HomeBOLLATESENomade in via Dante a Bollate: ladro con 13 alias

Nomade in via Dante a Bollate: ladro con 13 alias

Due camper di vecchio modello, con targhe ancora “provinciali” Bari e Trento, avevano imboccato via Verdi e, dopo aver svoltato in via Dante, si erano arrestati nel piazzale della piscina.
Un “classico”, ha pensato l’equipaggio della Polizia Locale che li aveva dapprima incrociati e seguiti dalla “Varesina”: nomadi in ricerca di un luogo di sosta. Veicoli, tra l’altro, già localizzati dall’auto-scan più volte.
La conferma che fossero in uso a persone di etnia nomade era però evidente e si è subito avuta quando, appena fermatisi sul piazzale della piscina, ne sono scesi un nugolo di ragazzini.
Con lo scopo di prevenire le telefonate di allarme dei residenti che sarebbero sicuramente giunte da lì a poco l’equipaggio della Polizia Locale ha pensato di effettuare nell’immediato un controllo documentale dei conducenti.
Uno di questi ha esibito una patente di guida croata e, alla richiesta di altri documenti di identificazione, altro non ha saputo mostrare se non una fotocopia sgualcita di una carta d’identità emessa dallo stesso paese balcano.
La patente però, ad un primo controllo, è sembrata falsa. Si è quindi accompagnato il conducente presso la sede del Comando dove il documento, esaminato con strumentazione specifica, è risultata effettivamente difforme dai modelli conosciuti ed emessi dalla Croazia.
L’uomo è quindi stato accompagnato presso la Questura di Milano per l’identificazione e la fotosegnalazione.
Lo sviluppo dei suoi precedenti ha portato ad evidenziare che il sedicente L.K, nei suoi 31 anni dichiarati, era già stato fotosegnalato 49 volte da Forze di Polizia di 35 città d’Italia, di cui 27 per carenza di documenti atti a comprovarne l’identità e 19 volte per uso di atti falsi, in cui aveva dichiarato 12 cognomi diversi (alias).
Purtroppo però l’epilogo non è dei migliori: la Polizia Locale non ha potuto fare nulla se non integrare il suo “curriculum vitae”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Vince il no al Palio di Gerenzano (49 a 35): rinviato al 2022

Mentre a Uboldo è stato il parroco a decidere di non tenere il Palio delle Contrade a causa della pandemia, consultate la Curia e...

Bollate, quattro nuove telecamere multi ottiche al Parco Martin Luther King

A Bollate sono arrivate quattro nuove telecamere multi ottiche che verranno posizionate in zone particolarmente sensibili del Parco Martin Luther King con l'obiettivo di...
cusano investita strisce

Cusano, anziana investita sulle strisce in centro

Una donna anziana è stata investita da un’auto questa mattina a Cusano Mlanino mentre attraversava sulle strisce pedonali il centralissimo viale Matteotti. La donna di...
qualità vita

La qualità della vita dopo il Covid

Il Covid ha portato nell’ultimo anno grossi cambiamenti nelle nostre vite, ma non è detto che siano tutti negativi. Molti di voi avranno letto...
Garbagnate area cani virus

Garbagnate, area cani chiusa per un allarme virus (ma non è il Covid)

Area cani chiusa per un allarme virus a Garbagnate. La comunicazione alla Polizia locale di Garbagnate è giunta da Ats nei giorni scorsi, la quale...
Baranzate ospedale Sacco donne

Baranzate, l’ospedale Sacco è la “casa sicura” delle donne

L’ospedale Sacco è una “casa sicura” per tutte le donne. L’ospedale Sacco, posto proprio al confine tra Baranzate e Milano, è stato senza dubbio in...
limbiate auto villoresi

Limbiate, auto con mamma e figli nel Villoresi, vite distrutte, nessun risarcimento

Auto con madre e figli nel Villoresi, nessun risarcimento per la tragedia che ha distrutto la vita di una famiglia di Limbiate. In tanti...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !