Home BOLLATESE Ex Superdì, le cose si stanno complicando, saltano le riaperture, 800 nell'angoscia

Ex Superdì, le cose si stanno complicando, saltano le riaperture, 800 nell’angoscia

La protesta dei lavoratori nel settembre scorso a Barlassina

Ex Superdì, la situazione si complica parecchio, anche per i punti vendita che sono stati ceduti nel dicembre scorso a due nuovi marchi.

Dopo l’apertura il 20 dicembre scorso dei primi 3 punti vendita (su 10) passati al marchio Italmark a Bregnano (Co), Trevigilio (Bg) e San Colombano al Lambro (Mi), domani, 8 gennaio, erano previste le aperture dei primi 2 punti vendita (su 5) passati al marchio Famila a Barlassina (Mb) e Robbio (Pv).

Queste aperture invece non ci saranno.

Dalla sede centrale di MaxiDì srl (società che gestisce il marchio Famila) fanno sapere che “sono sopraggiunti problemi in fase di negoziazione”.

Tutto rimandato, come minimo, di una settimana.

A bloccare le operazioni ci sarebbe l’ipotesi di un intervento del Tribunale di Monza, dove la società  degli ex Superdì ha presentato la richiesta di concordato.

Cresce l’angoscia degli 800 lavoratori che sono ormai da oltre 6 mesi senza entrate, non avendo ricevuto nemmeno il primo assegno di cassa integrazione.

Tra questi, Duilio Loi, ex dipendente del punto vendita di Cogliate (MB) ha scritto una lettera aperta al presidente della commissione attività produttive di Regione Lombardia, Gianmarco Senna, incontrato davanti al supermercato nell’agosto scorso.

“Le scrivo non solo da parte mia ma anche da parte di 300 lavoratori che stanno aspettando ormai da ben sei mesi di ricominciare a lavorare e di riuscire di nuovo a guardare in faccia i propri figli… di essere in grado di dargli di un futuro. Chiedendo un suo intervento per sensibilizzare le coscienze di chi dovrà decidere per il nostro futuro…
Le chiedo di ridarci la speranza di riavere il nostro lavoro al più presto, noi così non ce la facciamo piu. Mi scuso per lo sfogo ma noi adesso siamo arrivati al limite e non voglio neanche pensare che in Italia per farsi ascoltare bisogna arrivare a fare dei gesti estremi”.



Caro lettore, dall’inizio dell’emergenza Covid-19 abbiamo subito un pesante crollo delle entrate pubblicitarie, che rappresentano da sempre un’importante entrata per sostenere il lavoro della redazione del Notiziario che realizza questo sito e il settimanale del venerdì in formato cartaceo o sfogliabile digitale.
Per garantire un’informazione quanto più possibile puntuale e autorevole dal nostro territorio, sono al lavoro giornalisti, liberi professionisti, che vedono fortemente minacciati i loro compensi dall’improvvisa diminuzione dei ricavi pubblicitari. Se apprezzi il nostro lavoro, ti chiediamo, se ti è possibile, di contribuire acquistando l’edizione sfogliabile del nostro settimanale (CLICCA QUI) oppure con una piccola donazione, seguendo i pulsanti qui sotto.
Bastano pochi clic, in totale sicurezza, con carta di credito o Paypal. Grazie.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Paderno, blitz con l’elicottero: scoperta base dei furti in casa. 10 albanesi indagati |...

250mila euro in contanti, 7 chili e mezzo di monili d'oro, oltre 250 orologi di valore e 2 Audi  con targhe clonate. Ma anche...

Varedo, la pizzeria era un night club con sesso, idromassaggio e prostitute: 7 arrestati

Locali privée, una sala bar e una cosiddetta vip Room ovvero una stanza con al centro una vasca idromassaggio in cui all'interno si consumavano...
ceriano bosco droga

Ceriano, spariti tossici e spacciatori di droga nel bosco, si sono spostati a Bollate

Il sindaco di Ceriano Laghetto Roberto Crippa lo ha affermato con sicurezza, dopo aver partecipato all'ultima operazione di pulizia del bosco: “Il parco delle...

Palestre e piscine aperte dal 1 giugno, mascherine obbligatorie in Lombardia

Palestre, piscine, circoli culturali e ricreativi aperti in Lombardia da lunedì 1 giugno. Lo prevede la nuova ordinanza alla firma del presidente della Regione, Attilio...

Gerenzano e Turate, dal 6 giugno addio passaggi a livello: sarà aperto il sottopasso

Sabato 6 giugno: è questa la data in cui, finalmente, saranno chiusi i due passaggi a livello di Gerenzano, in via Stazione e in...
germani reali Limbiate

Limbiate, c’è un salvataggio da fare nel Parco delle Groane: mamma anatra e 11...

La Polizia locale del Parco delle Groane ha recuperato questa mattina a Limbiate una piccola colonia di germani reali, formata dalla mamma e 11...
serpenti polizia

La Polizia provinciale recupera 4 serpenti in case e giardini della Brianza

La Polizia provinciale di Monza e Brianza ha recuperato in meno di una settimana 4 serpenti all’interno di proprietà private e in un giardino...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !