Home EDITORIALI Lo spread

Lo spread

notiziarioQuando guardiamo il telegiornale non c’è volta in cui non ci parlino dello spread.
Ormai ci abbiamo fatto così l’abitudine che quasi non ci facciamo più caso ma ci limitiamo a preoccuparci se lo spread sale e a rilassarci se scende. Sappiamo solo questo: se sale, mi preoccupo, se scende, mi rilasso. Ma vi siete mai chiesti che cosa vuol dire per le nostre tasche la salita di un punto di spread?

Se il bar sotto casa ci aumenta il caffè di 10 centesimi, la cosa ci infastidisce, se aumenta la benzina, ci arrabbiamo, perché capiamo subito l’effetto che avrà sulle nostre tasche.
Dello spread, invece, nessuno capisce quale sia l’effetto reale sulle tasche, per cui sentire che sale ci fa un po’ preoccupare e nulla più. E allora cerchiamo di capire che cosa vuol dire l’aumento dello spread.

Il debito pubblico italiano oggi ammonta a 2.331 miliardi di euro ed è composto da Bot, Btp e Cct.

L’aumento di un punto dello spread significa che aumentano dello 0,01% gli interessi che lo Stato (cioè noi) paga sul debito. Su un debito di 2.331 miliardi lo 0,01% annuo è pari a ben 233 milioni di euro. Se lo spread sale da 100 punti a 325, come è successo in questi mesi, vuol dire che lo Stato (cioè noi) paga 52 miliardi di interessi in più all’anno.

E’ chiaro che, perché si paghino 52 miliardi in più, lo spread deve restare a 325 non per un giorno, ma per alcuni anni, perché l’effetto dell’aumento si ha man mano che i vari Bot, Btp e Cct scadono e ne vengono emessi di nuovi, ma se così dovesse accadere, allora l’aumento di 10 centesimi del caffè sarebbe una bazzecola, perché l’aumento dello spread da 100 a 325 (se non diminuirà) costerà in media a ogni italiano, neonati inclusi, 867 euro ogni anno. Giusto per chiarirci le idee.



EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

ceriano cartolina

Ceriano Laghetto, le Forze dell’ordine impediscono la riapertura annunciata del ristorante

Carabinieri e Polizia locale hanno impedito questa sera a Ceriano Laghetto la riapertura del ristorante annunciata dal titolare Alfonso Bassani e dal suo dipendente...

Nuovi poveri: a Caronno pacchi di alimenti a 60 famiglie, in gran parte italiane

Anche in piena pandemia il Centro di Ascolto Caritas resta aperto. Sono tanti e tali i nuovi poveri che non si può nemmeno pensare...
bomba seregno

Droga e una bomba nelle cantine, due arrestati a Seregno

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Seregno, hanno arrestato in flagranza per spaccio di sostanze stupefacenti, due calabresi 64enni –...

Caronno, nuovo punto tamponi drive-through attivo dal 11 dicembre

A partire da venerdì 11 dicembre sarà possibile effettuare anche a Caronno Pertusella il tampone rapido per il covid in modalità drive-through, eseguibile presso...

Nuovo Dpcm, Lombardia chiede modifica: “Si pensi ai piccoli comuni”

Non si è fatta attendere la risposta del Presidente della Lombardia Attilio Fontana al nuovo dpcm presentato ieri sera da Giuseppe Conte. La Conferenza delle...
prima pagina Notiziario

Brumotti contro lo spaccio tra Senago e Bollate; vaccini antinfluenzali finiti | ANTEPRIMA

L’apertura della nuova edizione del Notiziario è affidata questa settimana all’incursione di Vittorio Brumotti dalle nostre parti, a caccia di spacciatori di droga. Il...

Nuovo Dpcm, Conte: “A Natale e Capodanno non ricevete persone non conviventi”

Coprifuoco, spostamenti vietati, pranzi e cene ridotti. Queste le novità nel nuovo Dpcm in vigore da oggi fino a metà gennaio per tutte le...
prima pagina Notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !