Home EDITORIALI In taxi a Sidney

In taxi a Sidney

notiziarioLa scena si è svolta alcune settimane fa in Australia. Siamo a Sidney, due italiani sono su un taxi, un uomo e una donna. Non sono turisti, sono manager che lavorano lì.

La donna è originaria della nostra zona, l’uomo no, ma è comunque anch’egli del nord.

Mentre il taxi sta viaggiando verso la meta, l’uomo italiano abbassa il finestrino e, forse per abitudine, forse per distrazione, getta un fazzolettino di carta sulla strada. Non lo avesse mai fatto.

Una pattuglia della Polizia che era qualche vettura dietro di loro nota la scena, aziona sirena e lampeggianti, raggiunge il taxi e lo blocca.

Il taxista giura di non essersi accorto del gesto, se no avrebbe dissuaso il cliente, l’italiano cerca di spiegare che è stata solo una distrazione, ma non c’è nulla da fare: gli agenti, inflessibili, gli chiedono prima i documenti, poi fanno tutti i controlli, alla fine, dopo aver tenuto tutti fermi quasi mezz’ora, gli fanno una multa di 400 dollari australiani (quasi 300 euro) per aver sporcato la strada.

Quando si raccontano episodi come questo, noi Italiani restiamo sempre a bocca aperta, come se si parlasse di un altro mondo. Eppure, in teoria, non è un altro mondo, perché l’Australia ha le stesse leggi che abbiamo qui in Italia: la legge italiana 221/2015 prevede multe di 300 euro per chi getta per strada il fazzolettino, lo scontrino del negozio o qualunque altra cartaccia. Quindi, in teoria, anche noi siamo come gli Australiani.

Ma noi le leggi non le facciamo rispettare e restiamo a bocca aperta scoprendo che gli altri, invece, lo fanno. Incredibile: fanno le leggi e poi le fanno pure rispettare!

Piero Uboldi 



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

carabinieri Mariano Comense

Cabiate, bimba morta in casa: maltrattamenti e violenza sessuale dal compagno della madre

L’11 gennaio scorso una bimba di soli 18 mesi era morta all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove era stata trasportate d’urgenza per le...
carabinieri auto

Lainate, una testa di maiale e un’esplosione per l’azienda in crisi

I carabinieri sono intervenuti ieri mattina a Lainate in seguito ad un’esplosione nel parcheggio davanti alla sede di una ditta, già oggetto di atti...

Rapinano un tir e sequestrano l’autista: 4 in carcere e uno agli arresti domiciliari

Nella mattinata di oggi 23 gennaio, i Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti...
Limbiate Luciano Camerra

Limbiate, lo sfogo del medico di base su Facebook: “Siamo pochi e ci trattate...

Da 36 anni medico di base a Limbiate, Luciano Camerra ha reagito all’ennesimo post su Facebook in cui si accusava in maniera generica la...

Ancora zona rossa sabato 23 gennaio: centri commerciali chiusi, supermercati aperti (orari)

Entro lunedì la Lombardia cambierà colore, forse già da domenica 24 gennaio, passando all'arancione, come anticipato nelle ore scorse a causa di un errore...
scuola mascherina

Lombardia zona arancione, da lunedì 25 scuole aperte con almeno metà studenti

La Lombardia torna in zona arancione da domani, domenica 24 gennaio. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni...
Fontana Lombardia

Fontana smentisce errore della Lombardia su Rt, decisione a breve su zona arancione

La "Cabina di regia" del Ministero della Salute sta valutando in queste ore la situazione reale del contagio in Lombardia.  Da queste nuove valutazioni dipenderà...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !