HomeNORD MILANOControllo di vicinato anche a Paderno: si cercano volontari per la sicurezza

Controllo di vicinato anche a Paderno: si cercano volontari per la sicurezza

Anche a Paderno Dugnano arriva il controllo di vicinato con cittadini volontari che lavorano per la sicurezza di tutti. Ieri il vicesindaco Gianluca Bogani ha sottoscritto l’accordo in Prefettura a Milano insieme ad altri sette primi cittadini della Città Metropolitana.

“Proseguiamo sul percorso che avevamo delineato in Consiglio Comunale con un ordine del giorno sulla sicurezza urbana che metteva al centro il ruolo e il contributo che i cittadini possono dare alla nostra comunità partendo proprio dal rispetto delle regole – commenta il Vicesindaco Bogani – Fermo restando che sul nostro territorio il presidio è garantito dai Carabinieri, dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia Locale che svolgono quotidianamente un lavoro straordinario, il protocollo con la Prefettura va nella direzione di un coinvolgimento dei cittadini che, attraverso un’organizzazione coordinata, potranno svolgere una preziosa e importante attività di osservazione su situazioni che possono pregiudicare la sicurezza, il decoro urbano e la convivenza civica”.

Nei prossimi giorni, il Comando di Polizia Locale definirà nel dettaglio le modalità che i cittadini potranno utilizzare per aderire e costituire i gruppi per il controllo di vicinato.

“Ci teniamo a chiarire sin da subito che in caso di necessità e di pronto intervento, i cittadini dovranno continuare a chiedere l’intervento delle Forze dell’Ordine attraverso il numero unico di emergenza 112” aggiunge Bogani. “I gruppi serviranno, infatti, soprattutto a sviluppare e incentivare la prevenzione attraverso la partecipazione e la condivisione di segnalazioni. Come Amministrazione Comunale continueremo a fare la nostra parte coerentemente con le iniziative che abbiamo intrapreso in questi anni con l’implementazione dei varchi elettronici in entrata e uscita dalla città per monitorare il transito di qualsiasi veicolo rubato e il bando per rimborsare ai cittadini la metà delle spese per la videosorveglianza. La nostra adesione al protocollo sul controllo di vicinato vuole valorizzare la collaborazione perché la sicurezza delle nostre case, dei negozi, delle aziende, delle scuole, dei parchi e delle piazze, riguarda tutti noi e tutti possiamo dare una mano con senso di responsabilità avendo a cuore il bene comune”.

Questa estate anche i comuni di Arese, Bollate e Senago hanno aderito al controllo di vicinato. 

LEGGI

Siglato il protocollo in Prefettura: ad Arese e Senago arriva il controllo del vicinato


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Parcheggi occupati dai pendolari: a Cislago arrivano soste a disco orario e pass

  I dischi orari di due ore eccetto che per i residenti con pass. Questo il provvedimento adottato a Cislago per risolvere un annoso problema:...

Orrore a Lomazzo: anziana scopre ladro in casa e viene violentata

Un 26enne originario della Nigeria e in Italia senza permesso di soggiono, ha rapinato e violentato una donna di 89 anni a Lomazzo, comune...
Fabrio Anobile

Fabio Anobile, di Misinto, campione del mondo di ciclismo paralimpico

Fabio Anobile, ciclista paralimpico di Misinto è Campione del Mondo. Ha ottenuto la medaglia d’oro nella categoria C3 nella prima giornata dedicata alle prove...

Caronno, paura in piazza Pertini: precipitano le piastrelle del passaggio rialzato

Attimo di forte spavento stamattina, poco prima delle 9, in pizza Pertini a Caronno Pertusella quando diverse piastrelle si sono staccate dal passaggio pedonale...
limbiate william chiappa

Limbiate, tutta l’Italia in “Ciao” al via la sfida di William

Partenza da Predoi (Bolzano), il comune più a Nord d’Italia, arrivo a Porto Palo di Capo Passero, il comune più a Sud d’Italia (esclusa...

Paderno Dugnano, maxi rissa fra albanesi al Villaggio Ambrosiano: 30enne ferito da un coccio...

Ci sono due feriti nella maxi rissa scoppiata in mezzo alla strada nella periferia di Paderno Dugnano. Si conterebbero almeno una decina di persone...

Lombardia cambia ancora: ok al cambio vaccino dopo Astrazeneca. I dubbi di insegnanti...

La Regione Lombardia ha cambiato posizione nel giro di poche ore sul richiamo del vaccino AstraZeneca per le persone che hanno meno di 60...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !