Home BUONO A SAPERSI Amanti del buon vino? Quest'estate dormite in una... botte

Amanti del buon vino? Quest’estate dormite in una… botte

Amanti del buon vino ma anche dei percorsi enogatronomici che gli vengono dedicati? Negli ultimi tempi sta sempre più prendendo piede la moda di visitare le più rinomate strade del vino d’Italia… in modo ancora più divertente e inconsueto, rispetto ai classici itinerari.

Un esempio? Dormire in vacanza all’interno di una botte.
Si, avete capito bene, all’interno di una botte.
Questo oggi è possibile in Veneto, in Alto Adige ma anche nelle Marche, nei B&B immersi tra vigneti e cantine, dove si dorme in stanze a forma di barile.

Oltre alle passeggiate tra i vigneti, le visite alle cantine e le degustazioni dei prodotti locali, gli amanti del buon vino ricercano esperienze davvero totalizzanti.

E cosa c’è di meglio che pernottare in una stanza che richiama forme, colori e profumi delle antiche botti di legno per sentirsi, per qualche notte, coccolati dai contenitori dove liquidi pregiati come vino, birra e liquori vengono conservati, maturano e e invecchiano lentamente per contribuire a creare il prezioso nettare protagonista di eccellenti tavolate?
L’esperienza, partita con modalità analoghe, ma anche con tante differenze, arriva dalla Germania e dall’Olanda.
In Italia la singolare proposta ricettiva è già stata realizzata per la prima volta in Veneto, dove, come ha chiarito l’Assessore regionale al turismo, si sono stabiliti i requisiti di classificazione delle botti intese come nuova tipologia di struttura ricettiva in ambiente naturale.

Sono interessate soprattutto le colline del Prosecco, candidate a diventare patrimonio Unesco, ma anche i sentieri della Valpolicella e le vie del Soave.

L’Agriturismo B&B La Vigna di Sarah a Vittorio Veneto, in provincia di Treviso, per fare un esempio, oltre a cibo genuino e immersione nel relax più naturale, offre anche incantevoli soggiorni nelle “Lunotte”, le tipiche botti in legno di larice realizzate per accogliere gli ospiti, naturalmente munite di ogni forma di comodità.
Ma anche in Alto Adige non si scherza: la zona è infatti già ben nota per la bontà dei propri prodotti enologici. Presso il Camping Antholz, situato a Rausun Anterselva, in provincia di Bolzano, le botti sono state riconvertite in bellissimi rifugi che possono essere utilizzate sia d’inverno che in piena estate.

All’interno delle nicchiette cilindriche c’è corrente elettrica e riscaldamento e un ingresso che si trasforma in zona living, proprio come un tipico rifugio di montagna, ma con il valore aggiunto di soggiornare all’interno di una botte.
Un po’ più a sud brilla il Rifugio dei Marsi, a Roccafluvione, in provincia di Ascoli Piceno, la proposta turistica guarda al passato e alle tradizioni, ma anche a un romanticismo decisamente ricercato.

Queste originali idee, che siamo sicuri si diffonderanno sempre di più, sono nate dalla volontà di esaltare le caratteristiche del territorio in cui sono realizzate, le tradizioni e la cultura enogastronomica dei luoghi, cercando di incuriosire gli appassionati del vino, ma anche i semplici curiosi, spingendoli a provare un’esperienza sicuramente inusuale e “inebriante”.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Cogliate elicottero

Cogliate, operaio precipita nel cantiere, soccorso con l’elicottero

Un operaio di 71 anni è precipitato all’interno di un cantiere edile questo pomeriggio a Cogliate ed è stato trasferito in elicottero all’ospedale San...
Polizia Cinisello

Milano, spaccia cocaina a 83 anni, arrestato dalla Polizia

Polizia di Stato ha arrestato a Milano uno spacciatore di droga di 83 anni. Le indagini della Squadra Mobile hanno individuato in un appartamento di...

Uboldo e Origgio: vanno all’asta cento biciclette di spacciatori e tossici

Vanno all’asta oltre cento biciclette di spacciatori e tossicodipendenti: abbandonate negli ultimi anni durante i blitz anti-droga nei boschi di Uboldo e Origgio, si...
carabinieri blocco

Ubriaco nei bar di Cormano aggredisce i carabinieri e viene arrestato

I carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno arrestato l’altra sera a Cormano un 21enne ubriaco che si è scagliato contro la pattuglia...
frecce tricolori milanovideo

Frecce Tricolori su Milano e Codogno, un abbraccio in tempo di Covid 19...

https://www.facebook.com/ilegnanesi/videos/3314161305280853/     La pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori è passata questa mattina in formazione sul cielo di Milano, facendo tappa anche a Codogno, comune simbolo per...

Caronno: ladri in garage e cantine, rubate anche le scarpe

  Ladri in piazza Vittorio Veneto a Caronno Pertusella. I furti sono avvenuti all’interno del condominio “La Pertusella”, dove ignoti hanno colpito durante la notte,...
cogliate reddito cittadinanza

Cogliate: “Chi prende il reddito di cittadinanza ci aiuti a riaprire i parchi”

Il sindaco di Cogliate Andrea Basilico ha scritto una lettera personale a tutti i residenti del paese che ricevono il Reddito di cittadinanza per...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !