HomeBUONO A SAPERSIVicini di casa? Anche se scomodi meglio "tenerseli buoni"

Vicini di casa? Anche se scomodi meglio “tenerseli buoni”

Secondo l’ultimo Osservatorio Sara Assicurazioni, per i milanesi sono molti i fattori di disturbo nella relazione con i vicini, ma rimane importante mantenere un buon rapporto.

Ci si saluta appena o, peggio, si litiga: i rapporti di vicinato dei milanesi, così come nel resto d’Italia, non sono più quelli di un tempo.

Quasi un abitante del capoluogo lombardo su tre (68%) è indifferente o è addirittura ostile nei confronti dei vicini di casa, come emerge dall’ultima ricerca dell’Osservatorio di Sara Assicurazioni, la compagnia assicuratrice ufficiale dell’Automobile Club d’Italia.

Andare d’accordo con i vicini non è mai stato semplice, ma la soglia di sopportazione sembra essersi abbassata.

Per cosa si discute più spesso? Tra i fattori che turbano di più la convivenza col vicino ci sono il poco rispetto per le parti comuni (70%), le auto che ingombrano i passi carrai (49%), gli schiamazzi (55%), la televisione o la musica ad alto volume (24%), persino gli odori ritenuti molesti (26%) o la presenza di animali e bambini (30%).
Sul pianerottolo, poi, di solito ci si evita: a Milano, più della metà degli intervistati (68%) ha dichiarato infatti di non avere rapporti con i vicini e, oltretutto, di non voler socializzare più di tanto, sia perché sono sempre di fretta (52%), sia perché pare siano i vicini stessi a non voler socializzare (21%) o addirittura per mancanza di fiducia (19%).
Eppure, che i vicini di casa possano essere una risorsa è opinione ancora diffusa. Secondo il 72% degli intervistati milanesi, infatti, i vicini possono aiutarsi reciprocamente in caso di necessità, mentre per il 25% il vicino può badare all’abitazione quando si è assenti, magari in vacanza.

Addirittura, per un altro 38% dei milanesi la presenza di un vicino potrebbe anche costituire un buon deterrente per i ladri.
I buoni rapporti con il vicinato, poi, fanno anche bene al cuore. In senso letterale. Un recente studio pubblicato sul Journal of Epidemiology and Community Health, infatti, ha dimostrato che relazioni positive con le persone del nostro vicinato riducono notevolmente, anche del 67%, il rischio di crisi cardiache.

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Paderno Dugnano, sopralluogo sul ponte chiuso: arriva l’Esercito

È arrivata una delegazione dell’Esercito a Paderno Dugnano che non è passata inosservata agli occhi dei più attenti. Nella mattina di oggi, giovedì, hanno...

Paderno, auto rimane chiusa nel passaggio a livello: altre code in centro

Auto intrappolata in un passaggio a livello di Paderno Dugnano, nuove code in centro anche questa mattina. I disagi si sono aggiungono a quelli...
vergiate incidente moto

Vergiate, tragico incidente in moto sul Sempione, muore un 27enne

Un ragazzo di 27 anni ha perso la vita questa mattina poco prima delle 6 a causa di un grave incidente stradale a Vergiate,...

Tamponamento in autostrada tra Origgio e Uboldo, code sulla A9 Milano-Como | FOTO

Tamponamento in autostrada tra 5 vetture questa mattina sul tratto Origgio – Uboldo della A9 Milano-Como. Per cause in corso di accertamento cinque autovetture...

Infortunio in un’officina di Caronno, operaio ustionato a braccia e gambe

Grave infortunio sul lavoro, questo pomeriggio, a Caronno Pertusella: un operaio di 32 anni è rimasto ferito in un incidente nell’officina dove lavora, in...
carabinieri auto

Cislago: malato di Covid va dai carabinieri per una multa e viene denunciato

Si è presentato alla stazione dei carabinieri di Cislago per chiedere informazioni su una sanzione al codice della strada e ne è uscito con...

Milano e Baranzate, firmato il protocollo per la riqualificazione dell’Ex Cava Ronchi

È stato ufficialmente firmato oggi, mercoledì 15 settembre, a Palazzo Lombardia lo Schema di Protocollo d'intesa per la riqualificazione ambientale, urbana, infrastrutturale e sociale...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !