HomeSARONNOLa rabbia dei comitati pendolari della Lombardia: "Vogliamo risposte da Trenord"

La rabbia dei comitati pendolari della Lombardia: “Vogliamo risposte da Trenord”

Il tempo delle parole e delle promesse è finito, i pendolari vogliono risposte, non messaggi di solidarietà dei tecnici e dei politici. L’assessore si impegni a trovare uno spazio per riconvocare i comitati nel più breve tempo possibile”.

E’ la rabbia dei comitati pendolari della Lombardia, dopo che l’incontro coi rappresentanti regionali è andato deserto. Al tavolo per fare il punto sullo stato dei trasporti mancava il diretto interlocutore: l’assessore alla partita Claudia Terzi. 

“Tutti i Comitati del Quadrante Ovest sono stati convocati dall’assessore Terzi, dopo un’attesa di due mesi per un incontro in Regione. Purtroppo a tale incontro, l’assessore non si è presentata, senza nemmeno un avviso”, spiegano i comitati Pendolari Gallarate-Milano, il Comitato S6 Milano-Novara, il Comitato Viaggiatori Trenord Nodo di Saronno e il Rappresentante Domodossola-Arona-Milano.

Riteniamo inaccettabile il comportamento dell’Assessore Terzi nei confronti dei pendolari del quadrante ovest che, costantemente, denunciano situazioni insostenibili per i viaggiatori lombardi a causa delle ben note problematiche di Rfi, Trenord e Trenitalia”, continuano i rappresentanti in una nota congiunta. “Per questo motivo i comitati hanno abbandonato la sede di Regione per la mancanza dell’interlocutore, esprimendo la loro rabbia e il loro forte disappunto”.

Intanto, è arrivata la replica dal governatore Attilio Fontana. “Le situazioni di disagio che si stanno verificando sono assolutamente anomale. Mai, in passato, avevamo visto cose del genere: è chiaro che qualcosa dovrà essere cambiato in termini di interventi sul traffico”. Così il presidente di Regione Lombardia, a margine dei lavori degli Stati Generali per il Patto per lo Sviluppo, ha risposto alle domande dei giornalisti relative alla situazione dei pendolari che utilizzano i treni.

“Portiamo avanti le iniziative su cui stiamo lavorando. Purtroppo – ha proseguito – questi progetti richiedono qualche mese. Mi vergogno, ma chiedo ai pendolari di avere ancora un po’ di pazienza. Spero che presto si possa invertire la rotta”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Caronno, paura in piazza Pertini: precipitano le piastrelle del passaggio rialzato

Attimo di forte spavento stamattina, poco prima delle 9, in pizza Pertini a Caronno Pertusella quando diverse piastrelle si sono staccate dal passaggio pedonale...
limbiate william chiappa

Limbiate, tutta l’Italia in “Ciao” al via la sfida di William

Partenza da Predoi (Bolzano), il comune più a Nord d’Italia, arrivo a Porto Palo di Capo Passero, il comune più a Sud d’Italia (esclusa...

Paderno Dugnano, maxi rissa fra albanesi al Villaggio Ambrosiano: 30enne ferito da un coccio...

Ci sono due feriti nella maxi rissa scoppiata in mezzo alla strada nella periferia di Paderno Dugnano. Si conterebbero almeno una decina di persone...

Lombardia cambia ancora: ok al cambio vaccino dopo Astrazeneca. I dubbi di insegnanti...

La Regione Lombardia ha cambiato posizione nel giro di poche ore sul richiamo del vaccino AstraZeneca per le persone che hanno meno di 60...
Limbiate vaccino

Vaccino AstraZeneca, Lombardia sospende richiamo a chi ha meno di 60 anni, in...

In Regione Lombardia sono al momento sospesi i richiami per le persone con meno di 60 anni che hanno ricevuto il vaccino AstraZeneca come...

Paderno Dugnano, ponte chiuso tra Incirano e Nova Milanese: calcinacci sulla Milano-Meda

Chiuso il ponte della Milano-Meda tra Incirano e Nova Milanese. E' il secondo cavalcavia chiuso "in via precauzionale" a Paderno Dugnano in pochi giorno....
vaccino

Stop Astrazeneca per gli under 60: seconda dose con Pfizer o Moderna

Il vaccino Astrazeneca d’ora in avanti sarà somministrato solo a persone dai 60 anni in su. Lo ha stabilito una circolare del ministero della...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !