Home BUONO A SAPERSI Sneating, ovvero l'arte di "scroccare" una cena nel tempo dei social

Sneating, ovvero l’arte di “scroccare” una cena nel tempo dei social

Invasi dai social media? Ormai sono indispensabili: ci si connette continuamente con amici e sconosciuti per condividere le nostra immagini più care o anche solo ritenute più cool.

Ma soprattutto con i social si spera di trovare l’anima gemella, se non proprio una potenziale moglie o un potenziale marito.
Attenzione però: se siete soliti a chattare su portali di incontri (come Tinder, per esempio) sappiate che potreste trovarvi involontarie vittime dell’ultima moda del momento.

Parlamo dello “Sneating”. Di cosa si tratta? Sneating, parola inglese formata dalla crasi tra “sneaking” (nascosto) e “cheating” (imbroglio), ma che nella forma completa comprende anche il termine “eat” (mangiare, cibarsi), sottende l’inganno messo in atto in chat da alcune persone, al fine di ottenere un pranzo o una cena pagati al ristorante, naturalmente senza sottintendere alcun tipo di contraccambio.

Ebbene si: si sta sempre più diffondendo l’abitudine di contattare sconosciuti in chat d’incontri, con il semplice scopo di “scroccare” una lauta cena, magari in un locale alla moda. Sembra che nella maggior parte dei casi siano le esponenti del gentil sesso a risultare più propense a questa pratica, anche se non mancherebbero anche tanti maschietti ad aproffittare di gentildonne o gentiluomini, pronti a pagare un pasto di tutto rispetto, in cambio di semplice compagnia.

Esatto: seduzione sì, ma al solo scopo di individuare il gentleman che all’antica arte del corteggiamento ritenga doveroso affiancare la decisione di pagare il conto anche per la persona che ha invitato.
D’altra parte, far quadrare i conti, soprattutto per chi è single, diviene quasi un’impresa, quindi anche i piccoli piaceri della vita rappresentano per molte persone un vero e proprio miraggio.

Inutile dire che l’uscita dei due partner difficilmente avrà un seguito, proprio perchè non alimentata da un semplice obiettivo amoroso o sessuale.
Comunque pare proprio che ci siano persone che riescono a ottenere decine di pasti gratuiti in ristoranti alla moda, avendo cura solo di non esagerare nell’ordinare le portate.

Una truffa? Assolutamente no. Potrebbe anche succedere che “scroccando” una cena, lo o la “sneater” di turno, non trovi anche altre affinità, oltre a quelle culinarie, con l’inconsapevole “pollo” conosciuto on line…



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Lombardia zona arancione, negozi aperti e spostamenti consentiti nel proprio Comune

Che la colpa sia della Lombardia o che sia del Governo, è certo che da domani, domenica 24 gennaio, la Regione tornerà in...
carabinieri Mariano Comense

Cabiate, bimba morta in casa: maltrattamenti e violenza sessuale dal compagno della madre

L’11 gennaio scorso una bimba di soli 18 mesi era morta all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove era stata trasportate d’urgenza per le...
carabinieri auto

Lainate, una testa di maiale e un’esplosione per l’azienda in crisi

I carabinieri sono intervenuti ieri mattina a Lainate in seguito ad un’esplosione nel parcheggio davanti alla sede di una ditta, già oggetto di atti...

Rapinano un tir e sequestrano l’autista: 4 in carcere e uno agli arresti domiciliari

Nella mattinata di oggi 23 gennaio, i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti...
Limbiate Luciano Camerra

Limbiate, lo sfogo del medico di base su Facebook: “Siamo pochi e ci trattate...

Da 36 anni medico di base a Limbiate, Luciano Camerra ha reagito all’ennesimo post su Facebook in cui si accusava in maniera generica la...

Ancora zona rossa sabato 23 gennaio: centri commerciali chiusi, supermercati aperti (orari)

Entro lunedì la Lombardia cambierà colore, forse già da domenica 24 gennaio, passando all'arancione, come anticipato nelle ore scorse a causa di un errore...
scuola mascherina

Lombardia zona arancione, da lunedì 25 scuole aperte con almeno metà studenti

La Lombardia torna in zona arancione da domani, domenica 24 gennaio. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !