HomeBUONO A SAPERSIDipendenza da alcol: rTMS, metodo innovativo per uscirne

Dipendenza da alcol: rTMS, metodo innovativo per uscirne

(immagine da Pixabay)

Il consumo regolare di bevande alcoliche è uno degli elementi che influisce maggiormente sullo stato di salute psicofisico di ciascuno di noi. L’alcolismo e l’etilismo sono infatti un problema che colpisce una porzione di popolazione più elevata di quanto si possa pensare: recenti dati ISTAT hanno rilevato come il 75% degli italiani faccia consumo abituale di sostanze alcoliche di cui il 23% sono donne, mentre l’87% uomini. Nel complesso – solo in Italia gli alcolisti sono circa 1 milione, mentre le persone a rischio alcolismo ben 3 milioni.

Da questi dati emerge in maniera evidente come non solo sia necessario prevenire la nascita di dipendenza da alcool, ma come sia fondamentale trovare dei rimedi concreti per combattere questa problematica. 

Come   uscire dalla dipendenza da alcol
Fino ad oggi i principali metodi utilizzati per uscire dalla dipendenza da alcol era entrare in una comunità o in un centro di disintossicazione dove, grazie ad un percorso di crescita personale, il paziente viene accompagnato nella risoluzione del problema. Questa strategia, per quanto sia comprovata e avvalorata da numerosi casi di successo, implica numerosi svantaggi tra cui il tempo da trascorrere nella struttura, il costo e soprattutto la mancanza di privacy.

Negli ultimi anni si è fatta strada una tecnica innovativa per liberarsi della dipendenza da alcool (e non solo): la stimolazione magnetica transcranica.

Si tratta di un protocollo medico che prevede la creazione di un campo magnetico che arriva direttamente alla corteccia cranica producendo degli effetti positivi sul paziente.

A differenza di quanto si possa pensare, è una procedura medica non invasiva che può essere eseguita in ambito ambulatoriale da personale altamente qualificato. Come conseguenza di questo aspetto, chi desidera smettere di bere può vivere con maggiore serenità e privacy questo momento di crescita, senza doversi isolare in comunità di ex tossicodipendenti e centri di disintossicazione o riabilitazione.

Nel panorama nazionale, rTMS Italia si contraddistingue per la qualità del servizio e discrezione del personale. Nei tre centri in Italia – a Cagliari, Milano e molto presto anche a Roma – un team altamente qualificato saprà accompagnare il paziente fuori dalla propria dipendenza da alcool.

rTMS e Theta Burst Stimulation
L’elettrostimolazione transcranica e la Theta Burst Stimulation sono due modalità indolori differenti che possono essere applicate per aiutare il dipendente da alcool ad uscire dalla propria condizione patologica.

In particolare, il secondo trattamento, ha una durata inferiore rispetto al primo – 190 secondi a fronte dei circa 30 minuti a seduta – oltre ad avere effetti collaterali meno percepiti e duraturi nel tempo.

Al contrario l’effetto neuronale procurato dalla Theta Burst è più persistente nel tempo e garantisce migliori risultati clinici.

Infatti, a partire dalla prima settimana, il paziente percepisce in maniera meno cogente la necessità di ricorrere alla propria “droga”, sia che essa sia alcol, fumo, cocaina o gioco d’azzardo; di conseguenza il processo di reinserimento sociale e lavorativo avviene in tempi più brevi e in maniera graduale.

Per abbandonare una dipendenza da fumo, droga o gioco d’azzardo  rTMS Italia fornisce il metodo provato scientificamente della stimolazione transcranica elettromagnetica e della Theta Burst Stimulation – praticata in tutti e tre le sedi italiane – in grado di fornire un valido aiuto per  uscire dalla  condizione patologica.

Nella sezione del sito del centro si possono leggere anche  numerose testimonianze di chi ha tratto giovamento da questi trattamenti.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Barlassina, incendio da una canna fumaria: intervento dei Vigili del Fuoco

Ieri pomeriggio, mercoledì 14 aprile, i Vigili del Fuoco sono intervenuti a Barlassina, per spegnere un incendio da una canna fumaria in una palazzina...
Regione Lombardia

I Sindaci del Rhodense scrivono a Regione Lombardia e ATS per chiedere più centri...

Lettera aperta dei Sindaci del Rhodense a Regione Lombardia e ATS. Son ben 13 i sindaci che hanno firmato una lettera indirizzata alla Vicepresidente...
virus svezia

Covid, il disastro svedese

Molti di voi probabilmente ricordano che in Europa c’è un Paese, la Svezia, che si è rifiutato di adottare stringenti misure anti Covid. Adesso,...

Paderno Dugnano, sul viale Bagatti, i Vigili del Fuoco di Desio provano le tecniche...

      Questa mattina, mercoledì 14 aprile, i vigili del fuoco di Desio, hanno scelto il Viale Bagatti per un'esercitazione sulle manovre SAF (Speleo-Alpino-Fluviale).  I pompieri,...
Novate lite spara panico

Bregnano, percepivano senza diritto il reddito di cittadinanza: nove rumeni denunciati

Altri nove cittadini rumeni residenti a Bregnano sono stati denunciati in stato di libertà poiché ritenuti responsabili delle violazioni in materia di Disposizioni per...
cesate sgombero ditta furto

Rovellasca, raid pomeridiano contro il barbiere, negozio distrutto e due feriti

Non era da solo l'uomo che ieri pomeriggio si è presentato davanti ad un negozio di parrucchiere in centro per danneggiarlo pesantemente a colpi...

Milano, camion si ribalta in mezzo ad una rotonda: Vigili del Fuoco con la...

Nella serata di ieri, martedì 13 aprile, intorno alle 22, un camion si è ribaltato sulla rotonda di via per Cusago a Milano, dopo...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !