, durata oltre 12 ore, venerdì in Regione Lombardia, non è servita a trovare una soluzione meno drastica per i 152 lavoratori...

Paderno, venerdì sera di fuoco a Palazzolo: in fiamme un’auto abbandonata

Venerdì sera in fiamme a Paderno Dugnano. Poco dopo le 20:30 è andata a fuoco una vecchia Jaguar in sosta in via Faverio Pogliani....

Paderno, un’altra auto chiusa nel passaggio a livello: ritardi a Palazzolo

Auto chiusa nel passaggio a livello di Palazzolo nuovo disagi all’altezza di Paderno Dugnano. Attorno alle 18:30, un’auto è rimasta chiusa nella sede ferroviaria...
draghi green pass

Obbligo di Green pass al lavoro, tutte le regole del nuovo decreto

E’ stato approvato ieri il nuovo decreto del Governo che estende l’obbligo di Green Pass per tutti i lavoratori, dal settore pubblico a quello...
prima pagina notiziario

Dolore per la morte di 3 giovani donne; il tram tra Garbagnate, l’ex Alfa...

Il nuovo numero del Notiziario si apre con tre storie tragiche che hanno per protagoniste tre giovani donne. Vicende molto diverse tra loro ma...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !