HomeBUONO A SAPERSIVicini di casa? Anche se scomodi meglio "tenerseli buoni"

Vicini di casa? Anche se scomodi meglio “tenerseli buoni”

Secondo l’ultimo Osservatorio Sara Assicurazioni, per i milanesi sono molti i fattori di disturbo nella relazione con i vicini, ma rimane importante mantenere un buon rapporto.

Ci si saluta appena o, peggio, si litiga: i rapporti di vicinato dei milanesi, così come nel resto d’Italia, non sono più quelli di un tempo.

Quasi un abitante del capoluogo lombardo su tre (68%) è indifferente o è addirittura ostile nei confronti dei vicini di casa, come emerge dall’ultima ricerca dell’Osservatorio di Sara Assicurazioni, la compagnia assicuratrice ufficiale dell’Automobile Club d’Italia.

Andare d’accordo con i vicini non è mai stato semplice, ma la soglia di sopportazione sembra essersi abbassata.

Per cosa si discute più spesso? Tra i fattori che turbano di più la convivenza col vicino ci sono il poco rispetto per le parti comuni (70%), le auto che ingombrano i passi carrai (49%), gli schiamazzi (55%), la televisione o la musica ad alto volume (24%), persino gli odori ritenuti molesti (26%) o la presenza di animali e bambini (30%).
Sul pianerottolo, poi, di solito ci si evita: a Milano, più della metà degli intervistati (68%) ha dichiarato infatti di non avere rapporti con i vicini e, oltretutto, di non voler socializzare più di tanto, sia perché sono sempre di fretta (52%), sia perché pare siano i vicini stessi a non voler socializzare (21%) o addirittura per mancanza di fiducia (19%).
Eppure, che i vicini di casa possano essere una risorsa è opinione ancora diffusa. Secondo il 72% degli intervistati milanesi, infatti, i vicini possono aiutarsi reciprocamente in caso di necessità, mentre per il 25% il vicino può badare all’abitazione quando si è assenti, magari in vacanza.

Addirittura, per un altro 38% dei milanesi la presenza di un vicino potrebbe anche costituire un buon deterrente per i ladri.
I buoni rapporti con il vicinato, poi, fanno anche bene al cuore. In senso letterale. Un recente studio pubblicato sul Journal of Epidemiology and Community Health, infatti, ha dimostrato che relazioni positive con le persone del nostro vicinato riducono notevolmente, anche del 67%, il rischio di crisi cardiache.

 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Positivo al Covid lo trovano a Sesto, denunciato 45enne di Bollate: “Vado a fare...

Positivo al Covid viene trovato a 20 chilometri da casa. Per questo un 45enne di Bollate è stato denunciato a Sesto San Giovanni. Si...

Covid Lombardia, brusca frenata dei contagi, tasso di positività dimezzato in 12 giorni

Brusca frenata dei contagi in Lombardia. Il dato fornito oggi dalla Regione segna un tasso di positività dell’ 11,8% sui 319.123 tamponi effettuati, ovvero...

Bollate, a lezione di impresa con il progetto “Cultura in Bolla”

Da febbraio prenderà il via a Bollate "CULTURA IN BOLLA", il progetto finalizzato a favorire l’occupazione, l’inclusione sociale e la creazione d’impresa nei quartieri...
Garbagnate chiesa ex ospedale

Garbagnate, ripulita la chiesa devastata dell’ex ospedale | FOTO

E' stata ripulita la chiesa devastata dell’ex ospedale di Garbagnate. L’ex ospedale di Garbagnate, lo abbiamo scritto più volte, sta purtroppo andando in rovina a...

Paderno, l’omaggio a Gae Aulenti: la biblioteca punta al restyling green. “Così il futuro...

La biblioteca Tilane di Paderno Dugnano punta a un restyling da mezzo milione di euro. La giunta Casati candida il progetto ‘Tilane idee senza confini’...
scuola ultimo giorno

Bollate: arriva un nuovo spazio “gioco e compiti”, l’iniziativa di QR-Lab per il doposcuola

Da martedì 25 gennaio a Bollate prenderà il via la nuova iniziativa di QR-LAB Laboratorio di Rigenerazione urbana di Quartiere destinata ai bambini e...
banditi rapinano hotel

Tre banditi rapinano un hotel e bruciano l’auto a Cormano

Tre banditi rapinano un hotel e bruciano l’auto a Cormano Passano da Cormano le indagini su una clamorosa rapina commessa la sera di sabato scorso...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !