HomeBUONO A SAPERSIVicini di casa? Anche se scomodi meglio "tenerseli buoni"

Vicini di casa? Anche se scomodi meglio “tenerseli buoni”

Secondo l’ultimo Osservatorio Sara Assicurazioni, per i milanesi sono molti i fattori di disturbo nella relazione con i vicini, ma rimane importante mantenere un buon rapporto.

Ci si saluta appena o, peggio, si litiga: i rapporti di vicinato dei milanesi, così come nel resto d’Italia, non sono più quelli di un tempo.

Quasi un abitante del capoluogo lombardo su tre (68%) è indifferente o è addirittura ostile nei confronti dei vicini di casa, come emerge dall’ultima ricerca dell’Osservatorio di Sara Assicurazioni, la compagnia assicuratrice ufficiale dell’Automobile Club d’Italia.

Andare d’accordo con i vicini non è mai stato semplice, ma la soglia di sopportazione sembra essersi abbassata.

Per cosa si discute più spesso? Tra i fattori che turbano di più la convivenza col vicino ci sono il poco rispetto per le parti comuni (70%), le auto che ingombrano i passi carrai (49%), gli schiamazzi (55%), la televisione o la musica ad alto volume (24%), persino gli odori ritenuti molesti (26%) o la presenza di animali e bambini (30%).
Sul pianerottolo, poi, di solito ci si evita: a Milano, più della metà degli intervistati (68%) ha dichiarato infatti di non avere rapporti con i vicini e, oltretutto, di non voler socializzare più di tanto, sia perché sono sempre di fretta (52%), sia perché pare siano i vicini stessi a non voler socializzare (21%) o addirittura per mancanza di fiducia (19%).
Eppure, che i vicini di casa possano essere una risorsa è opinione ancora diffusa. Secondo il 72% degli intervistati milanesi, infatti, i vicini possono aiutarsi reciprocamente in caso di necessità, mentre per il 25% il vicino può badare all’abitazione quando si è assenti, magari in vacanza.

Addirittura, per un altro 38% dei milanesi la presenza di un vicino potrebbe anche costituire un buon deterrente per i ladri.
I buoni rapporti con il vicinato, poi, fanno anche bene al cuore. In senso letterale. Un recente studio pubblicato sul Journal of Epidemiology and Community Health, infatti, ha dimostrato che relazioni positive con le persone del nostro vicinato riducono notevolmente, anche del 67%, il rischio di crisi cardiache.

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Solaro investiti

Solaro, marito e moglie investiti sulla Saronno-Monza

Due persone sono state investite questa mattina a Solaro, sulla Saronno-Monza davanti alla Farmacia Comunale n.1. L’incidente si è verificato poco dopo le 9,15 in...
arese omicidio

Omicidio ad Arese, donna uccisa in casa, fermato il compagno | FOTO

Una donna di 48 anni è stata uccisa a coltellate questa mattina nella sua casa di Arese. L'allarme è scattato verso le 7 da una...

Lazzate, incidente: un’auto contro la recinzione e 2 feriti | FOTO

Un violento scontro tra due auto, di cui una finita contro una recinzione, ha causato due feriti lievi ieri sera a Lazzate. L’incidente si è...

Lombardia zona bianca sabato 19 e domenica 20 giugno: spostamenti senza limiti, anche di...

La Lombardia si prepara a vivere il suo primo weekend di zona bianca. I dati epidemiologici sono al momento confortanti, ma non dobbiamo assolutamente...

Caronno: Martina Cattaneo, della Osa Saronno, promossa ai Campionati italiani di atletica

Cresciuta in una famiglia di atleti, la giovanissima Martina Cattaneo di Caronno Pertusella è approdata ai Campionati italiani di atletica. La 17enne, dal 2013,...
Limbiate vaccino

Lombardia, dal 25 giugno si potrà spostare la data della seconda dose

"Dal 25 giugno in Lombardia, si potrà spostare l'appuntamento per la seconda dose". Lo ha annunciato oggi, venerdì 18 giugno, il coordinatore della campagna...

Solaro e Saronno ricordano Angelo Nobile, l’agente ucciso in servizio 41 anni fa

Come ogni anno si è svolta la commemorazione per la scomparsa di Angelo Nobile, agente della Polizia Locale di Solaro assassinato il 17 giugno...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !