Home BUONO A SAPERSI Alina, 13enne diventata milionaria grazie ad un lecca lecca

Alina, 13enne diventata milionaria grazie ad un lecca lecca

Sembra la storia di una moderna Willy Wonka, almeno nell’ultima versione del film “La fabbrica del cioccolato”: da bambina il padre la costringe a rifiutare gli amati “lecca-lecca”, che potrebbero nuocere ai suoi denti, e lei, su quel “lecca lecca” ci costruisce quasi un impero.
E’ la storia divertente e particolare dall’americana Alina Morse (vive in Michigan) che a 13 anni è diventata milionaria, inventando un lecca lecca molto particolare che le ha cambiato la vita, non solo a lei ma anche a migliaia di ragazzini golosi.
Oggi questa adolescente vanta un fatturato annuo di 1,5 milioni di dollari. Niente male davvero.

La storia da imprenditrice di Alina Morse è cominciata quasi per caso, quando la bambina accompagnò suo padre in banca.

Un impiegato le offrì un lecca lecca, ma il papà la costrinse a rifiutare affermando che il dolce avrebbe fatto male ai suoi denti. Da quel momento la bambina ha sfruttato tutti i suoi risparmi per cercare di ideare il primo lecca lecca salutare che fosse accessibile ai bambini.

Naturalmente una ragazzina così giovane non avrebbe potuto fare tutto da sola: e infatti si è rivolta senza indugio agli esperti del settore per mettere a punto questo dolce, esperti che hanno chiaramente “fiutato” le potenzialità dell’idea della caparbia ragazzina.
Nel 2014, Alina ha finalmente presentato al mondo i suoi lecca lecca, mettendoli in commercio: si chiamano Zollipops (dalla pronuncia sbagliata fatta dalla sorellina di Alina, Lola, di uno degli ingredienti).

Cosa hanno di speciale questi dolci? Non fanno male ai denti, tutt’altro, dal momento che contengono xilitolo ed eritriolo, che rinforzano lo smalto dei denti, e sono dolcificati in modo naturale con la stevia. Sono poi 100% vegan, privi di glutine e di coloranti e OGM, e grazie al loro PH, neutralizzano gli acidi presenti in bocca che portano all’accumulo di placca e alla formazione della carie. E, non da ultimo, sembrano davvero gustosi. Sono commercializzati in sei differenti gusti, dalla fragola all’ananas e costano dai 6 ai 7 dollari l’uno.
In più: il 10% del fatturato proveniente dagli Zollipops viene investito per diffondere i progetti a sosyegno dell’igiene orale nelle scuole.

Alina ora sta progettando di espandere la produzione e realizzare nuovi prodotti: gli Zolli Drops, che sono simili agli Zollipops, ma non hanno il bastoncino e gli Zaffi Taffy, che assomigliano alle caramelle mou. Tutti i dolci realizzati dalla 13enne stimolano la produzione della salute e influiscono positivamente sull’igiene orale.

Nonostante l’incredibile successo Alina però non sembra essersi montata troppo la testa: come ha sempre dichiarato è felice dei risultati che ha ottenuto fino ad ora e desidera diventare un’imprenditrice a tutti gli effetti: per fare questo vuole perfezionare la propria formazione e soprattutto andare al college.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

testate cogliate

Testate ai pluviali della chiesetta tra Cogliate e Ceriano, maxi multa per due...

Due minorenni, ritenuti responsabili dei danneggiamenti alla chiesetta di San Damino, sono stati sanzionati con una multa da 300 euro ciascuno. L’episodio risale venerdì scorso,...
zalone

Dal piccolo Yeti a Checco Zalone per il Cinema in Villa di Solaro

Dal 14 luglio al 4 agosto il cortile di Villa Borromeo ospiterà la rassegna “Cinema in Villa 2020”. I posti, sempre ad ingresso gratuito saranno...

Cani e gatti avvelenati, perlustrazioni delle Unità cinofile dei Carabinieri forestali a Caronno, Gerenzano,...

Carabinieri in campo per la tutela degli animali. Segnalati sui social network sospetti casi di avvelenamento di cani e gatti, il Comando provinciale dei...
cornaredo incendio

Incendio in casa, i vigili del fuoco salvano 2 persone un gatto | VIDEO

I Vigili del Fuoco di Milano sono intervenuti a Cornaredo per l'incendio in un'abitazione.  L'allarme è partito da un edificio di Piazzetta Dugnani.  Sul posto...

Da Paderno a Temptation Island: ecco Federica a Canale5, la veterinaria tentatrice

Si chiama Federica Bianca Concavo. E' una veterinaria, classe 1993, di Paderno Dugnano. Segni particolari: tentatrice di Temptation Island, il reality condotto da Filippo...
Parco Giochi sanificazione

Sanificazione giochi nei parchi pubblici, Brianzacque aiuta i comuni

Brianzacque, società pubblica che gestisce la distribuzione dell’acqua nei 55 comuni della Provincia di Monza e Brianza, mette a disposizione dei comuni che ne...
Uboldo consiglio istituto Leva

Blitz anti-droga a Uboldo, il presidente del Consiglio d’Istituto: “No al linciaggio mediatico”.

Il linciaggio mediatico seguito all’arresto della banda di spacciatori di Uboldo non piace al presidente del Consiglio d’Istituto delle scuole, Angelo Leva, che non...
prima pagina Notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !